Linimo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Un convoglio in arrivo alla stazione di Banpaku Kinen Koen, diretto a Fujigaoka

Linimo (リニモ Rinimo?), in origine Linea ad alta velocità di Aichi Tōbu Kyūryō (愛知高速交通東部丘陵線 Aichi Kōsoku Kōtsū Tōbu Kyūryō-sen?) è un treno a levitazione magnetica situato ad Aichi, in Giappone, vicino alla città di Nagoya. Realizzato principalmente con lo scopo di collegare il sito dell'Expo 2005, la linea opera oggi come tratta per la comunità locale.

Linimo è posseduto e gestito dalla società Aichi Rapid Transit Co., Ltd. (愛知高速交通株式会社 Aichi Kōsoku Kōtsū Kabushiki Gaisha?), che lo definisce come il primo "maglev urbano" al mondo, anche se di fatto è stato preceduto dal Birmingham Maglev (1984) e dalla M-Bahn di Berlino (1991).

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Il motore lineare a levitazione magnetica ha una velocità massima di 100 km/h sollevando il convoglio di 8 mm sopra i binari durante il movimento, non essendo quindi inteso come trasporto ad altissima velocità. La linea è dotata di 9 stazioni ed è lunga 8,9 km, con un raggio operativo massimo di 75 metri e un gradiente del 6%. I treni sono stati progettati dalla Chubu HSST Development Corporation, che opera anche dei binari di test a Nagoya. La costruzione del tracciato è costata ¥60 miliardi di yen (575 milioni di dollari americani), mentre il valore dei treni è di 40,5 miliardi di yen (380 milioni di dollari).[1] La costruzione completa della linea è così arrivata a circa 100 milioni di dollari al km.

Difficoltà tecniche e finanziarie[modifica | modifica sorgente]

Cronologia della costruzione[modifica | modifica sorgente]

  • 3 ottobre 2001 — Ottenuto il permesso di costruire
  • 6 marzo 2005 — La linea viene aperta al pubblico
  • 3 luglio 2005 — Raggiunti i 10 milioni di passeggeri
  • 1º aprile 1006 — Le stazioni L07 e L09 sono rinominate

Stazioni[modifica | modifica sorgente]

Num. Stazione Giapponese Distanza Collegamenti Posizione
L01 Fujigaoka 藤が丘 0.0 Linea Higashiyama (H22) Aichi Meitō-ku
Nagoya
L02 Hanamizuki-dōri はなみずき通 1.4   Nagakute
L03 Irigaike-kōen 杁ヶ池公園 2.3  
L04 Nagakute Kosenjō 長久手古戦場 3.4  
L05 Geidai-dōri 芸大通 4.5  
L06 Kōen-nishi 公園西 6.0  
L07 Aichikyūhaku-kinen-kōen 愛・地球博記念公園
("Expo Memorial Park")
in origine Banpaku-kaijo ("Sito Expo")

7.0  
L08 Tōji-shiryōkan-minami 陶磁資料館南 8.0   Toyota
L09 Yakusa 八草
in origine Banpaku-Yakusa
8.9 Linea circolare di Aichi(18)

Progetto cancellato in Taiwan[modifica | modifica sorgente]

Nel 2006 c'era il progetto di utilizzare la tecnologia di Linimo per la linea Xinyi LRT, una linea proposta a Xinyi, Taipei, Taiwan.[2] Il progetto venne tuttavia cancellato nel 2007.[3]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Nagoya builds Maglev Metro, International Railway Journal, maggio 2004.
  2. ^ (ZH) 磁浮捷運 開進信義商圈? (Will manglev metro expand the commercial zone of Xinyi?), a report on China Times, June 23, 2006. The news was cited on the Institute of Transportation official website, Ministry of Transportation and Communications, the Republic of China, retrieved on November 12, 2008.
  3. ^ (ZH) 信義區輕軌捷運 市府否決 (The city council rejects Xinyi LRT), a report on China Times, August 9, 2007. The news was cited on the Institute of Transportation official website, Ministry of Transportation and Communications, the Republic of China, retrieved on November 12, 2008.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Giappone Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Giappone