Liquidazione

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'indennità corrisposta ai lavoratori dipendenti, vedi Trattamento di fine rapporto.

La liquidazione è un'operazione con cui si concludono dei rapporti patrimoniali, ad esempio vendendo un bene. In particolare, la liquidazione dell'attivo (ad esempio in un fallimento) converte in moneta corrente valori quali: bene immobile, lettera di cambio, assegno, merce o altro.

Per estensione si ha una liquidazione quando si vende tutta la merce a prezzi scontati per monetizzare il magazzino o le rimanenze. Altrettanto per la vendita finale delle scorte.

Il pagamento a saldo di una fattura o meglio, dovrebbe essere la chiusura contabile a saldo di una fattura incassata e, quindi, resa liquida con la messa in cassa di valuta corrente.

Sintesi[modifica | modifica sorgente]

Le operazioni di cessazione provocano la conclusione delle attività aziendali, attraverso la vendita di tutti i beni, la riscossione di tutti i crediti e il pagamento di tutti i debiti; al loro termine l'azienda risulta estinta. Sono dette anche operazioni di liquidazione.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]