Arti magiche in Naruto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Lista dei ninjutsu in Naruto)

1leftarrow.pngVoce principale: Tecniche ninja.

Questa è una lista delle arti magiche (忍術 Ninjutsu?) e le loro rispettive tecniche apparse nella serie manga ed anime Naruto, scritto e disegnato del mangaka Masashi Kishimoto.

Indice

Tecniche di base[modifica | modifica wikitesto]

Tecnica della Moltiplicazione del corpo[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (分身の術 Bunshin no Jutsu?)
  • Tipo[1]: rango E, strategico
  • Sigilli[2]: pecora, serpente, tigre
  • Utilizzatori: tutti i ninja (escluso Rock Lee)
  • Descrizione: Tecnica fondamentale che un ninja deve conoscere per diplomarsi all'accademia e diventare un Genin. Consente nel creare varie copie illusorie del ninja stesso che si disperdono, se entrano in contatto con qualcosa, o se il ninja viene direttamente colpito. Prestando particolare attenzione, è facile distinguere il ninja originale dalle copie, prima di tutto perché non possiedono un'ombra e poi non sono in grado di interagire con l'ambiente circostante.

Tecnica della Sostituzione del corpo[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (変わり身の術 Kawarimi no Jutsu?)
  • Tipo[3]: Rango E, strategico
  • Sigilli: pecora, cinghiale, bue, cane, serpente
  • Utilizzatori: tutti i ninja (escluso Rock Lee)
  • Descrizione: Tecnica base che un ninja deve conoscere per diplomarsi all'accademia e diventare un Genin. Consiste nel sostituire il corpo del ninja con un qualsiasi oggetto inanimato situato nelle vicinanze con lo scopo di confondere l'avversario, evitare il suo attacco, contrattaccare o fuggire.

Tecnica della Trasformazione del corpo[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (変化の術 Henge no Jutsu?)
  • Tipo[1]: rango E, strategico
  • Sigilli: cane, cinghiale, pecora
  • Utilizzatori: tutti i ninja (escluso Rock Lee)
  • Descrizione: Tecnica base che un ninja deve conoscere per diplomarsi all'accademia e diventare un genin. Utilizzando uno dei propri chakra, il ninja assume le sembianze di qualsiasi cosa si trova nelle vicinanza, sia persona o animale. Richiede costante concentrazione nel mantenere la forma con una continua emissione del chakra. Se utilizzata da un ninja di basso livello si interrompe automaticamente quando lo stesso ninja viene colpito.

Arti magiche elementari[modifica | modifica wikitesto]

Arte del fulmine[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Arti magiche in Naruto (Arte del fulmine).

Arte del fuoco[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Arti magiche in Naruto (Arte del fuoco).

Arte della terra[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Arti magiche in Naruto (Arte della terra).

Arte del vento[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Arti magiche in Naruto (Arte del vento).

Arte dell'acqua[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Arti magiche in Naruto (Arte dell'acqua).

Abilità innate[modifica | modifica wikitesto]

Innate elementali[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Abilità innata#Abilità innate.

Tecniche del Rinnegan[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Rinnegan#Le tecniche.

Tecniche dello Sharingan ipnotico[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Sharingan#Arti magiche dello Sharingan ipnotico.

Tecniche di confinamento[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Tecniche di confinamento.

Arti mediche[modifica | modifica wikitesto]

Bisturi di chakra[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (チャクラ の メス Chakura non Mesu?)
  • Tipo[4]: rango A, strategico, corto raggio (0–5 m)
  • Sigilli: toro, pecora, drago, cane, tigre
  • Utilizzatori: Tsunade, Sakura Haruno, Kabuto Yakushi, Shizune (solo videogiochi), ninja medici
  • Descrizione: Tecnica, di livello A, usata principalmente dai ninja medici durante le operazioni, e che in combattimento si rivela un'efficace arma offensiva, utilizzata maggiormente da Kabuto[5]. Concentrando il chakra nelle mani si riescono a creare delle lame in grado di recidere i tessuti interni senza danneggiare quelli esterni.

Palmo Mistico[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (掌仙の術 Shōsen no Jutsu?)
  • Tipo[4]: rango A, strategico, corto raggio (0–5 m)
  • Sigilli: sconosciuti
  • Utilizzatori: Tsunade, Sakura Haruno, Kabuto Yakushi, Ino Yamanaka, Shizune, Rin Nohara, Shi
  • Descrizione: Tecnica curativa, di livello A, necessaria al preciso controllo del chakra richiesto. Concentrando il chakra sulle mani si stimola la rigenerazione delle cellule, curando così ferite, traumi ed emorragie interne ed esterne. La pratica medica richiede uno sforzo non indifferente da parte del ninja, non a caso pochi ninja medici sono in grado di utilizzare questa tecnica[4].

Rinascita[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (創造再生 Ninpo: Sōzō Saisei?)
  • Tipo[4]: rango A, strategico, medico
  • Sigilli: tigre
  • Utilizzatori: Tsunade, Sakura Haruno
  • Descrizione: Tecnica curativa, di livello A, è necessaria al preciso controllo del chakra richiesto. Può essere utilizzata solo da Tsunade grazie al Sigillo dell'Ombra situato sulla sua fronte, nel quale per anni ha accumulato il proprio chakra. Il chakra rilasciato stimola le proteine per aumentare la riproduzione cellulare delle parti del corpo ferite, in modo che in combattimento si possa ridurre le cause di morte. Essendoci un limite al numero di volte che le cellule possono rigenerarsi, questa pratica medica accorcia la vita del ninja, il quale, appena conclusa la tecnica invecchia momentaneamente. Questa è una tecnica segreta esclusiva di Tsunade, è considerata seconda solo alle arti mediche di Hashirama Senju.

Tecnica dell'Anima Morta[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (死魂の術 Shikon no Jutsu?)
  • Tipo[6]: rango B, strategico, corto-medio raggio (0–10 m)
  • Utilizzatori: Kabuto Yakushi
  • Descrizione: Tramite questa tecnica è in grado di rimette momentaneamente in funzione il cuore di un cadavere allo scopo di controllarne i movimenti tramite il chakra. Si possono persino cancellare i segni dell'intervento, così da creare una copia indistinguibile dall'originale. I ninja più abili sono in grado di eliminare anche l'odore del cadavere tanto da ingannare persino gli animali.

Tecnica dell'Estrazione del Veleno[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (細 患 抽出 の 術 Saikan Chūshutsu no Jutsu?)[7]
  • Tipo[7]: rango B, strategico, medico
  • Sigilli: sconosciuti
  • Utilizzatori: Sakura Haruno
  • Descrizione: Tecnica curativa, usata da Sakura per curare Kankuro dal veleno di Sasori. Consiste nel versare dell'acqua nella parte infetta tamponando, per poi usare il Bisturi di chakra per estrarre dalla stessa l'acqua con il veleno. Il veleno rimosso viene messo in una ciotola e può essere usato per creare un antidoto.

Tecnica della Rigenerazione Guaritrice[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (治 活 再生 の 術 Chikatsu Saisei no Jutsu?)[8]
  • Tipo[8]: rango A, strategico, medico
  • Sigilli: sconosciuti
  • Utilizzatori: Shizune
  • Descrizione: Tecnica curativa, classificata di livello A per il preciso controllo del chakra richiesto. Al di sopra un grande sigillo disegnato su di un pavimento viene stesa la persona malata : i ninja medici si piazzano ai lati del sigillo, selezionano una parte del corpo dell'individuo ferito e utilizzano le cellule sane per guarire la parte danneggiata. La tecnica deve esser usata per varie ore prima che la parte danneggiata si rigeneri. Come nel caso di Neji Hyuga quando tornò dallo scontro con Kidomaru, il quale ferì con una freccia lo stesso Neji.

Tecnica del Trasferimento della Vita[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (己生転生 Kishō Tensei?)
  • Utilizzatori: Chiyo
  • Descrizione: Questa particolare Tecnica di Resurrezione (転生忍術 Tensei Ninjutsu?) trasferisce la linfa vitale del ninja, alla persona o all' animale prescelto, ma porta come estrema conseguenza, alla morte dello stesso ninja. Chiyo la utilizza due volte: la prima su Sakura ferita gravemente, ma, dato che non era morta, Chiyo riuscì a sopravvivere. La seconda su Gaara, morto dopo l'estrazione del demone Shukaku ad opera dell'Organizzazione Alba, questa volta però muore Chiyo. Questa tecnica potrebbe dare la vita persino ad una marionetta.

Arte eremitica[modifica | modifica wikitesto]

Modalità eremitica[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (仙人モード Sennin mōdo?)

Descrizione: La modalità eremitica è una tecnica mostrata per la prima volta nel capitolo 375 del manga, quando viene utilizzata da Jiraiya nel Villaggio della Pioggia contro Pain. Questa tecnica consente di modificare l'aspetto del ninja, facendogli acquisire caratteristiche animali. Il fine di questa tecnica è di far crescere, tramite l'assorbimento dell'energia naturale diversi aspetti del ninja: la forza fisica, la velocità, la quantità di chakra e di conseguenza la forza di tutte le tecniche ninja. La parte più difficile della tecnica è quella di saper bilanciare l'energia naturale (già difficile da assorbire, vista la completa immobilità richiesta) con quella del proprio corpo: se tale equilibrio non viene raggiunto, il ninja inizia a trasformarsi in un rospo di pietra, come successo al Mondo degli Spiriti Divoratori contro Naruto[9]. Jiraiya risolve il problema dell'immobilità, condizione estremamente difficile da raggiungere in uno scontro, unendo il proprio chakra a quello di Shima e Fukusaku, i quali assorbono energia naturale restando immobili sulle spalle del ninja mentre questo combatte. Kabuto lo risolve grazie alle cellule di Juugo, che permette al suo corpo di assorbire in continuazione energia naturale.

Naruto, invece, utilizza due copie di se stesso allo scopo di assorbire il chakra naturale (le quali copie, al termine della tecnica, trasferiscono l'energia accumulata al Naruto originale).

Come nel caso di Jiraiya, il corpo di Kabuto subisce una trasformazione: gli spuntano, infatti, delle corna sulla testa, acquisisce delle membrane ottiche capaci di resistere alle illusioni dello Sharingan, dicendo di essersi elevato da serpente a "drago".

Nel caso di Hashirama Senju (che presumibilmente dispone della modalità eremitica delle lumache, la terza ed ultima), gli compaiono dei segni attorno agli occhi ed un cerchio concentrico sulla fronte.

Mille Aculei[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (仙法・毛針千本 Senpō: Kebari Senbon?)
  • Utilizzatori: Jiraiya
  • Descrizione: Il ninja si pone a quattro zampe, i suoi capelli si induriscono, diventando affilati come spiedi scagliandosi a gran velocità verso l'avversario. Per evitare questo colpo è necessaria una tecnica di livello A. A detta di Jiraya è una delle sue tecniche più veloci e dotata del più ampio raggio d'azione[10].

Segno Maledetto: Susanoo Eremitico[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (呪印術仙法須佐能乎 Juinjutsu: Senjutsu susanoo)
  • Utilizzatori: Sasuke Uchiha in combinazione con Jugo
  • Descrizione: tecnica usata da Sasuke Uchiha durante la quarta grande guerra ninja. Dopo che quest'ultimo ha richiamato il Susanoo, Jugo utilizza il Segno Maledetto, ricoprendolo interamente di segni, in modo simile a Sasuke quando ne usava il primo livello. Il vantaggio di questo Susanoo è che i suoi attacchi oltre a diventare più potenti sfruttano l'energia naturale come nella Modalità eremitica. È stato usato da Sasuke contro Obito Uchiha, forza portante del Decacoda, in quanto contro di lui funzionavano solo i Senjutsu. Molto probabilmente se Sasuke fosse ancora in possesso del Segno Maledetto potrebbe usare questa variante del Susanoo senza l'aiuto di Jugo.

Tortura dell'Olio Bollente[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (仙法·五右衛門 Senpō: Goemon?)
  • Utilizzatori: Jiraiya in combinazione con Shima e Fukusaku, Naruto Uzumaki
  • Descrizione: Tecnica simile al Fiato Incendiario del Rospo: il ninja spara una quantità elevatissima di olio dalla bocca, nello stesso momento ottiene la collaborazione di due rospi che utilizzano il fuoco e il vento per rendere bollente l'olio, in modo che l'attacco sia più veloce. Una tecnica estremamente potente e pericolosa per l'avversario.

Arte Eremitica - Arte del Legno: Mille mani dei Senju[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (Senpō Mokuton: Shin Suusenju - Chojou Kebetsu)
  • Utilizzatori: Hashirama Senju
  • Descrizione: Tecnica fra le più devastanti dell'Arte del Legno e delle Tecniche Eremitiche: viene creata una statua di legno con molte mani, molto più grande di un cercoterio, e dotata di un'eccezionale forza fisica. Questa tecnica è stata in grado di annullare il Susano'o di Madara (usato come armatura per il Kyuubi), permettendo ad Hashirama di sconfiggere Madara nella battaglia della Valle dell'Epilogo.

Arte Eremitica - Arte della Fusione: Rasenshuriken[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (仙法・熔遁螺旋手裏剣 Senpō Yōton: Rasenshuriken)
  • Utilizzatori: Naruto Uzumaki (con il chakra di Son Goku)
  • Descrizione: Naruto utilizza l'Arte Eremitica - Arte della Fusione: Rasenshuriken, con il chakra fornitogli da Son Goku, per attaccare Madara Uchiha, forza portante del Juubi. L'attacco funziona come il normale Rasenshuriken, ma termina con un'esplosione, che lascia l'avversario ricoperto di bruciature.

Arte Eremitica - Arte del Magnetismo: Rasengan[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (仙法・磁遁螺旋丸 Senpō Jitōn: Rasengan)
  • Utilizzatori: Naruto Uzumaki (con il chakra di Shukaku)
  • Descrizione: Naruto utilizza questa tipologia di Rasengan contro Madara nel capitolo del manga 673: Shukaku (Demone Monocoda) offre a Naruto il suo chakra, permettendo a costui di usare questo Rasengan. Dopo aver colpito il nemico, viene attivato il sigillo, il quale, una volta ultimato, blocca completamente l'avversario, come visto con il Limbo di Madara.

Variazioni del Rasengan e del Rasenshuriken in Modalità eremitica[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Rasengan#Modalità eremitica.

Arte Eremitica - Tecnica della furia bianca[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (仙法・白激の術 Senpō: Hakugeki no Jutsu)
  • Utilizzatori: Kabuto Yakushi
  • Descrizione: Kabuto espelle dalla propria bocca un dragone di chakra che tiene una sfera nella zampa sinistra. Una volta rotta tale sfera emana forti vibrazioni e una luce abbagliante in grado di paralizzare gli avversari.

Arte Eremitica - Vitalizzazione[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (仙法・無機転生 Senpō: Muki Tensei) )
  • Utilizzatori: Kabuto Yakushi
  • Descrizione: Kabuto infonde la propria energia vitale negli oggetti inanimati (come il terreno) controllandoli a proprio piacimento.

Arte eremitica delle Sei Vie[modifica | modifica wikitesto]

  • Descrizione: Questa tecnica è una prerogativa esclusiva delle forze portanti della Decacoda o di chi possiede il chakra di tutti e nove i cercoteri. Questa trasformazione concede al suo possessore forza, velocità, riflessi e potenza senza eguali oltre che la capacita` di volare. Questa forma concede oltre che abilità fisiche straordinarie anche la possibilità di fare uso dell'arte dello Yin e Yang che permette l'utilizzo delle sfere Gudodama, caratteristica finora comune a tutti gli utilizzatori.

Arte dei Fiori ninja (solo anime)[modifica | modifica wikitesto]

Tecnica dei fiori: Pioggia dei cento[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: Hana Ninpo - Hyakkoryōran
  • Utilizzatori: Yurinojo, Kinkunojo
  • Descrizione: Dopo avere circondato l'avversario, il ninja gli sparerà dai fiori fiamme esplosive.[11]

Tecnica dei fiori: Fioritura improvvisa[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: Hana Ninpō: Hyakkoryōran
  • Utilizzatori: Yurinojo, Kinkunojo
  • Descrizione: Dopo avere circondato l'avversario, il ninja infiamma i fiori inviandogli contro le fiamme, provocando un'esplosione.[11]

Tecnica dello specchio floreale[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: Hana Ninpo - Hyakkasaihō
  • Utilizzatori: Kinkunojo
  • Descrizione: Questo jutsu crea dei fiori che possono essere fatti detonare come bombe carta.[11]

Fiori Shuriken: Foglie cadenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: Hana Shuriken - Hikarakuyō
  • Utilizzatori: Yurinojo, Kinkunojo
  • Descrizione: Questo Jutsu crea a mezz'aria dei fiori aperti che verranno successivamente lanciati ad alta velocità come dei shuriken verso l'avversario.[11]

Tornado di Fiori[modifica | modifica wikitesto]

  • Tipo: rango C, strategico, medio-lungo raggio (5-10+ m)
  • Utilizzatore: Ruin
  • Descrizione: il ninja di questa tecnica crea un vortice attorno all'avversario spargendo in modo circolare un veleno che annebbia i sensi e facendogli calare di velocità intrappolandolo nel vortice. In questo modo è più facile che i propri colpi vadano a segno. Con questa tecnica i tre ninja del Paese della Luna mettono in difficoltà il team formato da Kakashi Hatake, Rock Lee, Naruto Uzumaki e Sakura Haruno.

Arte Magnetica[modifica | modifica wikitesto]

Arte Magnetica ninja[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (磁石忍法 Jishaku Ninpō?)
  • Tipo: sconosciuto
  • Utilizzatori: Jiga
  • Nota: solo anime
  • Descrizione: Questo jutsu permette a Jiga di trasformare se stesso e tutto ciò che tocca in una calamita, il che gli consente una grande varietà di attacchi contro i suoi nemici come attirare le armi di metallo del suo avversario. Questa abilità, sebbene molto potente, in particolare nei terreni in cui è presente una grande quantità di minerale ferroso, ha un difetto: ogni volta che si usa, bisogna costantemente fermare il flusso del magnetismo, in quanto si rischia di attirare troppi oggetti ferrosi verso di sé.[12]

Tecnica Magnetica della Meteora Infinita[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (磁石忍法・ 無限隕石 Jishaku Ninpō - Mugen Inseki?)
  • Tipo: sconosciuto
  • Utilizzatori: Jiga
  • Nota: solo anime
  • Descrizione: Jiga utilizza questo jutsu dopo avere magnetizzato le pareti di una zona dove è presente ferro: questo gli permette di attaccare l'avversario con molte rocce magnetizzate.[13] Jiga utilizza in combattimento anche una variante di questa tecnica, al fine di seppellire vivo il fratello Ruiga.[12]

Illusione Elettromagnetica[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (磁石忍法・電磁幻夢 Jishaku Ninpō - Denji Genmu?)
  • Tipo: sconosciuto
  • Utilizzatori: Jiga
  • Nota: solo anime
  • Descrizione: Questo jutsu scatena un'ondata di sabbia di ferro magnetizzata e di onde elettromagnetiche che bloccano le onde cerebrali di chiunque viene colpito, rendendoli incapaci di pensare e di difensersi.[13]

Controllo della Sabbia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Arti magiche in Naruto (Controllo della sabbia).

Manipolazione della Carta[modifica | modifica wikitesto]

Danza dello Shikigami[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (式紙の舞 Shikigami no Mai?)[14]
  • Tipo: sconosciuto
  • Utilizzatori: Konan[15]
  • Descrizione: Usando i suoi ninjutsu in grado di manipolare la carta, Konan scinde il suo corpo e i suoi vestiti in numerosi fogli di carta. È in grado di controllare e rimodellare ogni foglio, creando armi, farfalle per spiare, aeroplani per il trasporto, o semplicemente per ricoprire il suo nemico con fogli di carta, soffocandolo.

Si possono anche nascondere bombe carta tra i fogli per cogliere di sorpresa l'avversario. La sua capacità di generare sulla sua schiena delle ali di carta rispecchia il suo titolo di "Angelo" al Villaggio della Pioggia. Inoltre, quando è in forma cartacea è in grado di volare, anche se in questa forma è vulnerabile a tecniche a base di fuoco, ma non a quelle d'acqua o altri elementi.

Tecnica del Clone di Carta[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (紙分身 Kami Bunshin?)
  • Tipo: sconosciuto
  • Utilizzatori: Konan
  • Descrizione: Infondendo il suo chakra nella carta, Konan può modellare la carta in una replica perfetta di sé stessa controllabile a distanza. Quando la copia di se viene colpita o si disperde, si trasforma semplicemente un mucchio di fogli di carta. Nelle anime, è stato dimostrato che Konan può nascondere delle bombe di carta nelle copie di sé.

Shuriken di Carta[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (紙手裏剣 Kami Shuriken?)
  • Tipo: sconosciuto
  • Utilizzatori: Konan
  • Descrizione: Il ninja riesce a produrre degli shuriken di carta che, viaggiando ad alta velocità, possono danneggiare, anche gravemente, l'avversario. Con questa tecnica, spesso combinata ai Palmi dell'Uragano, si possono arrecare danni anche a ninja di grande livello. La solidità è la stessa degli shuriken di metallo.

Oceano di carta[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (神の紙者の術 Kami no Shisha no Jutsu?)
  • Tipo: tecnica segreta
  • Utilizzatori: Konan
  • Descrizione: È la tecnica più potente di Konan: crea un oceano di fogli di carta, in realtà sono seicento miliardi di carte esplosive, sufficienti per dieci minuti ininterrotti di esplosioni. Questa tecnica è stata usata dalla kunoichi per uccidere Tobi e impedirgli di scovare il corpo di Nagato. Se questi non si fosse salvato usando l'Izanagi, sacrificando lo sharingan dell'occhio sinistro, questa tecnica sarebbe risultata letale al 100%.

Controllo delle marionette[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Marionetta (Naruto)#Tecniche legate al controllo delle marionette.

Manipolazione del Fumo[modifica | modifica wikitesto]

Cloni di Fumo[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (烟分身 Kemuri Bunshin?)
  • Utilizzatori: Kigiri
  • Descrizione: Questa tecnica crea una clone di fumo. Quando viene colpito, il clone si disperde in fumo accecando temporaneamente l'avversario. Questa tecnica è usata più come diversivo.

Drago di Fumo[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (煙龍 Enryū?)
  • Utilizzatori: Kihou
  • Descrizione: Attivando il Sigillo Maledetto e utilizzando le "canne da fuoco" tutte insieme, Kihōu usa il suo chakra per modellare il fumo per formare un drago legato al suo braccio. Questo gli dà il vantaggio di attacchi a corto raggio, e poiché il drago è completamente composto da fumo, è inutile aggredirlo fisicamente. La sua capacità principale in battaglia è di avvolgere e soffocare il bersaglio. Tuttavia questa tecnica è debole se colpita con tecniche d'acqua.

Prigione del Fumo Svanente[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (煙縛牢 Enmaku rō?)
  • Utilizzatori: Kigiri
  • Descrizione: Mentre lotta contro un nemico, Kigiri genera una cortina di fumo estremamente densa che immobilizza e acceca il nemico, coprendo anche l'odore dell'utente e dei suoi alleati. Può quindi attaccare il nemico a piacimento. Kigiri è in grado manipolare anche il fumo al suo interno in modo da avvolgere un avversario, impedendirgli di muoversi.

Sfere di Fumo Oscuro[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (魔煙弾 Maengan?)
  • Utilizzatori: Kihou
  • Descrizione: Utilizzando le sue "canne da fuoco" innestate in un braccio da Orochimaru, Kihōu bombarda l'avversario con un rapido fuoco di fila di piccole bombe fumogene, che non solo creano una densa nube di fumo, ma esplodono, causando notevoli danni.

Tecnica Superiore dei Cloni di Fumo[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (多重煙分身 Tajū Kemuri Bunshin?)
  • Utilizzatori: Kigiri
  • Descrizione: Dopo aver creato un unico clone di fumo, se dovesse essere colpito e disperso, quel fumo si diffonde creandone a sua volta, centinaia.

Manipolazione del Suono[modifica | modifica wikitesto]

Attacco Sonoro[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (響鳴穿 Kyōmeisen?)
  • Tipo[16]: rango C, offensivo, corto raggio (0–5 m)
  • Utilizzatori:Dosu Kinuta
  • Descrizione: Con un dispositivo speciale indossato sul braccio, si può comprimere il suono e rilasciarlo per colpire l'avversario, causandogli gravi danni, danneggiandogli i timpani e facendogli perdere l'equilibrio. La tecnica è molto potente e veloce, e, se utilizzata da una distanza ravvicinata è quasi mortale come successo a Choji. Dato che il suono si propaga velocmente attraverso gli oggetti solidi, questa tecnica è molto utile anche per eliminare ostacoli di grandi dimensioni.

Onda Superiore Tagliente[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (斬空極波 Zankūkyokuha?)
  • Tipo[17]: rango C, offensivo, corto-medio raggio (0–10 m)
  • Utilizzatori: Zaku Abumi
  • Descrizione: Versione più potente dell'Onda Tagliente che genera onde supersoniche ad elevata pressione. La tecnica richiede un consumo di chakra notevole, difatti non è utilizzabile a più riprese nell'arco di breve tempo.

Onda Tagliente[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (斬空波 Zankūha?)
  • Tipo[17]: rango D, offensivo, corto-medio raggio (0–10 m)
  • Utilizzatori: Zaku Abumi
  • Descrizione: è una tecnica che può produrre onde supersoniche o variare la pressione atmosferica, utile sia in attacco che in difesa, essendo in grado di respingere sia armi da lancio che avversari.

Proiettamento della voce[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (空蝉の術 Utsusemi no Jutsu?)
  • Tipo[18]: strategico, lungo raggio (0–10 m)
  • Utilizzatori: Jigumo
  • Descrizione: Tecnica che consiste nel nascondere la propria voce proiettandola da tutte le parti.[18]

Arti magiche basate su vari animali[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Arti magiche in Naruto (Manipolazione degli animali).

Tecniche della manipolazione dell'inchiostro[modifica | modifica wikitesto]

Tecnica del Clone d'Inchiostro[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (墨瞬身の術 Sumi Bunshin no Jutsu?)
  • Tipo: sconosciuto
  • Utilizzatori: Sai
  • Descrizione: Si crea un clone d'inchiostro aventi le proprie sembianze. Se viene colpito leggermente non riporta danni mentre se il colpo è letale, il clone si dissolve liquefacendosi, lasciando una pozza d'inchiostro sul terreno.

Tecnica dell'Ultra Illustrazione Animale[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (忍法 - 超獣偽画 Ninpō - Chōjū Giga?)
  • Tipo: sconosciuto
  • Utilizzatori: Sai
  • Descrizione: Dopo aver disegnato degli animali o qualsiasi altra creatura da lui scelta con della china, il ninja evoca le bestie dalla pergamena utilizzando il proprio chakra. Grazie a questa tecnica singolare si può dare vita a una moltitudine di animali, utilizzandole per vari scopi e strategie, esse sono :
Topi
  • Usati da Sai principalmente per scandagliare una zona o per cercare nemici. Spesso vengono evocati in gruppo per coprire un'area maggiore.
  • Leoni: Creabili singolarmente o in gruppo, sono usati spesso da Sai in battaglia.
  • Uccelli: Volatili che possono essere di varia dimensione; quelli più grandi possono essere usati per viaggiare, mentre quelli di dimensione minore possono essere usati per attaccare insieme a bombe carta.
  • Sanguisughe: Usate solo nell'anime per distrarre Hotaru. Possono essere create a gruppi, anche più grandi di un uomo, ma per quest'ultime è necessario crearle una alla volta.
  • Pipistrelli: Utilizzabili per accecare il nemico.
  • Pesci: Usati per trasmettere messaggi anche in acqua. Dopo aver viaggiato sott'acqua, infatti, si scompongono nel messaggio da consegnare.
  • Serpenti: Vengono utilizzati come resistenti corde per bloccare l'avversario.
  • Giganti: I disegni più potenti di Sai. Consistono in due esseri giganteschi, Agyō (阿 形?) e Ungyo (吽 形?), che attaccano il nemico con la loro grande potenza fisica.

Costrizione Ideografica[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (字縛術 JibakuJutsu?)
  • Tipo: sconosciuto
  • Utilizzatori: Shiranami
  • Descrizione: Questa tecnica, sviluppata da Shiranami, permette di fare molte cose diverse a seconda dei kanji che lui stesso scrive nell'aria con le mani. Abbastanza versatile, questa capacità offre vantaggi simili a sigilli a mano sola o a 2 mani. Ecco gli effetti di alcuni kanji :
  • (?), che deriva dal verbo (操る Ayatsuru?, lett. "Manipolare"). Con questo carattere Shiranami controlla il suo avversario. L'effetto si manifesta quando Shiranami scrive il kanji in aria in direzione dell'avversario, e, a questo punto, il kanji appare sul soggetto designato del quale Shiranami è in grado di prendere il controllo. Tuttavia, come per l'Abbraccio Infinito, una persona con un chakra abbastanza alto può facilmente dissiparne l'effetto;
  • ( Iwa?, lett. "Terra"). Questo carattere permette di immobilizzare gli avversari con la terra. È in grado di far scomparire cloni avversari;
  • ( Baku?, lett. "Esplodere"). Questo kanji causa diverse esplosioni, utilizzabili per dissipare i cloni avversari;
  • ( It?, lett. "Fiamme"). Questo kanji crea un grande muro di fuoco per tenere lontano gli avversari;
  • ( Zan?), che deriva dal verbo (斬る Kiru?, lett. "Uccidere con una lama"). Questo kanji crea diverse lame di vento;
  • ( Katsu?, lett. "Apertura"). Questo kanji fa sì che il terreno sotto l'avversario si apra.

Tecniche segrete dei clan del Villaggio della Foglia[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Arti magiche in Naruto (Tecniche segrete del Villaggio della Foglia).

Arti magiche non classificate[modifica | modifica wikitesto]

Assimilazione di Tutto il Creato: Tecnica della Prevenzione dell'Attacco[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (蛭万象 - 防火の術 Hiru Banshō: Bōka no Jutsu?)
  • Utilizzatori: Orochimaru
  • Descrizione: L'utilizzatore di questa tecnica può unire il proprio corpo a qualunque oggetto e muoversi a grande velocità al suo interno in modo da sfuggire a qualsiasi attacco ed a qualsiasi danno, molto simile alla tecnica Effimera di Zetsu.

Bacio della Morte[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (死刑接吻 Shikei Seppun?)
  • Utilizzatori: Fuka
  • Nota: solo anime
  • Descrizione: Attraverso un bacio, si riesce a risucchiare tutto il chakra dell'avversario conducendolo a morte certa.

Creazione del Cielo e della Terra[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome Originale: (土蜘蛛流・禁生術解放・天地開闢 Tsuchigumi-Ryu: KinseiJutsu Kaihō: Kaibyaku Tenchi?)
  • Utilizzatori: Shiranami
  • Nota: solo anime
  • Descrizione: Questa tecnica, conosciuta solo dal Clan Tsuchigumo, rilascia un sigillo che raccoglie l'energia naturale della terra e dell'aria da utilizzare per la tecnica proibita Furore.

Dislocazione Istantanea[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (飛雷神の術 Hiraishin no Jutsu?, litt. Tecnica del Divino Fulmine Volante)
  • Utilizzatori: Minato Namikaze, Genma Shiranui, Tobirama Senju
  • Descrizione: Tecnica personale del Quarto Hokage con la quale Minato e Genma riuscivano a teletrasportarsi istantaneamente ovunque tramite un sigillo di evocazione, solitamente applicato su dei kunai artigianali a tre punte da loro lanciati, ma che può essere scritto su qualsiasi cosa, apparentemente con una certa facilità: Minato riesce persino a scriverlo sullo stivale di un ninja nemico senza che questi se ne accorga. Da questa tecnica è nato il suo soprannome "Lampo Giallo della Foglia" (木ノ葉の黄色い閃光, Konoha no Kiiroi Senkō). Con questa tecnica Minato Namikaze fu in grado di vincere una battaglia eliminando ben 50 nemici nel giro di un istante. È la tecnica finora più veloce mai vista, in quanto non c'è passaggio di tempo tra l'esecuzione della tecnica e il suo effetto. Utilizza questa tecnica anche nello scontro con Tobi[19] e riesce, grazie ad essa, a sconfiggerlo. La insegnerà alle sue guardie del corpo prima di morire. Nella Quarta Guerra Mondiale Ninja si scopre che anche il Secondo Hokage utilizzava questa tecnica e che è stato lui a crearla, anche se da quanto afferma Tobirama nel manga appena arriva sul campo di battaglia, la velocità della versione di Minato è molto superiore alla sua.

Effimera[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (蜉蝣 Kagerou?)
  • Tipo: sconosciuto
  • Utilizzatori: Zetsu
  • Descrizione: La caratteristica principale di Zetsu. Con questa tecnica può fondere il suo corpo con il terreno e muoversi a velocità elevatissime lungo la rete di radici e acqua che si trova sottoterra. Una volta fuso con la terra è praticamente impossibile da individuare. Nemmeno il Byakugan e lo Sharingan riescono ad individuarlo. Solo il Rinnegan di Pain può individuarlo. Quindi questa tecnica è perfetta per missioni di spionaggio e inflitrazione.

Formula di Onniscienza del Primo Hokage - Colpo della Soppressione[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (火影式耳順術- 廓庵入鄽垂手 Hokage Shiki Jijun Jutsu - Kakuan Nitten Suishu?)
  • Tipo: sconosciuto
  • Sigilli: serpente, tigre
  • Utilizzatori: Hashirama Senju, Yamato
  • Descrizione: Questa tecnica può sopprimere il chakra dei cercoteri, come ad esempio, quello della Volpe a nove code. È un'abilità innata del Primo Hokage ed anche Yamato ha dato dimostrazione di possedere questo potere, anche se in forma ridotta.

Furore[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (怒髪天 Dohatsuten?)
  • Utilizzatori: En no Gyoja, Shiranami, Hato
  • Sigilli: serpente
  • Descrizione: Tecnica proibita del clan Tsuchigumo, che viene eseguita utilizzando il chakra accumulato con la tecnica della Creazione del Cielo e della Terra. Crea una grande esplosione in grado di spazzare via un intero villaggio. Vedendo le enormi potenzialità della tecnica come arma di distruzione di massa, il Terzo Hokage classificò questo Jutsu come tecnica proibita, in modo da mantenere il suo villaggio al sicuro. Il creatore di questa tecnica fu En no Gyoja, mentre sua nipote Hotaru possiede il sigillo trascritto sulla schiena. Nonostante il suo notevole potere, Utakata fu in grado di assorbire tutta la potenza della tecnica e distruggerla, trasformandosi completamente nel Sei Code.

Gelel Laser[modifica | modifica wikitesto]

  • Utilizzatori: Haido (con i poteri della Pietra di Gelel)
  • Descrizione: Quando Haido si trasforma in un mostruoso umanoide attraverso i poteri della Pietra Gelel, è in grado di sparare un laser gigante dalla sua mano. L'esplosione derivante dall'attacco è molto potente e può uccidere più avversari in un solo colpo. Usata, senza successo, contro Naruto Uzumaki e Temujin. Non è un vero e proprio Ninjutsu, in quanto Haido e i suoi cavalieri non sanno cosa sia il chakra.

Nebbia Velenosa[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (独霧 Dokugiri?)
  • Utilizzatori: Shizune
  • Descrizione: si espelle del gas velenoso dalla propria bocca. Questa tecnica può servire sia come diversivo che come attacco al nemico.

Occhio della Mente del Kagura[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (神楽心眼 Kagura Shingan?)
  • Utilizzatori: Karin
  • Descrizione: Karin riesce a percepire la posizione e l'identità, se la conosce, di una qualsiasi persona, grazie alla sua capacità di localizzare e riconoscere il chakra altrui.

Raigou - Colpo di Morte a Mille Mani[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome Originale: (来迎・千手殺 Raigō: Senjusatsu?)
  • Utilizzatori: Chiriku, Asuma Sarutobi
  • Nota: solo anime
  • Descrizione: tecnica utilizzata da Chiriku contro i membri di Alba Hidan e Kakuzu quando attaccano il Tempio del Fuoco. Consiste nell'evocazione e successiva apparizione di una sorta di divinità antropomorfa femminile in posizione di preghiera a cui il numero delle braccia inizia ad aumentare (similmente alla ruota di un pavone) fino ad arrivare a venticinque. Quando il ninja attiva la tecnica, la divinità cambia aspetto diventando più grossa e meno femminile iniziando a colpire il bersaglio con una serie di pugni. Anche Asuma è in grado di utilizzare la tecnica, ma con intensità minore, infatti la divinità non si trasforma prima di attaccare.

Rancore della Terra[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (地怨虞 Jiongu?)
  • Utilizzatori: Kakuzu
  • Descrizione: È la più spaventosa delle tecniche proibite del Villaggio della Cascata, di cui si è impossessato Kakuzu prima di tradire il villaggio : trasforma il corpo del ninja in una specie di bambola di stracci tenuta insieme da migliaia di fibre nere. Queste sono controllate dallo stesso Kakuzu, che può usarle per diverse modalità di attacco : staccare parti del suo corpo e usarle per colpi a lungo raggio, o per riattaccare parti del corpo perse, come dimostra con il braccio di Deidara e la testa di Hidan. Il più consistente vantaggio della tecnica, però, è la semi-immortalità che garantisce a Kakuzu : usando le fibre nere, è in grado di rubare gli organi interni funzionanti ai nemici che sconfigge, prolungando la sua vita in modo indefinito.
Kakuzu ha ben cinque cuori, il suo più altri quattro rubati a un nemico. Con essi, Kakuzu può servirsi anche del chakra dei ninja da cui derivano. In questo modo può realizzare attacchi con tutti e cinque gli elementi del chakra attraverso delle maschere poste sulla schiena, staccabili dal corpo, formando delle creature costituite interamente da fibre nere, ognuna delle quali è munita di un cuore. Queste possono anche essere riattaccate allo stesso Kakuzu o addirittura unite tra loro al fine di creare attacchi più potenti. Nel manga si ha l'esempio dell'unione tra le maschere del fuoco e del vento.

Rasengan[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Rasengan.

Schema dei Quattro Fuochi[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (忍法・四紫炎陣 Ninpō: Shishi Enjin?)
  • Utilizzatori: Quartetto del Suono
  • Descrizione: Per poterla realizzare questa tecnica necessita di quattro ninja posizionati in quattro punti per formare un quadrato. I quattro creano una specie di scatola di fuoco color porpora, al fine di circondare un'area che non può essere avvicinata fino alla fine della barriera. Chiunque tocchi la barriera brucia all'istante in una fiammaita porpora

Schema dei Quattro Soli[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (忍法・四太陽 Ninpō: Shikiseki Youjin?)
  • Utilizzatori: I quattro Hokage (Hashirama Senju, Tobirama Senju, Hiruzen Sarutobi, Minato Namikaze), Obito Uchiha
  • Descrizione: Tecnica che è stata mostrata una sola volta dai primi quattro Hokage contro il decacoda. Gli hokage posizionandosi in quattro punti per formare un quadrato creano una enorme barriera rossa che imprigiona il nemico e che non può essere infranta né dall'interno né dall'esterno. Dopo essere diventato la forza portante del decacoda Obito Uchiha usa una versione potenziata di questa tecnica, lo Schema dei Sei Soli, di forma esagonale usando dei recettori di chakra del rinnegan al posto dei ninja da posizionare nei punti richiesti

Scudo Fiammeggiante degli Uchiha[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome Originale: (Uchiha Kaenjin)
  • Utilizzatori: Obito Uchiha
  • Descrizione: Tecnica usata da Obito Uchiha per proteggere la Statua Diabolica. L'utilizzatore dopo aver richiamato del chakra sulla punta delle cinque dita in modo simile a una tecnica di confinamento appoggia la mano per terra facendo apparire una barriera di energia infuocata nel punto desiderato. La barriera è incredibilmente resistente come dimostrato da Killer Bee che colpendola con un pugno dell'Ottacoda non l'ha neanche scalfita.

Tecnica del Furto Facciale[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome Originale: (消写顔の術 Shūshagan no Jutsu?)
  • Tipo[4]: rango B, strategico, corto raggio (0–5 m)
  • Utilizzatori: Orochimaru
  • Descrizione: Posando la mano sul viso di un cadavere, il ninja di questa tecnica ne assume i lineamenti trasferendoli sul proprio volto. I cadaveri rimangono completamente privi di faccia.

Tecnica della Chiaroveggenza[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome Originale: (遠眼鏡の術 Tōmegane no Jutsu?)
  • Tipo[20]: rango A, strategico, lungo raggio (10+ m)
  • Utilizzatori: Hiruzen Sarutobi, Guren
  • Descrizione: Attraverso l'utilizzo di una sfera di cristallo, il ninja è in grado di individuare ed osservare chiunque voglia e in qualunque luogo sia all'interno del Villaggio della Foglia[20] che in una determinata area.

Tecnica del Clone di Nebbia[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (霧分身の術 Kiri Bunshin no Jutsu?)
  • Tipo: sconosciuto
  • Utilizzatori: Kagari, Oboro
  • Descrizione: Questa tecnica consiste nel creare cloni inconsistenti che, a differenza dei Kage bushin, possono essere oltrepassati senza scomparire. Combinando questa tecnica con quella del Pesce Sotterraneo si può far credere al nemico che sia circondato.

Tecnica dell'Erotismo[21][modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: Tecnica del Travestimento (おいろけの術 Oiroke no Jutsu?)[22]
  • Nome doppiaggio italiano: Tecnica Seducente
  • Tipo[21]: rango E, strategico
  • Utilizzatori: Naruto Uzumaki, Konohamaru Sarutobi[21]
  • Sigilli: Cavallo, Cane, Cinghiale, Lepre, Pecora
  • Descrizione: Variante della Tecnica della Trasformazione con la quale ci si trasforma in una donna nuda particolarmente attraente, in modo da distogliere l'attenzione del nemico. Per ragioni di censura nella versione italiana dell'anime è stata ribattezzata Tecnica Seducente, mentre nel manga è chiamata Tecnica dell'Erotismo.

Tecnica dell'Harem[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (ハーレムの術 Haremu no Jutsu?)
  • Tipo[23]: rango C, strategico
  • Utilizzatori: Naruto Uzumaki, Konohamaru Sarutobi
  • Descrizione: Combinando la Tecnica dell'Erotismo con la Tecnica Superiore della Moltiplicazione del Corpo, il ninja riesce a creare un certo numero di donne nude attorno al nemico, che distraendolo, lo rendono vulnerabile.

Tecnica della Chimera[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (鬼芽羅の術 Kimera no Jutsu?)
  • Tipo: sconosciuto
  • Utilizzatori: Hiruko, Ichi, Ni, San
  • Descrizione: la tecnica della chimera è una tecnica proibita sviluppata da Hiruko, un ninja traditore del Villaggio della Foglia, al fine di compensare la sua mancanza di abilità innate. Venne originariamente creata con lo scopo di unire corpi viventi separati in un unico organismo combinato recante le caratteristiche originali degli organismi. Dopo aver visto le potenzialità dello Sharingan di Kakashi, Hiruko utilizza la tecnica per integrare il corpo degli altri con il proprio, il che gli consente di ottenere qualsiasi abilità innata essi possiedano, così come il chakra e altre caratteristiche fisiche particolari. Il numero massimo di abilità innate che la tecnica è in grado di assorbire è solo cinque (pari al numero degli elementi), e, per acquisirle correttamente, Hiruko deve soddisfare le condizioni del cielo, della terra e dell'uomo. Queste corrispondono rispettivamente alle eclissi, ai luoghi e ai sacrifici umani. La tecnica modifica il corpo di chi la utilizza, a causa dello spazio richiesto per assimilare gli obiettivi, come si vede dalla bocca raggrinzita di Hiruko e dalle ampie cicatrici sul suo petto, lasciando il corpo piuttosto emaciato. Il punto debole di questa tecnica è lo spazio del corpo lasciato vuoto necessario per l'assimilazione della vittima. La tecnica è utilizzata anche dai seguaci di Hiruko per creare creature formidabili recanti tratti di molteplici animali.

Tecnica dell'Immortalità[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (不屍転生 Fushi Tensei?)
  • Utilizzatori: Orochimaru
  • Descrizione: Tecnica che permette al ninja di trasferire il proprio spirito in altri corpi, garantendogli così una sorta di immortalità, finché trova nuovi contenitori per la sua anima, mantenendo il corpo in vita. Questa tecnica può essere usata solo una volta ogni tre anni. Quando il corpo sta per scadere, se il ninja non era preparato a dovere a ricevere lo spirito, inizia a rigettarlo, presumendo così che, con un particolare addestramento prima della reincarnazione, il ninja possa restare in un corpo per tutta una vita. Per utilizzare la tecnica il ninja "evoca" un'altra dimensione dove avviene il rito della reincarnazione vero e proprio. Al termine del processo l'anima del ninja domina il nuovo corpo, acquisendo tutte le sue tecniche.

Tecnica della Criniera del Leone Selvaggio[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (乱獅子髪の術 Ranjishigami no Jutsu?)
  • Utilizzatori: Jiraiya
  • Descrizione: Tecnica simile al Simulacro di Spine nella quale il ninja indurisce e fa crescere esponenzialmente i suoi capelli così da imprigionare l'avversario con una parte dei suoi capelli per poi trafiggerlo con l'altra parte che, nel frattempo, ha assunto una forma simile alla parte superiore della testa di un leone.

Tecnica del Simulacro di Spine[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome Originale: Kṣitigarbha di Spine (針地蔵 Hari Jizō no Jutsu?)
  • Utilizzatori: Jiraiya
  • Descrizione: Tramite questa tecnica, il ninja può far crescere e indurire i suoi capelli formando attorno a lui uno scudo che lo protegge dalla maggior parte dei Taijutsu, e, se l'avversario è vicino, può anche provocare danni.

Tecnica del vortice del uragano[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (颶風水渦の術 Gufū Suika no Jutsu?, lett. Tecnica del Tifone Acquatico Turbinante)
  • Utilizzatori: Yamato in combinazione con Naruto Uzumaki
  • Descrizione: Combinando l'attacco "Arte del Vento - Rasengan" con la tecnica "Arte dell'Acqua - Corrente Distruttiva" si crea questa tecnica in grado di spazzare via tutto ciò che incontra.

Tecnica del Mimetismo[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (忍法迷彩隠れの術 Ninpō: Meisaigakure no Jutsu?)
  • Utilizzatori: Il secondo Tsuchikage Muu
  • Descrizione: Grazie a questo Jutsu il ninja è in grado di rendere invisibile il proprio corpo. Un ninja particolarmente abile riesce a far scomparire anche il proprio odore rendendo così ancora più difficile la sua individuazione da parte degli avversari.

Tecnica della moltiplicazione parassitica[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (寄生分身 Kisei Bunshin?)
  • Utilizzatori: Zetsu
  • Descrizione: Tecnica con la quale si può creare copie che possiedono lo stesso chakra di un qualsiasi avversario con la quale si può venire a contatto, sfruttando il suo chakra, il quale viene assorbito per riprodurlo e creare copie perfette delle vittime che nemmeno i ninja sensoriali sono in grado di distinguere dagli originali.

Tecnica dell'Ombra della Serpe[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome Originale:
  • Sigilli: Topo, Pecora, Topo, Tigre
  • Utilizzatori: Orochimaru, Anko
  • Descrizione: tecnica utilizzata per evocare un piccolo numero di serpenti (Orochimaru li evoca dalla bocca, Anko dal braccio) che attaccano il nemico. Questa è la tecnica "preferita" di Orochimaru che la usa in tutte le occasioni, è stata dichiarata una tecnica proibita perché il villaggio pensava fosse disdicevole.

Tecnica del Pavone[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome Originale: (孔雀妙法 Kujaku myoho?)
  • Tipo: sconosciuto
  • Utilizzatori: Akahoshi (con il potere della Stella), Natsuhi, Sumaru
  • Nota: solo anime
  • Descrizione: Tecnica molto potente caratteristica del Villaggio della Stella (per utilizzarla è necessario controllare un particolare chakra derivante da un meteorite esistente solo in quel villaggio). Controllando il chakra della Stella, gli si fa assumere la forma che si desidera. Usata di solito per creare sulla propria schiena delle ali di chakra. Queste ali possono essere utilizzate per difendersi, attaccare o volare. Akahoshi la utilizza dopo essersi impiantato la Stella nel petto, facendo assumere al chakra la forma di un dragone. Secondo Akahoshi, questa tecnica può essere usata anche dopo che il ninja è morto, come farà Natsuhi, già morta, aiutando Naruto a sconfiggere Akahoshi.

Tecnica della Pioggia di Chiodi[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome Originale: Jōro Senbon 如雨露千本
  • Tipo[24]: rango B, offensivo, medio raggio (5–10 m)
  • Utilizzatori: ninja del Villaggio della Pioggia, Aoi Rokusho, Gosunkugi
  • Descrizione: Il ninja lancia in aria più ombrelli, all'interno dei quali sono situati moltissimi chiodi, controllabili grazie al chakra. Questi possono forare lamiere d'acciaio spesse 5 millimetri[24].

Tecnica del Richiamo[modifica | modifica wikitesto]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Tecnica del Richiamo.

Tecnica del Richiamo - Resurrezione[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: Kuchiyose: Edo Tensei, 口寄せ・穢土転生
  • Sigilli: Topo, bue, scimmia, tigre, drago, cinghiale
  • Utilizzatori: Orochimaru, Kabuto Yakushi, Tobirama Senju
  • Descrizione: Tecnica inventata da Tobirama Senju, e, in seguito, perfezionata da Orochimaru e Kabuto, che consiste nel riportare in vita una o più persone contemporaneamente. Per questa speciale tecnica d'evocazione bisogna innanzitutto sacrificare un certo numero di persone a seconda del numero delle persone che si vuole far "resuscitare"; dopodiché si ricopre di ceneri il defunto utilizzato come sacrificio e, dopo aver eseguito i vari sigilli, sbucano fuori dal terreno le tombe dei resuscitati.[25].
  • Dopo che è avvenuta la resurrezione, il ninja deve impiantare dentro il loro corpo degli speciali kunai in grado di trasformare queste persone in marionette al servizio del ninja, costrette a combattere l'avversario.[26] Spesso Kabuto utilizza dei kunai che, a differenza di quelli di Orochimaru, non soggiogano completamente la mente del resuscitato.[27]
  • I resuscitati hanno la capacità di utilizzare tutte le tecniche che possedevano in vita, inoltre non sentono dolore in seguito alle ferite e si rigenerano. La tecnica necessita inderogabilmente del DNA della persona che si vuole resuscitare: Kabuto, infatti, durante la "dimostrazione" della tecnica a Tobi, afferma di aver commesso innumerevoli errori prima di raggiungere il risultato.[28] La tecnica non ha effetto se non si possiede abbastanza DNA, oppure se l'anima da richiamare è sigillata da una tecnica: ne sono esempi quelle dei primi quattro Hokage (sigillate dal Sigillo del Diavolo) e quella di Orochimaru (imprigionata in un'illusione eterna dalla spada Totsuka di Itachi Uchiha).[29]
  • Ciò che rende questa tecnica una delle più potenti del manga (secondo Kabuto) è che non ha punti deboli, e non si placa nemmeno uccidendo l'utilizzatore.[29] Per fermarlo, infatti, occorre sigillare le anime dei resuscitati, oppure dev'essere il ninja stesso, volontariamente o no, ad annullarla.[30] Altra caratteristica che rende la tecnica ancora più pericolosa, è che, chi viene resuscitato, conoscendo gli appositi sigilli, può ribaltare la tecnica e sfuggire al controllo del ninja, come dimostrato da Madara Uchiha e da Itachi (quest'ultimo sfruttando, però, lo Sharingan ipnotico di Shisui).
  • La Tecnica della Resurrezione ha dimostrato di avere un punto debole se si viene colpiti dall'arte dello Yin e dello Yang farà perdere al redivivo che ne è stato colpito L'immortalità e la rigenerazione delle ferite o degli arti

Tecnica delle Spore[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: Hoshi no Jutsu
  • Utilizzatori: Zetsu
  • Descrizione: Questa tecnica crea spore sui corpi nemici che dalle quali possono crescere altre copie di Zetsu bianco che succhiano il chakra avversario.

Tecnica Superiore della Moltiplicazione del Corpo[modifica | modifica wikitesto]

Posizione richiesta per creare il Ninjutsu
  • Nome originale: Tecnica dell'Alter-Ego Ombra (影分身の術 Kage Bunshin no Jutsu?)
  • Tipo[31]: tecnica proibita, rango B, strategico
  • Inventore:: Tobirama Senju
  • Utilizzatori: Naruto Uzumaki, Kakashi Hatake, Hiruzen Sarutobi, Itachi Uchiha, Konohamaru Sarutobi, Jiraiya, Mahiru, Tobirama Senju, Minato Namikaze
  • Descrizione: Tecnica più avanzata rispetto alla Moltiplicazione del corpo, classificata come tecnica proibita per l'eccessivo costo di chakra, che consiste nella creazione di copie dotate di consistenza fisica e in grado di provocare danni reali. Questa tecnica ha come svantaggio d'altronde quella di dividere il chakra del ninja tra tutte le sue copie in quantità sempre uguali, quindi di solito non ne sono mai evocate troppe. I cloni di solito svaniscono in una piccola nube di fumo non appena vengono colpiti violentemente, quando il ninja decide di annullarli oppure quando non ha più chakra. Il vero punto di forza però è che i cloni, non appena vengono annullati, trasferiscono tutte le conoscenze e le capacità acquisite al proprietario, sia che siano informazioni segrete o conoscenze riscontrate durante un allenamento, ma anche immagazzina tutta la fatica accumulata dalle copie all'originale.

Tecnica Superiore della Moltiplicazione degli Shuriken[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome Originale: Shuriken Kage Bunshin no Jutsu, 手裏剣影分身の術
  • Tipo[2]: rango A, offensivo, corto-medio raggio (0–10 m)
  • Sigilli[32]: bue, cane, drago, topo, cane, cinghiale, serpente, tigre
  • Utilizzatori: Hiruzen Sarutobi, Konohamaru Sarutobi, Minato Namikaze (solo film), Kosuke Maruboshi
  • Descrizione: Dopo il lancio da parte di un avversario di uno o più shuriken il ninja li moltiplica per ottenere una pioggia di armi che si dirigono nella direzione opposta.

Tecnica dello Shuriken Ombra[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: Kage Shuriken no Jutsu
  • Utilizzatori: Sasuke Uchiha, Naruto Uzumaki
  • Tipo: rango D, offensivo, medio-lungo raggio (5-10+ m)[8]
  • Descrizione: È una tecnica che pone un secondo shuriken demoniaco al di sopra dell'ombra del primo lanciato, confondendo così l'avversario. Viene usato per la prima volta da Naruto e Sasuke contro Zabuza : Naruto si è nascosto nell'ombra dello shuriken per poi apparire alle spalle di Zabuza, cogliendolo di sorpresa. La tecnica viene utilizzata una seconda volta sempre da Naruto durante lo scontro finale con Deva-Pain. In questa circostanza il ninja della Foglia nasconde un Rasenshuriken nell'ombra di un primo precedentemente lanciato sfruttando così la struttura della sua tecnica.[8]

Tecnica degli Shuriken di Tegole[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome Originale: Ninpō: Kawara Shuriken
  • Utilizzatori: Hiruzen Sarutobi
  • Sigilli: Tigre, Drago, Topo, Tigre
  • Nota: solo anime
  • Descrizione: Dopo aver composto i vari sigilli, si fanno alzare delle tegole facendole roteare come se fossero dei veri shuriken e si spediscono ad alta velocità contro l'avversario.
Kiba con Akamaru

Tecnica dell'Evanescenza[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: (霊化の術 Reika no Jutsu?)
  • Utilizzatori: Dan Kato
  • Descrizione: Tecnica con la quale è permesso allo spirito del ninja di lasciare il proprio corpo per muoversi liberamente nello spazio. Originariamente, venne studiata per permettere all'anima del ninja di entrare nei corpi dei nemici ed ucciderli. Essendo una tecnica molto pericolosa, era temuta da molti (come afferma Dan). Viene mostrata per la prima volta quando la Tecnica della Resurrezione viene rilasciata, permettendo a Dan di riavere il controllo sulla sua volontà, che la usa per dire addio a Tsunade.

Tecnica della Trasformazione Combinata[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome originale: Konbi Henge no Jutsu, コンビ変化の術
  • Utilizzatori: Naruto Uzumaki in combinazione con Gamabunta, Kiba Inuzuka in combinazione con Akamaru.
  • Descrizione: Variante della Tecnica della Trasformazione con la quale ci si fonde temporaneamente in una sola creatura. Gli utilizzatori di questa tecnica possono mantenerla anche se subiscono gravi danni.

Tecnica segreta della prigione triangolare[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome Originale: (呪縛曼荼羅, Jubaku Mandara?)
  • Utilizzatori: clan Fuma
  • Descrizione: Dopo aver realizzato i sigilli, il ninja mantiene le mani a forma di triangolo intrappolando l'avversario in una prigione di chakra triangolare, che può ridurre fino a far implodere il nemico. Usata da Arashi contro Naruto Uzumaki.

Trasformazione in Bastone di diamante[modifica | modifica wikitesto]

  • Nome Originale: Henge: Kongōnyoi, 変化 - 金
  • Utilizzatore: Enma
  • Descrizione: Enma si trasforma in un bastone di diamante, un'arma in grado di competere con la spada Kusanagi di Orochimaru, dalla quale, però, può subire comunque danni. Il bastone di diamante, oltre a essere molto resistente e duro, può allungarsi a piacimento.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Masashi Kishimoto, p.220
  2. ^ a b Masashi Kishimoto, p.153
  3. ^ Masashi Kishimoto, p.177
  4. ^ a b c d e Masashi Kishimoto, p.198
  5. ^ Naruto Cap 290, pagine 9-11
  6. ^ Masashi Kishimoto, p.189
  7. ^ a b Masashi Kishimoto, p.256
  8. ^ a b c d Masashi Kishimoto, p.247
  9. ^ naruto shippuden Ep.165
  10. ^ Naruto shippuden Ep.132
  11. ^ a b c d "Naruto", episodio 187
  12. ^ a b "Naruto", episodio 189
  13. ^ a b "Naruto", episodio 190
  14. ^ Terzo Databook, pagina 264
  15. ^ Anime e Manga di Naruto - Episodio 129, Capitolo 368
  16. ^ Masashi Kishimoto, p.179
  17. ^ a b Masashi Kishimoto, p.188
  18. ^ a b "Naruto" episodio 137"
  19. ^ Naruto Cap. 502
  20. ^ a b Masashi Kishimoto, p.210
  21. ^ a b c Masashi Kishimoto, p.166
  22. ^ Oiroke significa Travestito, nel senso di chi indossa indumenti del sesso opposto, da cui appunto Naruto che diviene una donna. Tecnica dell'Erotismo sarebbe Ero no Jutsu.
  23. ^ Masashi Kishimoto, p.214
  24. ^ a b Masashi Kishimoto, p.199
  25. ^ Naruto, cap.118, pag.02.
  26. ^ Naruto, cap.119, pag.14.
  27. ^ Naruto, cap.513, pag.2.
  28. ^ Naruto, cap.123, pag.13.
  29. ^ a b Naruto, cap.520, pag.11.
  30. ^ Naruto, cap.521, pag.03.
  31. ^ Masashi Kishimoto, p.170
  32. ^ Masashi Kishimoto, p.196

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Masashi Kishimoto, Il Mondo di Naruto. La guida ufficiale del Manga Vol.1 - Hiden Rin no Sho: Il Libro delle Sfide, Modena, Planet Manga, 2008. ISBN non esistente
  • Masashi Kishimoto, Il Mondo di Naruto. La guida ufficiale del Manga Vol.2 - Hiden Hyo no Sho: Il Libro del ninja, Modena, Planet Manga, 2009. ISBN non esistente
  • Masashi Kishimoto, Il Mondo di Naruto. La guida ufficiale del Manga Vol.3 - Hiden To no Sho: Il Libro dei combattimenti, Modena, Planet Manga, 2010. ISBN non esistente
Naruto Portale Naruto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Naruto