Living Loving Maid (She's Just a Woman)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Living Loving Maid (She's Just a Woman)
Artista Led Zeppelin
Autore/i Jimmy Page & Robert Plant
Genere Hard rock
Edito da Atlantic Records
Pubblicazione
Incisione Led Zeppelin II
Data 1969
Durata 2 min : 39 sec
Led Zeppelin II – tracce
Precedente
Successiva

Living Loving Maid (She's Just a Woman) è un brano del famoso gruppo inglese Led Zeppelin, contenuto nel loro secondo LP, Led Zeppelin II e pubblicato come b-side del singolo Whole Lotta Love.

Allegro e trascinante, il brano parla di una vecchia groupie newyorchese che tormentò Page per tutto il tour estivo del 1969. Come disse poi lo stesso chitarrista[1]:

« Questa canzone parla di una donna degenerata che cerca disperatamente di essere giovane. »

È anche vero che il brano fu uno dei meno amati dagli stessi membri del gruppo, tanto che non venne mai eseguito nei loro concerti, se si esclude una parziale esecuzione in una tappa a Düsseldorf del 12 marzo 1970 dopo la celebre Heartbreaker. Lo stesso Page disse in un concerto del 1975 : "Per favore, stasera suoniamo cose buone, non chiedeteci cose orecchiabili come: "With a purple umbrella and a fifty cent hat"". Tuttavia Plant riesegui il brano dal vivo da solista nel 1990.

Page incise la canzone con una chitarra a dodici corde. Nella prima stampa inglese dell'album il brano era intitolato ""'Livin' lovin' wreck""'.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

1969 7" single (Giappone: Nihon Gramophone DT-1146, Turchia: Atlantic 70504)

  • A. "Living Loving Maid (She's Just a Woman)" (Page, Plant) 2:39
  • B. "Bring It On Home" (Page, Plant, Dixon) 4:21

1969 7" single (Argentina: Atlantic 2164 002)

  • A. "Living Loving Maid (She's Just a Woman)" (Page, Plant) 2:39
  • B. "Whole Lotta Love" (Bonham, Jones, Page, Plant, Dixon) 3:12

1969 7" single (Perù: Atlantic AT 7050)

  • A. "Living Loving Maid (She's Just a Woman)" (Page, Plant) 2:39
  • B. "Ramble On" (Page, Plant) 4:23

1969 7" single (USA: Atlantic 45-2690)

  • A. "Whole Lotta Love" (Bonham, Jones, Page, Plant, Dixon) 5:33
  • B. "Living Loving Maid (She's Just a Woman)" (Page, Plant) 2:39

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Stephen Davis, Il martello degli dei, 1988, pp 87-88..