Live at Madison Square Garden 1978

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando il video omonimo, vedi Live at Madison Square Garden 1978 (video).
Live at Madison Square Garden 1978

Artista Jethro Tull
Tipo album Live
Pubblicazione 21 settembre 2009
Dischi 1
Tracce 11
Genere Rock progressivo
Progressive folk
Etichetta Emi
Registrazione 14 ottobre 1978
Jethro Tull - cronologia
Album precedente
(2007)
Album successivo

Live at Madison Square Garden 1978 è un album dal vivo pubblicato nel 2009 dal gruppo rock progressivo inglese Jethro Tull. L'album presenta il concerto del 14 ottobre 1978 al Madison Square Garden di New York, il secondo dei tre spettacoli che la band tenne a New York nel corso del suo tour negli Stati Uniti iniziato il 1º ottobre al Coliseum di Hampton, Virginia. L'esibizione prevista per il giorno 11 venne cancellata per rispettare la ricorrenza religiosa ebraica dello Yom Kippur. Lo show della band qui raccolto venne ripreso e trasmesso in diretta televisiva mondiale transoceanica, passando alla storia come il primo concerto dal vivo made in U.S.A. mandato in onda in diretta dalla tv britannica. Un evento che Ian Anderson minacciò di far saltare quando la prima esibizione al Madison Square Garden di domenica 8 ottobre fu fastidiosamente disturbata da un assurdo scoppio di fuochi d'artificio e dal lancio di bulloni da parte del pubblico dietro il palco.[1]

Nel CD e nel video si ripercorre la serata di trentuno anni prima dove la classica formazione degli anni settanta, Anderson, Barre, Evan, Palmer e Barlow, con l'aggiunta del bassista Tony Williams in sostituzione dello sfortunato John Glascock, deceduto l'anno successivo, ripropose il classico repertorio presente anche nel primo live del gruppo Bursting Out (1978).

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Sweet Dream
  2. One Brown Mouse
  3. Heavy Horses
  4. Thick as a Brick
  5. No Lullaby (inc Flute Solo)
  6. Songs from the Wood
  7. Quatrain
  8. Aqualung
  9. Locomotive Breath (inc Dambusters March)
  10. Too Old to Rock 'N' Roll: Too Young To Die
  11. My God/Cross-Eyed Mary

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock progressivo