Linguaggi di programmazione non basati sull'inglese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

I linguaggi di programmazione non basati sull'inglese sono linguaggi di programmazione che, a differenza dei linguaggi più conosciuti, non usano termini presi dal vocabolario della lingua inglese.

Predominanza dei linguaggi di programmazione basati sull'inglese[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi inglese nell'informatica.

C'è stata una forte abitudine ad usare nei linguaggi di programmazione la lingua inglese per le parole chiave e le librerie. Secondo il database online dei linguaggi HOPL, su più di 8500 linguaggi di programmazione registrati, circa 2400 sono stati sviluppati negli Stati Uniti, 600 nel Regno Unito, 160 in Canada e 75 in Australia.

Inoltre più di un terzo di tutti i linguaggi di programmazione sono stati sviluppati in un paese anglofono. Ciò non tiene in conto quanto largamente è usata ogni lingua, né situazioni in cui un linguaggio è sviluppato in inglese ma in un paese non anglofono per facilitarne la diffusione internazionale (come nel caso di Python, sviluppato nei Paesi Bassi) o perché è basato su un altro linguaggio di programmazione che usa l'inglese (come nel caso di CAML, sviluppato in Francia ma funzionante con parole chiave inglesi).

Linguaggi di programmazione internazionale[modifica | modifica sorgente]

Lo standard dell'ALGOL 68 è stato pubblicato in numerose lingue e lo standard permette l'internazionalizzazione del linguaggio stesso.

Il 20 dicembre 1968 il "Rapporto finale" (MR 101) fu adottato dal gruppo di lavoro, quindi approvato dall'assemblea generale dell'IFIP dell'UNESCO per la pubblicazione. Traduzioni dello standard sono state fatte in russo, francese, tedesco e bulgaro e in seguito in giapponese. Lo standard fu reso disponibile anche in braille. L'ALGOL 68 divenne lo standard GOST/ГОСТ-27974-88 nell'Unione Sovietica.

  • GOST 27974-88 → Linguaggio di programmazione ALGOL 68 - Язык программирования АЛГОЛ 68
  • GOST 27975-88 → Linguaggio di programmazione ALGOL 68 esteso - Язык программирования АЛГОЛ 68 расширенный

Le istruzioni dell'ALGOL 68 in inglese case, in, out, esac sono выб, в, пибо, быв nell'alfabeto cirillico.

Linguaggi di programmazione basati su lingue diverse dall'inglese[modifica | modifica sorgente]

Linguaggi di programmazione basati su simboli anziché su parole chiave[modifica | modifica sorgente]

Molti di essi sono linguaggi esoterici.

  • APL – Un linguaggio basato sui simboli della matematica.
  • Brainfuck – Un linguaggio esoterico minimalista creato con lo scopo di avere un compilatore che occupasse meno di 256 B. Anche il suo predecessore P′′, usato per verificare delle asserzioni riguardo alle strutture dei linguaggi di programmazione, usava dei simboli.
  • FALSE – Un linguaggio esoterico minimalista con sintassi formata principalmente da singoli caratteri non alfanumerici.
  • Piet – Un linguaggio esoterico basato sull'arte: i programmi assomigliano a file grafici contenenti arte astratta.
  • Plankalkül – Uno dei primi linguaggi di programmazione, è stato sviluppato dal pioniere dell'informatica tedesco Konrad Zuse.
  • Velato – Un linguaggio i cui comandi sono determinati da una sequenza di note in un file MIDI.
  • Whitespace – Un linguaggio basato su spazi bianchi, tabulazioni e ritorni a capo.