Lingua lozi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lozi (siLozi)
Parlato in Botswana, Namibia, Zambia, Zimbabwe
Persone 722.600
Scrittura Alfabeto latino
Filogenesi Lingue niger-kordofaniane
 Lingue congo-atlantiche
  Lingue volta-congo
   Lingue benue-congo
    Lingue bantoidi
     Lingue bantu
      Lingue sotho-tswana
Codici di classificazione
ISO 639-2 loz
ISO 639-3 loz  (EN)
SIL loz  (EN)

La lingua lozi (nome nativo siLozi), anche conosciuta come rotse, è una lingua sotho-tswana parlata in Botswana, Namibia, Zambia e Zimbabwe.

Distribuzione geografica[modifica | modifica sorgente]

Viene parlata principalmente nello Zambia occidentale (circa 610.000 parlanti nel 2006,[1] appartenenti all'omonimo gruppo etnico); piccoli gruppi di parlanti si trovano anche in alcuni Paesi confinanti (Zimbabwe, Namibia, Botswana).[2] La regione dello Zambia dove abitano i lozi viene detta Barotseland, nome derivante dall'altro etnonimo rotse.

Secondo le stime di Ethnologue,[1] i locutori di lozi sono complessivamente 722.600; oltre allo Zambia, sono presenti in Zimbabwe (70.000 nel 1982), Namibia (28.600 nel 2006) e Botswana (14.000 nel 2006).

Il lozi viene usata in Zambia per pubblicazioni e trasmissioni radiofoniche;[1] viene inoltre usata in Namibia come lingua franca nella zona del dito di Caprivi,[3] abitato da popolazioni sia bantu che khoisan.

Classificazione[modifica | modifica sorgente]

La lingua appartiene al sottogruppo delle lingue sotho-tswana, a loro volta comprese nel gruppo S nella classificazione di Guthrie delle lingue bantu; è maggiormente affine a lingue come il tswana, il sotho del nord, il sotho del sud e il kgalagadi.

Secondo Ethnologue,[1] la classificazione della lingua lozi è la seguente:

Sistema di scrittura[modifica | modifica sorgente]

Il lozi viene scritto con un alfabeto latino, ufficializzato dallo Zambia nel 1977.[3][1]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e (EN) Lewis, M. Paul, Gary F. Simons, and Charles D. Fennig (eds), Lozi in Ethnologue: Languages of the World, Seventeenth edition, Dallas, Texas, SIL International, 2013.
  2. ^ (EN) Lingua lozi su LLmap
  3. ^ a b (EN) Lingua lozi su PanAfrican Localisation Project.