Stati membri delle Nazioni Unite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Stati membri delle Nazioni Unite.
Stati membri delle Nazioni Unite per anno di ingresso.

██ 1945

██ 1946–1959

██ 1960–1989

██ 1990–2011

« Possono diventare Membri delle Nazioni Unite tutti gli altri Stati amanti della pace che accettino gli obblighi del presente Statuto e che, a giudizio dell’Organizzazione, siano capaci di adempiere tali obblighi e disposti a farlo. [...] »
(Statuto delle Nazioni Unite, capitolo II, articolo 4)

Gli Stati membri delle Nazioni Unite sono 193;[1] segue un loro prospetto in ordine alfabetico (ordinabile anche per data) che ne indica la data d'ingresso ufficiale nell'organizzazione.

Paesi membri[modifica | modifica sorgente]

Paese Adesione Note
Afghanistan Afghanistan 11946-11-1919 novembre 1946
Albania Albania 11955-12-1414 dicembre 1955
Algeria Algeria 11962-10-088 ottobre 1962
Andorra Andorra 11993-07-2828 luglio 1993
Angola Angola 11976-12-011º dicembre 1976
Antigua e Barbuda Antigua e Barbuda 11981-11-1111 novembre 1981
Arabia Saudita Arabia Saudita 11945-10-2424 ottobre 1945
Argentina Argentina 11945-10-2424 ottobre 1945
Armenia Armenia 11992-03-022 marzo 1992
Australia Australia 11945-11-011º novembre 1945
Austria Austria 11955-12-1414 dicembre 1955
Azerbaigian Azerbaigian 11992-03-022 marzo 1992
Bahamas Bahamas 11973-09-1818 settembre 1973
Bahrein Bahrein 11971-09-2121 settembre 1971
Bangladesh Bangladesh 11974-09-1717 settembre 1974
Barbados Barbados 11966-12-099 dicembre 1966
Belgio Belgio 11945-12-2727 dicembre 1945
Belize Belize 11981-09-2525 settembre 1981
Benin Benin 11960-09-2020 settembre 1960 allora chiamato Dahomey; ha assunto il nome attuale il 30 novembre 1974
Bhutan Bhutan 11971-09-2121 settembre 1971
Bielorussia Bielorussia 11945-10-2424 ottobre 1945 data riferita alla RSS Bielorussa, con il nome attuale dal 19 settembre 1991
Birmania Birmania 11948-04-1919 aprile 1948 allora chiamata Birmania ma dal 1989 al 2010 chiamata Myanmar
Bolivia Bolivia 11945-11-1414 novembre 1945
Bosnia ed Erzegovina Bosnia ed Erzegovina 11992-05-2222 maggio 1992 parte dell'ONU come Jugoslavia dal 19 ottobre 1945
Botswana Botswana 11966-10-1717 ottobre 1966
Brasile Brasile 11945-10-2424 ottobre 1945
Brunei Brunei 11984-09-2121 settembre 1984
Bulgaria Bulgaria 11955-12-1414 dicembre 1955
Burkina Faso Burkina Faso 11960-09-2020 settembre 1960 allora chiamato Alto Volta
Burundi Burundi 11962-09-1818 settembre 1962
Cambogia Cambogia 11955-12-1414 dicembre 1955
Camerun Camerun 11960-09-2020 settembre 1960
Canada Canada 11945-11-099 novembre 1945
Capo Verde Capo Verde 11975-09-1616 settembre 1975
Ciad Ciad 11960-09-2020 settembre 1960
Cile Cile 11945-10-2424 ottobre 1945
Cina Cina 11945-10-2424 ottobre 1945
Cipro Cipro 11960-09-2020 settembre 1960
Colombia Colombia 11945-11-055 novembre 1945
Comore Comore 11975-11-1212 novembre 1975
Corea del Nord Corea del Nord 11991-09-1717 settembre 1991
Corea del Sud Corea del Sud 11991-09-1717 settembre 1991
Costa Rica Costa Rica 11945-11-022 novembre 1945
Costa d'Avorio Costa d'Avorio 11960-09-2020 settembre 1960
Croazia Croazia 11992-05-2222 maggio 1992 parte dell'ONU come Jugoslavia dal 19 ottobre 1945
Cuba Cuba 11945-10-2424 ottobre 1945
Danimarca Danimarca 11945-10-2424 ottobre 1945
Dominica Dominica 11978-12-1818 dicembre 1978
Ecuador Ecuador 11945-12-2121 dicembre 1945
Egitto Egitto 11945-10-2424 ottobre 1945 membro comune con la Siria dal 21 febbraio 1958 al 13 ottobre 1961, con il nome attuale dal 2 settembre 1971
El Salvador El Salvador 11945-10-2424 ottobre 1945
Emirati Arabi Uniti Emirati Arabi Uniti 11971-12-099 dicembre 1971
Eritrea Eritrea 11993-05-2828 maggio 1993
Estonia Estonia 11991-09-1717 settembre 1991
Etiopia Etiopia 11945-11-1313 novembre 1945
Figi Figi 11970-10-1313 ottobre 1970
Filippine Filippine 11945-10-2424 ottobre 1945
Finlandia Finlandia 11955-12-1414 dicembre 1955
Francia Francia 11945-10-2424 ottobre 1945
Gabon Gabon 11960-09-2020 settembre 1960
Gambia Gambia 11965-09-2121 settembre 1965
Georgia Georgia 11992-07-3131 luglio 1992
Germania Germania 11973-09-1818 settembre 1973 allora due stati: Germania Ovest (Repubblica Federale di Germania) e Germania Est (Repubblica Democratica Tedesca) riuniti come un solo membro dal 3 ottobre 1990
Ghana Ghana 11957-03-088 marzo 1957
Giamaica Giamaica 11962-09-1818 settembre 1962
Giappone Giappone 11956-12-1818 dicembre 1956
Gibuti Gibuti 11977-09-2020 settembre 1977
Giordania Giordania 11955-12-1414 dicembre 1955
Grecia Grecia 11945-10-2525 ottobre 1945
Grenada Grenada 11974-09-1717 settembre 1974
Guatemala Guatemala 11945-11-2121 novembre 1945
Guinea Guinea 11958-12-1212 dicembre 1958
Guinea-Bissau Guinea-Bissau 11974-09-1717 settembre 1974
Guinea Equatoriale Guinea Equatoriale 11968-11-1212 novembre 1968
Guyana Guyana 11966-09-2020 settembre 1966
Haiti Haiti 11945-10-2424 ottobre 1945
Honduras Honduras 11945-12-1717 dicembre 1945
India India 11945-10-3030 ottobre 1945
Indonesia Indonesia 11950-09-2828 settembre 1950 con una sospensione dal 20 gennaio 1965 al 28 settembre 1966
Iran Iran 11945-10-2424 ottobre 1945
Iraq Iraq 11945-12-2121 dicembre 1945
Islanda Islanda 11946-11-1919 novembre 1946
Isole Marshall Isole Marshall 11991-09-1717 settembre 1991
Isole Salomone Isole Salomone 11978-09-1919 settembre 1978
Israele Israele 11949-05-1111 maggio 1949
Italia Italia 11955-12-1414 dicembre 1955
Kazakistan Kazakistan 11992-03-022 marzo 1992
Kenya Kenya 11963-12-1616 dicembre 1963
Kirghizistan Kirghizistan 11992-03-022 marzo 1992
Kiribati Kiribati 11999-09-1414 settembre 1999
Kuwait Kuwait 11963-05-1414 maggio 1963
Laos Laos 11955-12-1414 dicembre 1955
Lesotho Lesotho 11966-10-1717 ottobre 1966
Lettonia Lettonia 11991-09-1717 settembre 1991
Libano Libano 11945-10-2424 ottobre 1945
Liberia Liberia 11945-11-022 novembre 1945
Libia Libia 11955-12-1414 dicembre 1955 allora chiamato Regno Unito di Libia
Liechtenstein Liechtenstein 11990-09-1818 settembre 1990
Lituania Lituania 11991-09-1717 settembre 1991
Lussemburgo Lussemburgo 11945-10-2424 ottobre 1945
Madagascar Madagascar 11960-09-2020 settembre 1960
Malawi Malawi 11964-12-011º dicembre 1964
Malesia Malesia 11957-09-1717 settembre 1957 come Federazione della Malesia
Maldive Maldive 11965-09-2121 settembre 1965
Mali Mali 11960-09-2828 settembre 1960
Malta Malta 11964-12-011º dicembre 1964
Marocco Marocco 11956-11-1212 novembre 1956
Mauritania Mauritania 11961-10-2727 ottobre 1961
Mauritius Mauritius 11968-04-2424 aprile 1968
Messico Messico 11945-11-077 novembre 1945
Moldavia Moldavia 11992-03-022 marzo 1992
Monaco Monaco 11993-05-2828 maggio 1993
Mongolia Mongolia 11961-10-2727 ottobre 1961
Montenegro Montenegro 12006-06-2828 giugno 2006 parte dell'ONU come Jugoslavia dal 19 ottobre 1945
Mozambico Mozambico 11975-09-1616 settembre 1975
Namibia Namibia 11990-04-2323 aprile 1990
Nauru Nauru 11999-09-1414 settembre 1999
Nepal Nepal 11955-12-1414 dicembre 1955
Nicaragua Nicaragua 11945-10-2424 ottobre 1945
Niger Niger 11960-09-2020 settembre 1960
Nigeria Nigeria 11960-10-077 ottobre 1960
Norvegia Norvegia 11945-11-2727 novembre 1945
Nuova Zelanda Nuova Zelanda 11945-10-2424 ottobre 1945
Oman Oman 11971-10-077 ottobre 1971
Paesi Bassi Paesi Bassi 11945-12-1010 dicembre 1945
Pakistan Pakistan 11947-09-3030 settembre 1947
Palau Palau 11994-12-1515 dicembre 1994
Panamá Panamá 11945-11-1313 novembre 1945
Papua Nuova Guinea Papua Nuova Guinea 11975-10-1010 ottobre 1975
Paraguay Paraguay 11945-10-2424 ottobre 1945
Perù Perù 11945-10-3131 ottobre 1945
Polonia Polonia 11945-10-2424 ottobre 1945
Portogallo Portogallo 11955-12-1414 dicembre 1955
Qatar Qatar 11971-09-2121 settembre 1971
Regno Unito Regno Unito 11945-10-2424 ottobre 1945
Rep. Ceca Rep. Ceca 11993-01-1919 gennaio 1993 parte dell'ONU come Cecoslovacchia dal 24 ottobre 1945
Rep. Centrafricana Rep. Centrafricana 11960-09-2020 settembre 1960
Rep. del Congo Rep. del Congo 11960-09-2020 settembre 1960 allora chiamato Congo (Brazzaville)
RD del Congo RD del Congo 11960-09-2020 settembre 1960 allora chiamato Congo (Leopoldville), poi Zaire (dal 27 ottobre 1971 al 17 maggio 1997)
Macedonia Repubblica di Macedonia 11993-04-088 aprile 1993 parte dell'ONU come Jugoslavia dal 19 ottobre 1945
Irlanda Repubblica d'Irlanda 11955-12-1414 dicembre 1955
Rep. Dominicana Rep. Dominicana 11945-10-2424 ottobre 1945
Romania Romania 11955-12-1414 dicembre 1955
Ruanda Ruanda 11962-09-1818 settembre 1962
Russia Russia 11945-10-2424 ottobre 1945 come Unione Sovietica, con il nome attuale dal 24 dicembre 1991
Saint Kitts e Nevis Saint Kitts e Nevis 11983-09-2323 settembre 1983 allora chiamato Saint Christopher e Nevis
Santa Lucia Santa Lucia 11979-09-1818 settembre 1979
Saint Vincent e Grenadine Saint Vincent e Grenadine 11980-09-1616 settembre 1980
Samoa Samoa 11976-12-1515 dicembre 1976
San Marino San Marino 11992-03-022 marzo 1992
São Tomé e Príncipe São Tomé e Príncipe 11975-09-1616 settembre 1975
Senegal Senegal 11960-09-2828 settembre 1960
Serbia Serbia 12000-11-011º novembre 2000 parte dell'ONU come Jugoslavia dal 19 ottobre 1945
Seychelles Seychelles 11976-09-2121 settembre 1976
Sierra Leone Sierra Leone 11961-09-2727 settembre 1961
Singapore Singapore 11965-09-2121 settembre 1965 come stato indipendente, ma parte dell'ONU come Malesia dal 16 settembre 1963
Siria Siria 11945-10-2424 ottobre 1945 membro comune con l'Egitto dal 21 febbraio 1958 al 13 ottobre 1961
Slovacchia Slovacchia 11993-01-1919 gennaio 1993 parte dell'ONU come Cecoslovacchia dal 24 ottobre 1945
Slovenia Slovenia 11992-05-2222 maggio 1992 parte dell'ONU come Jugoslavia dal 19 ottobre 1945
Somalia Somalia 11960-09-2020 settembre 1960
Spagna Spagna 11955-12-1414 dicembre 1955
Sri Lanka Sri Lanka 11955-12-1414 dicembre 1955 allora chiamato Ceylon; con il nome attuale dal 19 settembre 1991
Micronesia Stati Federati di Micronesia 11991-09-1717 settembre 1991
Stati Uniti Stati Uniti d'America 11945-10-2424 ottobre 1945
Sudafrica Sudafrica 11945-11-077 novembre 1945
Sudan Sudan 11956-11-1212 novembre 1956
Sudan del Sud Sudan del Sud 12011-07-1414 luglio 2011 come stato indipendente, ma parte dell'ONU dal 12 novembre 1956
Suriname Suriname 11975-12-044 dicembre 1975
Svezia Svezia 11946-11-1919 novembre 1946
Svizzera Svizzera 12002-09-1010 settembre 2002 cfr. la nota[2]
Swaziland Swaziland 11968-09-2424 settembre 1968
Tagikistan Tagikistan 11992-03-022 marzo 1992
Tanzania Tanzania 11961-12-1414 dicembre 1961 con il nome Tanganika; anche Zanzibar faceva parte dell'ONU dal 16 dicembre 1963; l'unificazione dei due paesi è del 26 aprile 1964
Thailandia Thailandia 11946-12-1616 dicembre 1946 con il nome di Siam; ha preso il nome attuale l'11 maggio 1949
Timor Est Timor Est 12002-09-2727 settembre 2002
Togo Togo 11960-09-2020 settembre 1960
Tonga Tonga 11999-09-1414 settembre 1999
Trinidad e Tobago Trinidad e Tobago 11962-09-1818 settembre 1962
Tunisia Tunisia 11956-11-1212 novembre 1956
Turchia Turchia 11945-10-2424 ottobre 1945
Turkmenistan Turkmenistan 11992-03-022 marzo 1992
Tuvalu Tuvalu 12000-09-055 settembre 2000
Ucraina Ucraina 11945-10-2424 ottobre 1945 data riferita alla RSS Ucraina, con il nome attuale dal 1º dicembre 1991
Uganda Uganda 11962-10-2525 ottobre 1962
Ungheria Ungheria 11955-12-1414 dicembre 1955
Uruguay Uruguay 11945-12-1818 dicembre 1945
Uzbekistan Uzbekistan 11992-03-022 marzo 1992
Vanuatu Vanuatu 11981-09-1515 settembre 1981
Venezuela Venezuela 11945-11-1515 novembre 1945
Vietnam Vietnam 11977-09-2020 settembre 1977
Yemen Yemen 11947-09-3030 settembre 1947
Zambia Zambia 11964-12-011º dicembre 1964
Zimbabwe Zimbabwe 11980-08-2525 agosto 1980

Seggio della Cina[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi La Cina e le Nazioni Unite.

Nel 1945 la Cina, rappresentata dal governo della Repubblica di Cina (Republic of China, ROC), fu uno dei cinque fondatori originari dell’ONU ed entrò a far parte dell’ONU come membro originario il 24 ottobre 1945. Nel 1949, però, in seguito alla Guerra Civile Cinese, il governo della ROC controllato dal Kuomintang si rifugiò a Taiwan, mentre il governo comunista della Repubblica Popolare Cinese (RPC) proclamato il 1º ottobre 1949 assumeva il controllo della maggior parte del territorio cinese. I rappresentanti del governo della ROC continuarono a rappresentare la Cina all’ONU, benché la ROC esercitasse la sua giurisdizione solo su Taiwan (e altre isole non considerate parte della Provincia di Taiwan), un territorio ristretto in confronto con la giurisdizione esercitata dalla RPC sulla Cina continentale, fino a quando il 25 ottobre 1971, fu approvata dall’Assemblea Generale la Risoluzione 2758, che riconosceva il governo della RPC come l’unico rappresentante legittimo della Cina all’ONU ed espelleva dall’ONU i rappresentanti del governo della ROC guidato da Chiang Kai-shek. Ciò trasferì completamente il seggio della Cina all’ONU (compreso il seggio permanente nel consiglio di Sicurezza) dalla ROC alla RPC.

Richieste di diventare membro avanzate da Taiwan[modifica | modifica sorgente]

Dal 1991 la Repubblica di Cina (Taiwan) ha ripetutamente presentato petizioni per essere riammessa nell'ONU, come rappresentante solo degli abitanti di Taiwan, e non di tutta la Cina, usando di volta in volta le designazioni Repubblica di Cina a Taiwan, Repubblica di Cina (Taiwan), o semplicemente Taiwan (come proposto dall’attuale governo del Partito Progressista Democratico). Tutti questi tentativi, però, sono andati incontro a rifiuti, o perché la petizione non è riuscita ad ottenere voti sufficienti per essere inserita nell’ordine del giorno formale, o perché la domanda è stata respinta dall’ONU, principalmente a causa dell’influenza della Repubblica Popolare Cinese. Alla ROC è stato anche negato di partecipare all’ONU come stato osservatore, una posizione occupata dalla Santa Sede, o come una “entità non membro”, titolo accordato alla Palestina fino al novembre 2012.

Nel luglio 2007, l’allora governo della ROC guidato da Chen Shui-bian, ha presentato la 15ª richiesta della ROC di entrare a far parte dell’ONU, per la prima volta sotto il nome “Taiwan”, ma l’Ufficio Legale dell’ONU ha respinto la richiesta, facendo riferimento alla Risoluzione 2758 dell’Assemblea Generale, che ha trasferito il seggio della Cina dalla ROC alla RPC nel 1971, ma non ha chiarito la questione della rappresentanza di Taiwan. Rispondendo alla richiesta, il Segretario Generale dell’ONU Ban Ki-Moon ha affermato:

« L’ammissione di membri nell’ONU deve essere in definitiva decisa dagli Stati Membri delle Nazioni Unite. Lo status di membro è dato a paesi sovrani. La posizione delle Nazioni Unite è che la Repubblica Popolare Cinese rappresenta l’intera Cina come unico e legittimo governo rappresentativo della Cina. Finora la decisione sull’aspirazione degli abitanti di Taiwan di entrare a far parte delle Nazioni Unite è stata presa su quella base. La Risoluzione (Risoluzione 2758 dell’Assemblea Generale) che avete appena citato stabilisce chiaramente che il Governo della Cina è il solo e legittimo governo e la posizione delle Nazioni Unite è che Taiwan è parte della Cina. »

In risposta al rifiuto della sua richiesta da parte dell’ONU, il governo della ROC ha affermato che Taiwan non è stata sotto la giurisdizione della RPC né ora né mai e che dal momento che la Risoluzione 2758 dell’Assemblea Generale non ha chiarito la questione della rappresentanza di Taiwan nell’ONU, non impedisce la partecipazione di Taiwan all’ONU come nazione indipendente sovrana. Il governo della ROC ha criticato Ban anche per aver restituito la richiesta senza passarla al consiglio di Sicurezza o all’Assemblea Generale, in contrasto con la procedura standard dell’ONU (Provisional Rules of Procedure of the Security Council, Capitolo X, Regola 59), e per aver sostenuto che Taiwan è parte della Cina. Dall’atro lato il governo della RPC, che ha affermato che Taiwan è parte della Cina, ha lodato la decisione dell’ONU “che, presa in accordo con la Carta dell’ONU e la Risoluzione 2758 dell’Assemblea Generale dell’ONU, ha dimostrato l’adesione universale dell’ONU e dei suoi stati membri al principio di un’unica Cina” (Xinhua 7 agosto 2007). Mentre il governo della RPC si oppone fermamente alla richiesta di qualsiasi autorità di Taiwan di entrare a far parte dell’ONU o delle sue agenzie, come l’Organizzazione Mondiale della Sanità, il governo della ROC continua ad appellarsi alla comunità internazionale affinché riconosca il diritto dei 23 milioni di cittadini dell’isola di partecipare agli incontri e alle attività dell’ONU e delle organizzazioni affiliate. Attualmente 23 stati membri dell’ONU e la Santa Sede mantengono relazioni diplomatiche con la ROC.

Stati osservatori[modifica | modifica sorgente]

La Santa Sede ha lo status di Osservatore Permanente per la Città del Vaticano come Stato non membro. Medesimo status è stato concesso allo Stato di Palestina con la Risoluzione 67/19 adottata il 29 novembre 2012.

Crescita delle adesioni[modifica | modifica sorgente]

Dai 51 stati membri del 1945 si è passati a 55 (1946), 57 (1947), 58 (1948), 59 (1949), 60 (1950), 76 (1955), 80 (1956), 82 (1957), 99 (1960), 104 (1961), 110 (1962), 113 (1963), 115 (1964), 117 (1965), 122 (1966), 123 (1967), 126 (1968), 127 (1970), 132 (1971), 135 (1973), 138 (1974), 144 (1975), 147 (1976), 149 (1977), 151 (1978), 152 (1979), 154 (1980), 157 (1981), 158 (1983), 159 (1984), 166 (1991), 179 (1992), 184 (1993), 185 (1994), 188 (1999), 189 (2000), 191 (2002), 192 (2006) e 193 (2011) stati membri[3], arrivando a coprire quasi tutti gli stati indipendenti del mondo.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (ARENESFRRUZH) Member States of the United Nations in sito web, ONU. URL consultato il 6 novembre 2011. – Secondo un comunicato stampa dell'ONU del 3 luglio 2006, poi aggiornato via via.
  2. ^ La Svizzera e le Nazioni Unite
  3. ^ la pagina

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Nazioni Unite Portale Nazioni Unite: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Nazioni Unite