Lingua hadza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Hadza
Parlato in Tanzania Tanzania
Persone 800[1]
Filogenesi lingue khoisan (controversa)[2]
 lingua isolata,[3] forse correlata alle lingue khoe.[4]
Codici di classificazione
ISO 639-3 hts  (EN)

La lingua hadza è una lingua parlata nell'Africa orientale (Tanzania). è conosciuta anche con diversi altri nomi (hadzabi, hadzapi, hatsa, kangeju, kindiga, tindiga, wakindiga).[1]

La lingua hadza è parlata da circa 800 persone dell'omonima etnia stanziate lungo le coste del lago Eyasi in Tanzania, uno degli ultimi popoli di cacciatori-raccoglitori dell'Africa.[1] Nonostante il numero di parlanti sia estremamente basso, la lingua non viene considerata ad immediato rischio di scomparsa dal momento che viene usata da parlanti di tutte le fasce di età.

Lo hadza è una lingua tonale, contraddistinta (come tutte le lingue khoisan) dalla presenza di numerose consonanti clic (prodotte facendo schioccare la lingua contro il palato o contro i denti); i clic di base della lingua hadza sono il clic dentale (scritto con la lettera c), il clic laterale (x) e il clic postalveolare (q).

Dal punto di vista classificatorio lo hadza costituisce un caso controverso; viene considerata da alcuni una lingua isolata,[2] da altri una lingua a sé stante ricompresa nella famiglia linguistica khoisan,[4][3] all'interno della quale sembrerebbe avere alcune relazioni con la lingua sandawe.[4]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c (EN) Lingua hadza su Ethnologue - dati del 2000.
  2. ^ a b (EN) MultiTree - lingua sandawe.
  3. ^ a b (EN) Ethnologue - classificazione della lingua Sandawe.
  4. ^ a b c (EN) T. Güldemann. "Khoisan" classification and early population history in southern Africa.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]