Lingua palmirena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Palmireno
Parlato in Palmira (Siria)
Periodo I secolo a.C.-III secolo d.C.
Classifica estinta
Scrittura aramaico di Palmira
Filogenesi Lingue afro-asiatiche
 Semitiche
  Semitiche centrali
   Semitico nordoccidentale
    Aramaico
     Palmireno

La lingua palmirena (o palmireno) era un dialetto aramaico occidentale parlato nei primi tre secoli dell'era cristiana nella città siriana di Palmira). Il palmireno presentava tuttavia influenze dell'aramaico orientale, dovute agli intensi rapporti commerciali che intercorrevano tra Palmira e la Mesopotamia.

Epigrafe in palmireno (Musée du Louvre)

Il palmireno era utilizzato nelle iscrizioni di Palmira dello stesso periodo; l'alfabeto palmireno, sviluppato dalle versioni corsive dell'alfabeto aramaico, era un particolare tipo di alfabeto simile all'alfabeto ebraico quadrato.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Delbert R. Hillers , Eleonora Cussini, Palmyrene Aramaic Texts, Baltimora : Johns Hopkins University Press, 1996, ISBN 978-0801852787
  • Hans H. Spoer, "Palmyrene Inscriptions found at Palmyra in April, 1904", Journal of the American Oriental Society, 1904 (on-line)