Amenukal dei Kel Adagh

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lista degli amenukal dei Kel Adagh (Adrar degli Ifoghas) (della tribù nobile dei Kel Afella "Quelli del Nord").

A differenza degli amenukal dell'Ahaggar e di altre tribù tuareg, in questa tribù la matrilinearità non è la norma, e un amenukal di solito è figlio del precedente amenukal.

Secondo varie tradizioni la lista di amenukal parte da Mohammed Aïtta, che sarebbe stato di origine "sceriffale", cioè un discendente del Profeta.

  • Mohammed Aïtta (epoca imprecisata)
  • Abdu Salam (epoca imprecisata)
  • Idda (epoca imprecisata)
  • Didda (epoca imprecisata)
  • Elkhassan (epoca imprecisata)
  • Malik (epoca imprecisata)
  • Sid Ormar ag Malik (epoca imprecisata)
  • Deffa (nipote di Sid Ormar - epoca imprecisata)
  • Khammadin (m. circa 1880)
  • Illi (circa 1880-1908)
  • Safikhun (fratello minore del precedente 1908-1912)
  • Mohammed wan Ferzu (1912-1913)
  • Attaher ag Illi (1913-1914)
  • Elfakri ag Illi (fratello maggiore del precedente 1914-1915)
  • Attaher ag Illi (1915-1962)
  • Intalla ag Attaher (1962-)

Da tempo, soprattutto dopo l'indipendenza e l'integrazione nello stato del Mali, la carica è sostanzialmente solo onorifica, ma i tuareg mantengono in considerazione il loro amenukal, che al marzo 2006 risultava anziano e malato, in cura presso un ospedale parigino, ma che è stato ancora attivo durante la ribellione dell'Azawad del 2012, aderendo dapprima al MNLA e poi al HCUA, da lui presieduto e diretto dal figlio, Alghabass Ag Intalla.

Fonte[modifica | modifica sorgente]

Dati ricavati in gran parte da Boilley (1999).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Pierre BOILLEY, Les Touaregs Kel Adagh. Dépendances et révoltes: du Soudan français au Mali contemporain, Paris, Karthala, 1999 ISBN 2-86537-872-1