Lingua huave

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Huave (Ombeayiüts)
Parlato in Messico
Regioni Oaxaca
Persone 18.264 (2010)
Classifica non nelle prime 100
Tipo VOS
Filogenesi Lingua isolata
Statuto ufficiale
Nazioni Messico Messico
Regolato da Instituto Nacional de Lenguas Indígenas

La lingua huave è una lingua isolata (o una famiglia linguistica isolata) parlata dall'etnia huave che vive nell'istmo di Tehuantepec, nel sud-est dello stato di Oaxaca (Messico), sulla la costa del golfo di Tehuantepec e la Laguna Superiore.

La lingua è chiamata dai suoi parlanti come ombeayiüts, che in italiano significa la nostra bocca. Il nome huave è un esonimo imposto dagli zapotechi e significa gente che imputridisce nell'acqua, ragion per cui gli indigeni huave si rifiutano di impiegarlo per riferirsi a loro stessi. Preferiscono chiamarsi piuttosto mero ikoots, espressione che tradotta letteralmente significa "i veri noi".

Classificazione[modifica | modifica sorgente]

Famiglia linguistica o Dialetti?[modifica | modifica sorgente]

La lingua huave è parlata in quattro località della costa: San Francisco del Mar, San Dionisio del Mar, San Mateo del Mar e Santa Maria del Mar. Di queste comunità la più numerosa è quella di San Mateo del Mar, fino agli ultimi anni una delle più isolate e restie ai contatti esterni.

Non c'è unanimità nell'ambiente scientifico sulla classificazione della lingua o delle lingue, infatti alcuni linguisti come Campbell (1997) considerano l'Hueva come un'unica lingua di cui in ogni città viene parlato un dialetto, altri, tra cui Ethnologue, propendono per l'ipotesi di una famiglia linguistica formata da quattro lingue separate. Tanto che il Summer Institute of Linguistics ha assegnato codici diversi ad ogni lingua.[1]

Relazioni con altri gruppi linguistici[modifica | modifica sorgente]

Indipendentemente dal fatto che si consideri lo Hueva come lingua o famiglia linguistica, nessuna delle varie ipotesi di relazione linguistica con una qualche famiglia linguistica più ampia è stata finora dimostrata con sufficiente evidenza, pertanto lo huave è al momento considerato come una lingua isolata (Campbell, 1997: 161).

Paul Radin ha proposto una relazione fra lo huave e le lingue maya, mentre Morris Swadesh si è piuttosto orientato verso una connessione con la famiglia delle oto-mangue, la stessa che fu analizzata più ampiamente da Rensch (1976). Ciò nonostante, come già detto, nessuna di queste ipotesi si è rivelata soddisfacente.

Localizzazioni delle 4 città in cui si parlano lingue huave, nello stato di Oaxaca

Distribuzione geografica[modifica | modifica sorgente]

Secondo i dati del censimento del 2010 effettuato dall'Instituto Nacional de Estadística y Geografía (INEGI), i locutori di huave in Messico sono 18.264.[2]

La tabella seguente indica i locutori nelle quattro città, il codice Sil assegnato alla lingua e, nell'ultima colonna, il collegamento alla pagina descrittiva di ogni lingua/dialetto.

Luogo Numero di Locutori (anno) ISO 639-3 (SIL) URL Sil
San Dionisio del Mar 5.000 (2000) hve [1]
San Francisco del Mar 900 (1990) hue [2]
San Mateo del Mar 12.000 (1990) huv [3]
Santa María del Mar 500 (1993) hvv [4]

Pericoli e prospettive[modifica | modifica sorgente]

Le attitudini negative dei parlanti verso la propria lingua nativa, unita ad una forte pressione sociale dello spagnolo sono le principali ragioni del progressivo abbandono dello huave come lingua parlata dal resto della comunità.

Anche se l'uso di questa lingua persiste in vari ambiti della vita sociale, la sopravvivenza dello huave risulta essere minacciata, tanto che si sono rivelati necessari progetti di promozione e indagine linguistica nelle comunità huave dell'istmo di Tehuantepec.

Vi sono però anche segnali positivi, ad esempio, nel 2011, è stato segnalato che alcuni adolescenti hanno iniziato a mandare SMS in Huave, per poter comunicare senza che i loro genitori comprendessero l'argomento dei messaggi.[3] [4] Sempre nel 2011, a San Mateo del Mar, è nata Radio Ikoots, la prima stazione che trasmette in Huave.[5]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Browse by Language Family | Ethnologue
  2. ^ INEGI 2010: Censo de Población y Vivienda 2010. URL consultato l'11 dicembre 2012.
  3. ^ Margaret Rock, Teenagers Revive Dead Languages Through Texting in Mobiledia, 29 giugno 2011. URL consultato il 6 ottobre 2012.
  4. ^ Jes Gearing, Texting Endangered Languages in Beyond Words, 26 marzo 2012. URL consultato il 6 ottobre 2012.
  5. ^ Tim Johnson, Hip-hop, texting may help save world's languages in McClatchy, 27 giugno 2011. URL consultato il 6 ottobre 2012.

Approfondimenti[modifica | modifica sorgente]

  • Tallè, Cristiano, 2009, "Scuola, costumbre e identità. Un’etnografia dell’educazione nella comunità indigena di San Mateo del Mar (Messico)", CISU, Roma.
  • Cuturi, Flavia, 2003, "Juan Olivares - Un pescatore del messico indigeno", Meltemi, Roma.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Campbell, Lyle, 1997, "American Indian Languages - The historical linguistics of Native America", Oxford studies in Anthropological Linguistics, Oxford University Press
  • Suaréz, Jorge A, 1975, "Estudios Huaves", Collección Lingüistica 22 INAH, Mexico.
  • Radin, P, 1929, "Huave Texts", International Journal of American Linguistics 5, 1-56
  • Rensch, Calvin R,1976 "Oto-Manguean isoglosses" In Diachronic, areal and typological linguistics, ed. Thomas Sebeok 295-316 Mouton, the Hague.
  • Stairs Kreger, G.A., Scharfe de Stairs, E.F., 1981, "Diccionario huave de San Mateo del Mar", México, D.F., Instituto Lingüístico de Verano.
  • Stairs Kreger, G.A., de Hollembach, E.E., "Gramatica Huave", in Stairs Kreger, G.A., Scharfe de Stairs, E.F., 1981.
  • HOLLENBACH, Barbara E.; STAIRS, Emily F., 1969. "Huave verb morphology."
  • HOLLENBACH, Elena E. de; STAIRS, Emily F., BRAVO MAGAÑA, Javier, (interprete). 1981. "Gramática huave."
  • OLIVARES, Juan; WARKENTIN, Milton, 1947. "‘The holy bells’ and other Huave legends."
  • PIKE, Kenneth L.; WARKENTIN, Milton, 1961. "Huave: a study in syntactic tone with low lexical functional load."
  • STAIRS, Emily F.; STAIRS, Glenn, 1983. Huave de San Mateo del Mar, Oaxaca.
  • WARKENTIN, Clara; WARKENTIN, Milton, 1952. Vocabulario huave.
  • Burgoa, Fray Francisco de. 1997 [1674]. 'Geográfica Descripción de la parte septentrional del Polo Ártico de la América, México: Grupo Editorial Miguel Ángel Porrúa.
  • Kim, Yuni, 2008, "Topics in the phonology and morphology of San Francisco del Mar Huave", Ph.D. thesis, University of California, Berkeley.
  • Martínez Gracida, Manuel. 1904 [1888]. Catálogo de la colección de antigüedades huavis. México: Museo Nacional

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica