Liudolfo di Sassonia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Liudolfo di Sassonia

Liudolfo di Sassonia (805 circa – 12 marzo 864 circa) ,fu un conte sassone. Liudolfo, figlio del conte Bruno[1] e di Gisla von Verla.

Liudolfo, citato anche come duca dei Sassoni orientali e conte della Ostfalen, estese i suoi possedimenti nella Sassonia orientale. Partecipò alle guerre di Ludovico II il Germanico contro i Normanni e gli Slavi. Da lui prese nome la dinastia dei Liudolfingi, divenuta, poi, con il nipote Ottone degli Ottoni.

Sposò, prima dell'830, Oda, figlia di un principe sassone chiamato Billung. Oda morì il 17 maggio 913[2].

Dalla loro unione nacquero sei figli:[3]

Nell'845/846, Liudolfo e sua moglie si recarono a Roma per chiedere a papa Sergio II il permesso di fondare delle abbazie. Hathumod, la figlia minore di Liudolfo, divenne la prima badessa.

Liudolfo è sepolto a Brunshausen.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ The Encyclopaedia Britannica, Vol 24, Ed. Hugh Chisholm, (1911), 268.
  2. ^ Saint Odilo (Abbot of Cluny), Queenship and sanctity: The lives of Mathilda and The epitaph of Adelheid, translated by Sean Gilsdorf, (Catholic University of America Press, 2004), 24.
  3. ^ Althoff, Gerd, Christopher Carroll, Family, friends and followers: political and social bonds in medieval Europe, (Cambridge University Press, 2004), 38.
  4. ^ The rise of the medieval world, 500-1300: a biographical dictionary, Ed. Jana K. Schulman , (Greenwood Press, 2002), 271.
  5. ^ The rise of the medieval world, 500-1300: a biographical dictionary, 271.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]