Lingua mandinka

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Mandinka (Mandink'a, لغة مندنكا)
Parlato in Senegal Senegal
Gambia Gambia
Guinea-Bissau Guinea-Bissau
Regioni Africa Occidentale
Persone 1.346.000[1]
Classifica non nelle prime 100
Scrittura latino, arabo, N'Ko
Filogenesi Lingue niger-kordofaniane
 Lingue mande
  Lingue mande occidentali
   Lingue mande centro-sudoccidentali
    Lingue mande centrali
     Lingue mandingo-jogo
      Lingue mandingo-vai
       Lingue mandingo-mokole
        Lingue mandingo
         Lingue mandingo occidentali
Codici di classificazione
ISO 639-3 mnk  (EN)
SIL mnk  (EN)

La lingua mandinka è una lingua mandingo parlata in Gambia, Guinea Bissau e Senegal

Distribuzione geografica[modifica | modifica sorgente]

Il mandinka è parlato in Africa occidentale da circa 1.300.000 individui, distribuiti tra Gambia (dove è l'idioma più diffuso), Senegal e Guinea Bissau. Costituisce una delle varietà del macrolinguaggio mandingo, a sua volta parlato da quasi 5 milioni di individui, e caratteristico del gruppo etnico dei mandingo (chiamati anch'essi mandinka in Gambia). È piuttosto simile alle altre lingue mandinghe, di cui costituisce la varietà più occidentale, ma a differenza della maggior parte di esse, il mandinka non è una lingua tonale, ma usa invece un sistema di accenti.

Sistema di scrittura[modifica | modifica sorgente]

L'ortografia è basata sia sull'alfabeto latino che su quello arabo, anche se il secondo ha avuto una diffusione precedente e rimane più diffuso. Se sono usati i caratteri latini, c rappresenta il suono /t͡ʃ/, ŋ /ŋ/, e ñ /ɲ/; le lettere v, x, z, e q non sono utilizzate. Le vocali sono le stesse dell'italiano, e vengono raddoppiate per rappresentarne la lunghezza.

Il mandinka, come tutte le lingue mande, può essere scritto anche in caratteri N'Ko.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Ethnologue: mandinka

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) R. T. Addis, A Study on the Writing of Mandinka in Arabic script, 1963.
  • (FR) Dramé, Man Lafi, Parlons Mandinka, L'Harmattan 2003.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]