Lingue oshiwambo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lingue oshiwambo
Parlato in Namibia, Angola
Classifica non nelle prime 100
Filogenesi Lingue niger-kordofaniane
 Lingue congo-atlantiche
  Lingue volta-congo
   Lingue benue-congo
    Lingue bantoidi
     Lingue bantoidi meridionali
      Lingue bantu
       Lingue bantu centrali
        Lingue bantu R
         Lingue bantu ndonga (R.20)

Le lingue oshiwambo (trascritto anche come oshivambo e otjiwambo) sono un gruppo di lingue della famiglia niger-kordofaniana parlate in Namibia e Angola da diverse comunità di etnia owambo.


Distribuzione geografica[modifica | modifica sorgente]

Le lingue oshiwambo sono parlate nell'Angola centro-meridionale e nel nord-ovest della Namibia, nel territorio corrispondente al vecchio bantustan del Kavangoland. Le principali lingue del gruppo sono il kwanyama (circa 400.000 parlanti in Angola, 713.919 in Namibia[1]), il ndonga (oltre 200.000 parlanti in Angola, oltre 400.000 in Namibia) e il kwambi (circa 30.000 in Angola); queste tre lingue sono mutuamente comprensibili. Altre due lingue oshiwambo sono lo ngandyera e il mbalanhu.

Sistema di scrittura[modifica | modifica sorgente]

Il kwanyama e lo ndonga sono le uniche due lingue del gruppo ad avere una forma scritta standard, nell'alfabeto latino.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato del censimento del 1991

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]