LiveLeak

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Redefining the Media »
(slogan del sito)
LiveLeak
URL http://www.liveleak.com/
Commerciale no
Tipo di sito Shock sites, video sharing
Lingua inglese
Proprietario
Creato da
Lancio 31 ottobre 2006
Stato attuale attivo
Slogan Redefining the Media

LiveLeak è un noto sito internet che permette agli utenti di caricare i propri video nello stesso modo di YouTube, ma, a differenza di quest'ultimo, LiveLeak privilegia la documentazione giornalistica di scene di guerra dalle varie parti del mondo, incidenti, esecuzioni capitali e crimini. Il sito inizialmente non permetteva di scaricare i video presenti. Successivamente è stata abilitata l'opzione "Download video", riservata solamente ad alcuni filmati, cosiddetti "featured", ossia quelli particolarmente meritevoli da essere inseriti nella homepage. LiveLeak conta in media da 150.000 a 200.000 visitatori al giorno, ma, durante le giornate di "brutte notizie", il numero dei visitatori arriva a 750.000 al giorno.

Your Say[modifica | modifica wikitesto]

"Your Say" è una sezione di LiveLeak dove gli utenti possono caricare i propri video come su di un blog vocale. Al contrario di quello di YouTube, il blog vocale di LiveLeak riguarda punti di vista principalmente politici, che gli utenti espongono in maniera decisamente diretta.

Mancata indicizzazione da parte di Google[modifica | modifica wikitesto]

All'inizio del 2007 LiveLeak non compariva nella lista dei risultati trovati da Google. Dopo una fase iniziale di sospetta censura da parte di Google, si è scoperto che la mancata indicizzazione era dovuta a una errata configurazione del file robots.txt presente nei server di LiveLeak stesso[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ LiveLeak non è su Google... ma la colpa è sua!

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Web Portale Web: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Web