Lingua cumana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lingua cumana
Periodo estinta nel XVI secolo
Classifica estinta
Filogenesi Lingue altaiche
 Lingue turche
Codici di classificazione
ISO 639-3 qwm  (EN)

La lingua cumana era una lingua turca[1] parlata dai cumani.[2]

Storia[modifica | modifica sorgente]

I cumani erano il ramo occidentale dei Kipčaki.[2] Nel X secolo emigrarono dall'Asia centrale ai territori a nord del Mar Nero e del Mar Caspio, per poi spostarsi nel XIII secolo nella regione dell'Europa centrale che da loro prese il nome di Cumania.[2]

La lingua si estinse nel XVI secolo.[2] È documentata nel Codex Cumanicus del 1303, un dizionario trilingue latino-persiano-cumano.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ AA.VV., Cumani in Enciclopedia Italiana, Roma, Istituto dell'Enciclopedia Italiana.
  2. ^ a b c d e Cumani in Treccani.it - Enciclopedie on line, Istituto dell'Enciclopedia Italiana, 15 marzo 2011.
linguistica Portale Linguistica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di linguistica