Little Walter

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando Il rugbista neozelandese, vedi Walter Little.
Little Walter
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Blues
Periodo di attività 1945-1968
Etichetta Ora-Nelle, Checker

Little Walter (pseud. di Marion Walter Jacobs; Marksville, 1º maggio 1930Chicago, 15 febbraio 1968) è stato un armonicista, chitarrista e cantante statunitense da sempre incluso fra i grandi del blues. La sua tecnica rivoluzionaria nel suonare l'armonica a bocca trova eguali solo in artisti come Charlie Parker o Jimi Hendrix in quanto a impatto[1]: ci sono stati grandi musicisti prima e dopo, ma i virtuosismi e le innovazioni di Jacobs raggiunsero livelli di espressione mai immaginati prima di allora, e sostanzialmente in grado di scardinare in tutti gli ascoltatori le aspettative su cosa si potesse raggiungere nel blues[2].

La sua vita è stata raccontata nel film del 2008 Cadillac Records.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Marksville, Louisiana, dopo aver lasciato la scuola a 12 anni, Walter fece alcuni lavori spostandosi in varie città. Intanto si avvicinava al mondo della musica e più specificamente del Blues ascoltando armonicisti come Sonny Boy Williamson II.

Arrivò a Chicago nel 1945 e occasionalmente si esibì come chitarrista, ma era chiaro che la sua vocazione era l'armonica a bocca.

Nella vita di Chicago conobbe il chitarrista blues Floyd Jones, con il quale registrò il suo primo demo. Little Walter, inoltre, fu sicuramente uno dei primi ad amplificare l'armonica. Questa esigenza nacque dal momento che l'armonicista non sopportava essere sovrastato nel suono dalla chitarra elettrica. Jacobs con questo nuovo modo di suonare l'armonica riuscì a scoprire nuovi effetti e nuovi timbri da apportare allo strumento a fiato.

La morte[modifica | modifica sorgente]

Il 14 febbraio 1968 Walter si esibì in un locale a Sud di Chicago, dove fu coinvolto in una rissa. Il bluesman aveva numerosi precedenti di questo tipo che gli avevano procurato diversi danni fisici; sembra probabile che la rissa di quella notte, dunque, abbia solo aggravato delle complicazioni interne già esistenti e Marion Walter Jacobs morì nel sonno nella casa della fidanzata a Chicago nella notte del 15 febbraio 1968.

La causa ufficiale del decesso venne ricondotta a una trombosi coronarica.

Fu seppellito il 22 febbraio 1968 al St. Mary's Cemetery nell'Evergreen Park.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Tony Glover, Scott Dirks, Ward Gaines, Blues With A Feeling - The Little Walter Story, Londra, Routledge Press, 2002.
  2. ^ (EN) Little Walter in Allmusic, All Media Network.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 7574546 LCCN: n82025127