Lingua powhatan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Parlato in Virginia
Periodo fino al XVIII secolo
Classifica estinta
Filogenesi Lingue algiche
 Lingue algonchine
Codici di classificazione
ISO 639-3 pim  (EN)
SIL pim  (EN)

La lingua powhatan, detta anche algonchino della Virginia[1] o indiano della Virginia,[2] era una lingua algonchina parlata in America settentrionale, nell'attuale Virginia.

Classificazione[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Ethnologue,[1] la classificazione della lingua powhatan è la seguente:

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il powhatan era la lingua dell'omonima tribù stanziata in Virginia, nei territori a sud del Potomac fino al fiume James, e fu parlata fino alla fine del XVIII secolo.[2]

I powhatan, a cui appartenevano Wahunsonacock e Pocahontas, furono la prima tribù nativa americana ad avere contatti con gli inglesi della Colonia della Virginia, agli inizi del XVII secolo. Il Capitano John Smith e William Strachey compilarono due liste di parole di questa lingua, ritrovate nella colonia di Jamestown. Mocassino, opussum e tomahawk sono parole di origine powhatan.[2]

La lingua è stata ricostruita dal linguista Blair Rudes della University of North Carolina at Charlotte per il film The New World.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Lewis, M. Paul, Gary F. Simons, and Charles D. Fennig (eds), Powhatan in Ethnologue: Languages of the World, Seventeenth edition, Dallas, Texas, SIL International, 2013.
  2. ^ a b c (EN) Marianne Mithun, Algic family (Algonquian-Wiyot-Yurok) in The Languages of Native North America, Cambridge University Press, 2001, pp. 332-333.
  3. ^ Stefan Lovgren, "New World" Film Revives Extinct Native American Tongue, National Geographic Society, 20 gennaio 2006.