Lingua a carta geografica

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
Lingua a carta geografica
Geographic Tongue.jpg
Immagine della lingua malata
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 529.1
ICD-10 (EN) K14.1
Sinonimi
Glossite benigna migratoria
eritema migrante

Per lingua a carta geografica conosciuta anche con il nome di glossite benigna migratoria o di eritema migrante[1] (da non confondersi con la malattia dallo stesso nome ma che riguarda tutto il corpo) in campo medico, si intende una malattia infiammatoria benigna a carattere cronico o recidivante,[2] del dorso della lingua. Insieme alla glossite romboidea mediana e alla lingua scrotale costituiscono una triade di manifestazioni di difficile diagnosi e che vengono trattate solitamente in maniera sproporzionata rispetto all'occorrenza salvo in quei casi maggiormente sintomatici.[3]

Etimologia[modifica | modifica sorgente]

Il nome della malattia deriva dalla strana forma che acquista la lingua grazie alla varie piccole macchie rosse circondate da un bordo bianco, infatti sembra osservare una terra emersa circondata da un oceano, come se fosse una mappa.[4]

Epidemiologia[modifica | modifica sorgente]

Età[modifica | modifica sorgente]

Si nota al centro della lingua una vasta macchia bianca, tipica della malattia

La malattia è principalmente diffusa nei bambini e adolescenti, anche se alcuni studi hanno calcolato che l'età di maggiore incidenza si attesta dalla seconda e terza decade di età.[5] Pochi studi si discostano da questo dato, come quello condotto su una follow-up decennale, affermando che la maggioranza dei casi in cui le persone hanno contratto tale malattia avevano un'età superiore ai 40 anni.[6]

Razza[modifica | modifica sorgente]

Per quanto riguarda le razze non vi è diversità di diffusione.[3]

Sesso[modifica | modifica sorgente]

Il sesso più colpito è quello femminile.[5] dato confermato da studi condotti su 2.500 persone,[7] Al contrario studi condotti nei ragazzi in età scolastica in Ungheria (il campione superava di poco le mille unità) dimostrava al contrario una prevalenza maschile,[8] stesso dato ma su una popolazione più ampia (più di 70.000 ragazzi) è stata riscontrata in Israele, studio condotto in una ricerca comparata sull'epidemiologia della lingua scrotale.[9]

Manifestazioni[modifica | modifica sorgente]

Le papille filiformi continuamente si perdono e ricrescono, la malattia risulta in molti casi asintomatica,[10] mentre la zona più colpita sono i margini laterali della lingua e l'apice.[5] Si riscontra talvolta anemia[6] Le lesioni possono variare nel corso della malattia, sia per quanto riguarda il colore (talvolta le macchie appaiono rosse)[11] e le dimensioni[10] e possono anche spostarsi.[12]

Eziologia[modifica | modifica sorgente]

La vera origine della malattia non è certa[10] ma fra le cause registrate in letteratura medica si sospetta che all'origine vi sia una patologia di base come il diabete mellito,[13] anche se in uno studio condotto nel 2000 si nota come non sia marcata tale possibilità.[14] Che si tratti di un qualche tipo di infezione a base patologica è suggerito dalla natura infiammatoria,[4] e quindi potrebbe trattarsi di un'infezione batterica o relativa a funghi patogeni o all'AIDS.[15] Inoltre sono stati registrati anche alcuni collegamenti con l'atopia e la sindrome di Reiter.[16] L'ipotesi di una deficienza vitaminica dopo uno studio condotto nell'università del Minnesota è stata parzialmente scartata in quanto non si sono riscontrati miglioramenti rilevanti rispetto al placebo somministrato.[17]

Genetica ed ereditarietà[modifica | modifica sorgente]

Il possibile coinvolgimento genetico è stato introdotto già dalla seconda metà del XX secolo[18] ipotesi che per decenni suscita interesse anche nei decenni successivi come dimostra una pubblicazione del 1987, dove fra l'altro suggeriva la suddivisione in due tipologie della malattia.[19] Uno studio condotto su 50 persone in Grecia specificatamente condotto per comprendere la reazione degli antigeni in tale malattia ne ha rivelato un aumento del DR5 e del DRW6 e al contempo una diminuzione del DR2, tutto ciò supporta la teoria basata sulla genetica.[20] Analogamente alcuni studi suggeriscono poi un carattere ereditario.[21] Anche una possibile correlazione genetica con la lingua scrotale è stata ipotizzata in letteratura su uno studio condotto su 4000 pazienti iraniani.[22]

La psoriasi[modifica | modifica sorgente]

Molti studi hanno dimostrato un collegamento con la psoriasi[23], anche studi effettuati in Italia[24] e basati su quasi un centinaio di persone,[25] confermano questa teoria che in uno studio condotto in Iran di durata quinquennale (negli anni 2000 - 2005) ha dimostrato come la correlazione sia maggiore rispetto alla lingua scrotale.[26] Di contro si è giunti alla conclusione che le due malattie potessero incidentalmente manifestarsi senza alcuna correlazione eziologica.[27]

Derivazione allergica[modifica | modifica sorgente]

Diversi studi suppongono una natura allergica della lingua a carta geografica[28] essi sono stati condotti su persone che soffrono di asma e rinite evidenziando che la malattia può essere ritenuta un segno clinico.[29]

Ruolo dello stress[modifica | modifica sorgente]

Altra teoria riguarda il fattore psicosomatico che avrebbe un ruolo importante nella eziopatogenesi della malattia[30] dove in tal caso la malattia costituirebbe un effetto dello stress, confortata da un'aumentata incidenza della manifestazione nei malati mentali con sintomi più gravi.[2]

Osservazioni in vivo hanno mostrato l'insorgenza di lingua geografica in pazienti maschi in età avanzata, affetti da Parkinson dopo circa un anno dall'inizio della terapia sostitutiva della dopamina. Studi statistici che confermino o disconfermino l'associazione lingua geografica e farmaci che impattano con la quantità di dopamina circolante o i recettori della dopamina non sono ancora stati fatti.

Diagnosi[modifica | modifica sorgente]

Una corretta diagnosi della lingua a carta geografica si basa sull'esame obiettivo e sull'assenza di dolore[31] La biopsia della mucosa linguale risulta l'accertamento diagnostico definitivo.[24]

Terapia[modifica | modifica sorgente]

Anche se normalmente non si necessita di alcun trattamento[10] si somministrano antibiotici e vitamine anche in forma acida come la tretinoina ( la forma acida della vitamina A, un retinoide)[32] anche se si dimostrano raramente di aiuto[33] per combattere la causa emotiva si ricorre alla psicoterapia. Inoltre, sulla base dell'ipotesi di una correlazione con la psoriasi è stata provata la ciclosporina un immunosoppressore utilizzato sovente contro l'altra malattia, che sembra ottenere una buona risposta.[34]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Research Laboratories Merck, The Merck Manual quinta edizione, paf 849, Milano, Springer-Verlag, 2008. ISBN 978-88-470-0707-9.
  2. ^ a b Redman RS, Vance FL, Gorlin RJ, Peagler FD, Meskin LH., Psychological component in the etiology of geographic tongue. in J Dent Res, vol. 45, ].
  3. ^ a b Yarom N, Cantony U, Gorsky M., Prevalence of fissured tongue, geographic tongue and median rhomboid glossitis among Israeli adults of different ethnic origins. in Dermatology., vol. 209, 2004, pp. 88-94.
  4. ^ a b Robert S. Redmna, Burton L. Shapiro, Robert J. GORLIN2, Hereditary Component in the Etiology of Benign Migratory Glossitis in Amer J Hum Genet., vol. 24, 1972, pp. 124-133.
  5. ^ a b c Jainkittivong A, Langlais RP., Geographic tongue: clinical characteristics of 188 cases. in J Contemp Dent Pract., vol. 15, febbraio 2005, pp. 123-135.
  6. ^ a b Bánóczy J, Szabó L, Csiba A., Migratory glossitis. A clinical-histologic review of seventy cases in Oral surg Oral Med Oral Pathol, vol. 39, 1975 , pp. 113-121.
  7. ^ Halperin V, Kolas S, Jefferis KR, et. al. The occurrence of fordyce spots, benign migratory glossitis, median rhomboid glossitis, and fissured tongue in 2,478 dental patients. Oral Surg Oral Med Oral Pathol 1953; 6: 1072-1077.
  8. ^ Vörös-Balog T, Vincze N, Bánóczy J., Prevalence of tongue lesions in Hungarian children. in Oral Dis, vol. 9, marzo 2003, pp. 84-87..
  9. ^ Chosack A, Zadik D, Eidelman E. The prevalence of scrotal tongue and geographic tongue in 70,359 Israeli schoolchildren. Community Dent Oral Epidemiol 1974; 2: 253-257.
  10. ^ a b c d Assimakopoulos D, Patrikakos G, Fotika C, Elisaf M., Benign migratory glossitis or geographic tongue: an enigmatic oral lesion. in Am J Med., vol. 113, 2002, pp. 751-755.
  11. ^ Flaitz CM., Ectopic erythema migrans in an adolescent with a skin disorder. in Pediatr Dent., vol. 22, gennaio-febbraio 2000.
  12. ^ Maryam Daneshpazhooh,1 Homayoon Moslehi,1 Maryam Akhyani,1 and Marjan Etesami1, Tongue lesions in psoriasis: a controlled study in BMC Dermatol, vol. 4, 2004, p. 16.
  13. ^ Wysocki GP, Daley TD., Benign migratory glossitis in patients with juvenile diabetes in Oral Surg Oral Med Oral Pathol., vol. 63, 1987.
  14. ^ Guggenheimer J, Moore PA, Rossie K, Myers D, Mongelluzzo MB, Block HM, Weyant R, Orchard T., Insulin-dependent diabetes mellitus and oral soft tissue pathologies. I. Prevalence and characteristics of non-candidal lesions. in Oral Surg Oral Med Oral Pathol Oral Radiol Endod., vol. 89, maggio 2000.
  15. ^ Adams SP., Dermacase. Georgraphic tongue. in Cardiol Prat., vol. 48, 2002, p. 697.
  16. ^ McNally MA, Langlais RP. Conditions peculiar to the tongue. Dermatol Clin 1996;14(2):262-4.
  17. ^ Redman RS: Nutritional deficiencies and geographic tongue. J Chronic Dis 17:627-630, 1964
  18. ^ Dawson TA, Pielou WD. Geographical tongue in three generations. Br J Dermatol 1967; 79: 678-681.
  19. ^ Kuramoto Y, Tadaki T, Hatchome N, Tagami H., Geographic tongue in two siblings. in Dermatologica., vol. 174, 1987, pp. 298-302.
  20. ^ Fenerli A, Papanicolaou S, Papanicolaou M, Laskaris G., Histocompatibility antigens and geographic tongue. in Oral Surg Oral Med Oral Pathol., vol. 76, ottobre 1993, pp. 476-479.
  21. ^ Eidelman E, Chosack A, Cohen T., Scrotal tongue and geographic tongue: polygenic and associated traits in Oral Surg Oral Med Oral Pathol., vol. 42, 1976, pp. 591-6..
  22. ^ Aboyans V, Ghaemmaghami A. The incidence of fissured tongue among 4,009 Iranian dental outpatients. Oral Surg Oral Med Oral Pathol 1973; 36: 34-38.
  23. ^ Weathers DR, Baker G, Archard HO. Psoriasiform lesions of the oral mucosa (with emphasis on “ectopic geographic tongue”). Oral Surg Oral Med Oral Pathol 1974; 37: 872-888.
  24. ^ a b Femiano F., Is Geographic tongue (migrant glossitis) and psoriasis. in Minerva Stomatol., vol. 50, 2001, pp. 213-217.
  25. ^ Pogrel MA, Cram D., Intraoral findings in patients with psoriasis with a special reference to ectopic geographic tongue (erythema circinata). in Oral Surg Oral Med Oral Pathol., vol. 66, 1988, pp. 184-9..
  26. ^ Zargari O., The prevalence and significance of fissured tongue and geographical tongue in psoriatic patients in Clin Exp Dermatol., vol. 31, marzo 2006.
  27. ^ Raghoebar GM, de Bont LG, Schoots CJ. Erythema migrans of the oral mucosa. Reported of two cases. Quintessence Int 1988; 19: 809-811.
  28. ^ Barton DH, Spier SK, Crovello TJ. Benign migratory glossitis and allergy. Pediatr Dent 1982; 4: 249-250.
  29. ^ Marks R, Czarny D., Geographic tongue: sensitivity to the environment in Oral Surg Oral Med Oral Pathol., vol. 58, agosto 1984, pp. 156-159..
  30. ^ Saprio SM, Shklar G. Stomatitis areata migrans. Oral Surg Oral Med Oral Pathol 1973; 36: 28-33.
  31. ^ Sigal MJ, Mock D. Symptomatic benign migratory glossitis: report of two cases and literature review. Pediatr Dent 1992; 14: 392-396.
  32. ^ Odom RB, James WD, Berger TG. Andrews’ diseases of the skin. 9th ed. Philadelphia, Pa: W.B. Saunders Co; 2000. p. 998-9
  33. ^ Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine Pag 421, New York, McGraw-Hill, 2006. ISBN 978-88-386-3917-3.
  34. ^ Abe M, Sogabe Y, Syuto T, Ishibuchi H, Yokoyama Y, Ishikawa O., Successful treatment with cyclosporin administration for persistent benign migratory glossitis. in J Dermatol., vol. 34, maggio 2007, pp. 340-343..

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Joseph C. Segen, Concise Dictionary of Modern Medicine, New York, McGraw-Hill, 2006. ISBN 978-88-386-3917-3.
  • Douglas M. Anderson, A. Elliot Michelle, Mosby’s medical, nursing, & Allied Health Dictionary sesta edizione, New York, Piccin, 2004. ISBN 88-299-1716-8.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina