Liphistius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Liphistius
Liphistius.sp.small.jpg
Liphistius sp.
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Arthropoda
Subphylum Chelicerata
Classe Arachnida
Ordine Araneae
Sottordine Mesothelae
Famiglia Liphistiidae
Genere Liphistius
SCHIØDTE, 1849
Sinonimi

Lipistius Schiødte, 1849
Anadiastothele Simon, 1903[1]

Specie

vedi testo

Liphistius SCHIØDTE, 1849 è un genere di ragni appartenente alla Famiglia Liphistiidae dell'Ordine Araneae.

Il nome deriva dalla radice prefissoide greca λίπ-, lip-, abbreviazione di λιπαρός, liparòs, cioè unto, grasso, e dal sostantivo greco ἱστίον, istìon, cioè telo, velo, ad indicare la struttura della tela che costruisce intorno al cunicolo.[2]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Ragni piuttosto antichi, i primi esemplari risalirebbero al periodo Carbonifero (360-286 milioni di anni fa)[3]. Questi ragni hanno il carapace che ricopre il prosoma, e l'opistosoma segmentato in modo tale da essere utile carattere determinativo di varie specie. Sono lunghi da 1 a 3 centimetri, le femmine sono leggermente più grandi dei maschi, e hanno due paia di polmoni a libro sottilissimi, carattere piuttosto primitivo e indice di un basso livello di attività. non possiede ghiandole velenifere, ma i suoi cheliceri possono infliggere morsi piuttosto dolorosi[4]

Peculiarità distintiva importante rispetto agli altri generi di Liphistiidae è stata considerata questa: tutte le specie che mantengono il numero primitivo di otto filiere separate sono stati collocate nel genere Liphistius; mentre quelle specie in cui le due filiere posteriori mediane si sono fuse in un'unica struttura sono state assegnate al genere Heptathela. Ovviamente, questa distinzione definisce Liphistius solo sulla base di caratteri plesiomorfici, e come ci si potrebbe aspettare, il gruppo risultante di specie non sembra essere monofiletico.[1]

Comportamento[modifica | modifica wikitesto]

Costruiscono cunicoli nel terreno profondi fino a 50 centimetri e tengono chiuso l'ingresso del cunicolo con una porta-trappola piuttosto rudimentale. Intorno all'apertura tessono 7-8 fili molto sottili e appiccicaticci in modo da accorgersi se qualche preda si sta avvicinando e, approfittando dei momenti in cui vi è invischiata, balzano fuori e la catturano. Vivono molti anni anche in cattività. Mentre le femmine sono stanziali nei pressi del nido, i maschi vagano intorno alla ricerca di altre prede. In ambito troglobio costruiscono le loro tane anche in spaccature della roccia, tendendo i fili di tela intorno all'apertura[3].

Habitat[modifica | modifica wikitesto]

Delle diverse specie di Liphistius presenti in Malaysia, 5 vivono in ambiente troglobio, all'interno di grotte[3].

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Sono diffusi in Malaysia, Thailandia, Myanmar e Sumatra.

Tassonomia[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente, a giugno 2012, si compone di 48 specie e una sottospecie[4]:

  1. Liphistius albipes Schwendinger, 1995 — Thailandia
  2. Liphistius batuensis Abraham, 1923 — Malaysia
  3. Liphistius bicoloripes Ono, 1988 — Thailandia
  4. Liphistius birmanicus Thorell, 1897 — Myanmar
  5. Liphistius bristowei Platnick & Sedgwick, 1984 — Thailandia
  6. Liphistius castaneus Schwendinger, 1995 — Thailandia
  7. Liphistius dangrek Schwendinger, 1996 — Thailandia
  8. Liphistius desultor[5]Schiødte, 1849 — Malaysia
  9. Liphistius endau Sedgwick & Platnick, 1987 — Malaysia
  10. Liphistius erawan Schwendinger, 1996 — Thailandia
  11. Liphistius fuscus Schwendinger, 1995 — Thailandia
  12. Liphistius isan Schwendinger, 1998 — Thailandia
  13. Liphistius jarujini Ono, 1988 — Thailandia
  14. Liphistius johore Platnick & Sedgwick, 1984 — Malaysia
  15. Liphistius kanthan Platnick, 1997 — Malaysia
  16. Liphistius lahu Schwendinger, 1998 — Thailandia
  17. Liphistius langkawi Platnick & Sedgwick, 1984 — Malaysia
  18. Liphistius lannaianus Schwendinger, 1990 — Thailandia
  19. Liphistius laruticus Schwendinger, 1997 — Malaysia
  20. Liphistius lordae Platnick & Sedgwick, 1984 — Myanmar
  21. Liphistius malayanus Abraham, 1923 — Malaysia
  22. Liphistius marginatus Schwendinger, 1990 — Thailandia
  23. Liphistius murphyorum Platnick & Sedgwick, 1984 — Malaysia
  24. Liphistius nesioticus Schwendinger, 1996 — Thailandia
  25. Liphistius niphanae Ono, 1988 — Thailandia
  26. Liphistius ochraceus Ono & Schwendinger, 1990 — Thailandia
  27. Liphistius onoi Schwendinger, 1996 — Thailandia
  28. Liphistius ornatus Ono & Schwendinger, 1990 — Thailandia
  29. Liphistius owadai Ono & Schwendinger, 1990 — Thailandia
  30. Liphistius panching Platnick & Sedgwick, 1984 — Malaysia
  31. Liphistius phileion Schwendinger, 1998 — Thailandia
  32. Liphistius phuketensis Schwendinger, 1998 — Thailandia
  33. Liphistius pusohm Schwendinger, 1996 — Thailandia
  34. Liphistius rufipes Schwendinger, 1995 — Thailandia, Malaysia
  35. Liphistius sayam Schwendinger, 1998 — Thailandia
  36. Liphistius schwendingeri Ono, 1988 — Thailandia
  37. Liphistius sumatranus Thorell, 1890 — Sumatra
  38. Liphistius suwat Schwendinger, 1996 — Thailandia
  39. Liphistius tempurung Platnick, 1997 — Malaysia
  40. Liphistius tenuis Schwendinger, 1996 — Thailandia
  41. Liphistius thaleban Schwendinger, 1990 — Thailandia
  42. Liphistius thaleri Schwendinger, 2009 — Thailandia
  43. Liphistius tham Sedgwick & Schwendinger, 1990 — Thailandia
  44. Liphistius thoranie Schwendinger, 1996 — Thailandia
  45. Liphistius tioman Platnick & Sedgwick, 1984 — Malaysia
  46. Liphistius trang Platnick & Sedgwick, 1984 — Thailandia
  47. Liphistius yamasakii Ono, 1988 — Thailandia
  48. Liphistius yangae Platnick & Sedgwick, 1984 — Malaysia

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Frances e John Murphy, An Introduction to the Spiders of South East Asia, Kuala Lumpur, Malaysian Nature Society, 2000.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b A revision of the spider genus Liphistius (Araneae, Mesothelae)
  2. ^ Lexikon der Biologie
  3. ^ a b c Fauna delle caverne malesi
  4. ^ a b The world spider catalog, Liphistiidae
  5. ^ Specie tipo del genere.
  6. ^ considerata una specie da Platnick The world spider catalog, Liphistiidae

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

artropodi Portale Artropodi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di artropodi