Linfocitopenia idiopatica delle cellule T CD4+

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.
Linfocitopenia idiopatica delle cellule T CD4+
Codici di classificazione
ICD-9-CM (EN) 288.51
ICD-10 (EN) D72.8

La linfocitopenia idiopatica delle cellule T CD4+ (ICL) è una sindrome molto rara[1]. In questa condizione, il corpo ha troppo pochi linfociti T CD4+, un tipo particolare di glubuli bianchi.

A volte viene definito impropriamente "AIDS senza HIV" dai dissidenti sull'eziologia dell'AIDS, sebbene la presentazione clinica differisca da quella riscontrata nell'HIV/AIDS.[2]

Clinica[modifica | modifica sorgente]

Le persone con ICL hanno un sistema immunitario indebolito e sono suscettibili ad infezioni opportunistiche.

Eziologia[modifica | modifica sorgente]

La causa di ICL, come tutte le condizioni idiopatiche è sconosciuta[3]. Non sembra comunque essere causata da un agente trasmissibile, come ad esempio un virus.[4]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Walker UA, Warnatz K, Idiopathic CD4 lymphocytopenia in Curr Opin Rheumatol, vol. 18, nº 4, luglio 2006, pp. 389–95, DOI:10.1097/01.bor.0000231908.57913.2f, PMID 16763460.
  2. ^ Luo L, Li T, Idiopathic CD4 lymphocytopenia and opportunistic infection--an update in FEMS Immunol. Med. Microbiol., vol. 54, nº 3, dicembre 2008, pp. 283–9, DOI:10.1111/j.1574-695X.2008.00490.x, PMID 19049641.
  3. ^ Voce dell'Online Medical Dictionary sulla T-linfocitopenia
  4. ^ Duncan RA, von Reyn CF, Alliegro GM, Toossi Z, Sugar AM, Levitz SM, Idiopathic CD4+ T-lymphocytopenia--four patients with opportunistic infections and no evidence of HIV infection in N. Engl. J. Med., vol. 328, nº 6, febbraio 1993, pp. 393–8, PMID 8093636.
medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina