Lipoatrofia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Lipoatrofia
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 272.6
ICD-10 (EN) E88.1

La lipoatrofia consiste nella perdita localizzata di tessuto adiposo sottocutaneo ed è una forma di lipodistrofia.

Spesso è iatrogena ed insorge tipicamente nella sede di iniezione di medicamenti quali insulina[1], corticosteroidi, somatotropina, glatiramer acetato[2] e inibitori nucleosidici della transcriptasi inversa (NRTI, utilizzati nella cura dell'AIDS).

Molto meno frequenti sono le forme primarie di lipoatrofia che caratterizzano il quadro clinico di malattie rare quali la lipodistrofia totale acquisita, o sindrome di Lawrence-Seip, e la sindrome di Barraquer-Simons.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ RP Radermecker, Piérard GE, Scheen AJ, Lipodystrophy reactions to insulin: effects of continuous insulin infusion and new insulin analogs in American journal of clinical dermatology, vol. 8, nº 1, 2007, pp. 21–8, PMID 17298103.
  2. ^ Catherine M. Edgar, Donald G. Brunet, Paul Fenton, E. Vee McBride, Peter Green, Lipoatrophy in Patients with Multiple Sclerosis on Glatiramer Acetate in Can. J. Neurol. Sci., nº 34, 2004, pp. 58-63.
  3. ^ Alberto Giannetti, Trattato di Dermatologia, Piccin, 2001, ISBN 9788829915491.