Linee tranviarie italiane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lista di linee tranviarie in Italia.

Piemonte[modifica | modifica sorgente]

Linea o rete Gestori Apertura Chiusura Scartamento (mm) Trazione Note
Torino "Belga" e Alta Italia; ATM; GTT 1871 - 1445 cavalli; 600 V cc Piazza Castello-Scuola veterinaria: prima linea tranviaria italiana; attualmente in servizio le linee 3, 4, 7 (linea storica), 9, 9/ (occasionale stadio), 10 (con percorso limitato), 13/, 15, 16 Circolare destra, 16 Circolare sinistra
Sassi-Superga ATM; GTT 1884 - 1445 a fune sistema Agudio; 580 V cc funicolare sistema Agudio; dal 1935 tranvia a cremagliera
Torino-Rivoli Colli; Banca Tiberina; S.A. Industriale Torinese; CTTR 1871 1955 1100; 1445 vapore; 1200 V cc cambio di scartamento ed elettrificazione nel 1914
Torino-Brusasco "Belga"; SATTI 1881 1949 1445 vapore; 600 V cc diramazione Castagneto-Chivasso (1881-1949); Torino-Chivasso elettrificata nel 1908; Castagneto-Brusasco nel 1931
Torino-Volpiano Perincioli; SATTLV; SAFCTC 1884 1929 1445 vapore aperta fino al 1931 per il traffico merci
Torino-Orbassano-Giaveno STTFE; SATTI 1882 1958 1445 vapore; 600 e 1200 V cc diramazioni Bivio Cumiana-Cumiana (1889-1936) e Orbassano-Bivio Cumiana-Pinerolo (1899-1936) mai elettrificate; diramazione bivio Sanatorio-Sanatorio (1928-1958)
Pinerolo-Perosa Argentina TPP; SAFFTA 1882 1º febbraio 1968[1] 1100 vapore; 2200 V cc elettrificata dal 1921; tratto Villar Perosa-Perosa Argentina soppresso nel 1963
Torino-Cravetta-Pianezza STO; STEP 1884 1951 1445 vapore; 600 e 1200 V cc con diramazione Cravetta-Druento (1884-1951)
Torino-Venaria Reale STO; STEP 1888 1951 1445 vapore; 600 e 1200 V cc
Torino-Settimo Torinese SGFE; STEP; SATTI 1884 1954 1445 vapore; 600 V cc con diramazione Barca-Bertolla (1927-1954)
Torino-Carignano-Saluzzo CGTP; SATIP 1881 1950 1100 vapore e accumulatori
Carignano-Carmagnola CGTP; SATIP 1881 1950 1100 vapore e accumulatori
Torino-Moncalieri-Poirino "Belga"; SATTI 1881 1949 1445 vapore; 600 V cc con diramazione Moncalieri-Real Castello
Torino-Piobesi STT 1882 1934 1445 vapore elettrificata fino a Stupinigi nel 1928, ceduta all'ATM nel 1936 diventa linea 41
Monchiero-Dogliani SATED 1923 1953 1445 600 V cc
Ivrea-Santhià "Belga" 30 luglio 1882 31 luglio 1933 750 vapore
Mondovì-San Michele Delvecchio; SMOP; Comune di Mondovì; SATM; FERT 1881 1953 950 vapore; 600 V cc
Fossano-Mondovì-Villanova Rasini; Cavallo; Crosetti e Forzano; Ellena, Manassero e Turbiglio; FERT 1884 1952 950 vapore; 2400 V cc Nel 1939 tratta Fossano-Villanova sostituita dalla ferrovia
Pinerolo-Cavour CGTP 1882 1935 1100 vapore
Saluzzo-Cavour CGTP 1882 1935 1100 vapore
Saluzzo-Cuneo CGTP; SATIP 1880 1948 1100 vapore/accumulatori
Costigliole-Venasca CGTP; SATIP 1887 1948 1100 vapore/accumulatori
Saluzzo-Revello-Paesana CGTP 1881 1935 1100 vapore
Revello-Barge CGTP 1915 1935 1100 vapore
Cuneo-Dronero CGTP; SATIP 1879 1948 1100 vapore/accumulatori
Cuneo-Borgo San Dalmazzo-Demonte Belloli-Chiapello; fratelli Delvecchio; Vigna Taglianti 1877 1948 1445; 1100 cavalli; vapore trazione a vapore dal 1878; scartamento e materiale rotabile modificato nel 1914, in seguito al prolungamento della linea per Demonte
Cuneo-Boves CGTP 1903 1935 1100 vapore
Biella-Oropa SABOTE; ATA 13 luglio 1911 29 marzo 1958 950 850 V cc; 2400 V cc 2400 V CC dal 1928
Biella-Cossato Societé des Chemins de Fer Economiques 1882 1915 750 vapore
Biella-Vercelli SATV 24 marzo 1890 31 gennaio 1933 1445 vapore
Biella-Borriana SABOTE 10 ottobre 1925 27 settembre 1951 950 850 V cc
Biella-Mongrando FEB; SABOTE 31 dicembre 1891 27 settembre 1951 950 850 V cc il 7 marzo 1922 viene declassata da ferrovia a tranvia e passata in gestione alla SABOTE
Stresa-Mottarone FSM 12 luglio 1911 13 maggio 1963 1000 750 V cc Inaugurata come ferrovia, classificata tranvia dal 1917; tratti a cremagliera tipo Strub
Intra-Omegna SAV 9 ottobre 1910 18 ottobre 1946 1445 2000 V 21 Hz ca Fondotoce-Omegna dal 30 giugno 1913; Pallanza-Intra dal 18 aprile 1929; tratto Omegna-Crusinallo utilizzato come raccordo fino al 1982
Vercelli-Aranco SATV 1879-1880 1933 1445 vapore
Vercelli-Trino Jay & Belloli; SATV; FEB 1878 1949 1445 vapore; 2400 V cc dal 1927 in trazione elettrica
Vercelli-Casale Monferrato SFT 1883 1934 1445 vapore
Vercelli-Biandrate-Fara SFT 1884 1934 1445 vapore
Novara-Biandrate SFT 1883 1934 1445 vapore
Novara-Vigevano SFT 1883 1934 1445 vapore
Mortara-Ottobiano-Pieve del Cairo SFT 1884 1933 1445 vapore
Vigevano-Ottobiano SFT 1884 1933 1445 vapore
Asti-Montemagno-Altavilla SAMTF 1900 1935 1445 vapore
Asti-Canale SAMTF 1882 1935 1100 vapore
Asti-Cortanze SAMTF 1882 1915 1100 vapore
Altavilla-Casale Monferrato SAMTF 1888 1935 1445 vapore
Alessandria SAEA 1913 1952 1445 600 V cc
Alessandria-San Salvatore-Casale Monferrato Belloli e Bellisomi; SATV 1880 1935 1445 vapore Dal 1927 ridotta alla tratta Alessandria-San Salvatore
Alessandria-Altavilla-Montemagno SAMTF 1883 1935 1445 vapore
Alessandria-Sale Belloli e Bellisomi; SATV 1º agosto 1880 1933 1445 vapore
Marengo-Mandrogne Bellisomi; Geisser; Bello; SATV 1882 1933 1445 cavalli; vapore Diramazione della Alessandria-Sale, con trazione a cavalli dal 1888 al 1898.
Novi Ligure-Ovada FVO 1881 1953 1435 vapore; diesel con diramazione Basaluzzo-Frugarolo a carattere ferroviario (1887-1948)
Valenza STV/TRAVA 1914 1947 1445 600 V cc
Tortona-Sale Bellisomi, Grattoni, SATV 1882 1933 1445 vapore
Tortona-Monleale Grattoni, SATV 1889 1934 1445 vapore aperta fino al 1937 per il traffico merci

Liguria[modifica | modifica sorgente]

Linea o rete Gestori Apertura Chiusura Scartamento (mm) Trazione Note
Genova CF; FEF; TO; UITE 1878 1966 1445; 1000 cavalli; 600 V cc
Savona-Vado Ligure STES 1912 1948 1000 600 V cc
Savona STES 1912 1948 1000 600 V cc
Ospedaletti-Sanremo-Taggia TESL; STEL 1913 1948 1000 600 V cc sostituita dall'attuale sistema filoviario
Ventimiglia-Bordighera W&B; STEPI 1901 1936 1000 550 V cc sostituita dall'attuale sistema filoviario
Oneglia-Porto Maurizio STEPI 1926 1947 1000 550 V cc
La Spezia STES; FITRAM 1902 1951 1445 600 V cc sostituita dall'attuale sistema filoviario

Lombardia[modifica | modifica sorgente]

Linea o rete Gestori Apertura Chiusura Scartamento (mm) Trazione Note
Milano SAO; Edison; ATM 1881 - 1445 cavalli; 600 V cc attualmente in servizio le linee 1, 2, 3, 4, 5, 7, 9, 12, 14, 15 (MI-Rozzano), 16, 19, 23, 24, 27, 31 (MI-Cinisello Balsamo), 33
Milano-Monza SAO; Edison; STEL; ATM 1876 1966 1445 cavalli; 600 V cc con diramazioni Sesto-Monza via San Fruttuoso (1922-1956) e Sesto-Cancelli FS (1924-1958)
Milano-Saronno-Tradate TCFERMB; FNM 1877 1925 1445 cavalli; vapore Saronno-Tradate chiusa nel 1915
Milano-Magenta/Castano Primo MMC; ATM 1878 1957 1445 vapore 1952 soppresso Sedriano-Castano; 1956 soppresso Vittuone-Magenta
Milano-Gorgonzola-Vaprio MGV; TIP; STEL; ATM 1878 1978 1445 vapore; 600 V cc; 1200 V cc Milano-Gorgonzola soppressa e sostituita dalla M2 nel 1972
Fornaci-Treviglio-Caravaggio Pistorius; TIP; STEL; ATM 1880 1972 1445 vapore; 600 V cc; 1200 V cc Treviglio-Caravaggio soppressa nel 1917; Cassano-Treviglio soppressa nel 1931
Milano-Vimercate MGV; TIP; STEL; ATM 1880 1981 1445 vapore; 600 V cc; 1200 V cc parzialmente sostituita dalla M2; con diramazione Brugherio-Monza (1881-1952)
Milano-Gallarate TCFERMB; STIE 1880 1966 1445 750 V cc con diramazione Cassano Magnago-Lonate Pozzolo (1931/1933-1951); Legnano-Gallarate soppressa nel 1951
Milano-Desio-Carate/Giussano TGW; Lombardy; STEL; ATM 1881 2011 1445 vapore; 600 V cc Soppressioni: Seregno-Giussano (1958), Desio-Carate (1982), Milano Valtellina-Niguarda (1999), Niguarda-Desio (2011); diramazione Cusano-Milanino (1931-1999)
Milano-Limbiate SAO; Edison; STEL; ATM 1882 - 1445 vapore; 600 V cc Prolungata da Affori a Limbiate nel 1920
Milano-Corsico-Abbiategrasso SAO; Edison; STEL; ATM 1884 1966 1445 vapore; 600 V cc Corsico-Abbiategrasso 1914-1956
Milano-Pavia SFT; MMC 1880 1936 1445 vapore
Pavia-Sant'Angelo Lodigiano SFT; MMC 1884 1934 1445 vapore
Milano-Lodi Pistorius; TIP 1880 1937 1445 vapore con diramazione Melegnano-Sant'Angelo Lodigiano dal 1881 al 1931
Lodi-Treviglio-Bergamo Pistorius; TIP 1879-1880 1920 1445 vapore
Lodi-Sant'Angelo Lodigiano TGW; Lombardy; TIP 1880 1918 1445 vapore
Lodi-Crema-Soncino TGW; Lombardy; TIP 1880 1931 1445 vapore
Como-Fino-Saronno SFT; FNM 1880 1898 1445 vapore trasformata in ferrovia ancora in esercizio
Monza-Barzanò-Oggiono MCMB 1879 1915 1445 vapore
Monza-Carate Lombardy; STEL; ATM 1890 1960 1445 vapore; 600 V cc anello di Vedano 1925-1960
Monza-Trezzo-Bergamo MTB; ATM 1890 1958 1445 vapore e accumulatori 1953 soppressa Trezzo-Bergamo
Cusano-Cinisello-Monza Lombardy 1890 1918 1445 vapore
Monza-Meda-Cantù STEB 1910 1952 1445 1350 V cc
Milano-Cinisello Edison; STEL; ATM 1913 1956 1445 600 V cc con diramazione Torretta-Sesto San Giovanni
Como (1899) Helios 29 luglio 1899  ? dicembre 1899 1000 600 V cc
Como (1906-1952) SATEC; SECAV; STECAV 1º gennaio 1906 14 settembre 1952 1000 600 V cc
Como-Cernobbio-Maslianico-Ponte Chiasso SECAV; STECAV 1911 1938 1000 600 V cc Maslianico-Ponte Chiasso dal 1913 al 1922
Como-Mozzate SECAV; STECAV 19 ottobre 1910 7 novembre 1955 1000 600 V cc Appiano-Mozzate soppressa nel 1934
Como-Cantù-Asnago SATEC; SECAV; STECAV 31 dicembre 1907 9 marzo 1951 1000 600 V cc Cantù-Asnago soppressa nel 1934
Como-Erba-Lecco SECAV; STECAV 11 maggio 1912 5 settembre 1955 1000 600 V cc e 1200 V cc Erba-Lecco 1928-1955
Lecco STECAV 10 maggio 1927 31 ottobre 1953 1000 1200 V cc Maggianico-Malavedo
Pavia OGC 1913 1954 1445 600 V cc spezzoni di rotaie ancora presenti
Certosa di Pavia cav. Maddalena 1913 1944 1000 cavalli ultima tranvia a cavalli d'Italia; rotaie rimosse nel 2009
Voghera-Stradella SFT 30 aprile 1883 10 luglio 1931 1445 vapore
Voghera-Rivanazzano-Salice Terme SFT 2 maggio 1891 15 giugno 1929 1445 vapore Il tratto Rivanazzano-Salice è entrato in servizio dal 1909
Stradella-Santa Maria della Versa SATE 1929 1956 1445 1200 V cc
Bergamo Ferretti; Cornaro; S.A. Funicolare e Tramvie; AMFTE 1887 1958 1000 cavalli, vapore, 600 V cc
Bergamo-Albino (1912-1953) STEI 1912 1953 1000 600 V cc
Bergamo-Albino (2009) TEB 2009 - 1435 750 V cc Linea T1
Bergamo-Sarnico Società della Tramvia Bergamo-Trescore-Sarnico[2] 20 dicembre 1901[3] e 1902[4] 30 settembre 1921[5] e 16 dicembre 1931[6] 1445 vapore Bergamo-Trescore era in comune con la Bergamo-Lovere
Bergamo-Lovere Società della Tramvia di Valle Cavallina[2] 1905[7] 16 dicembre 1931[8] 1445 vapore Bergamo-Trescore era in comune con la Bergamo-Sarnico
Bergamo-Soncino SGFE; SAFVS; STB 1884-1885 1931 1445 vapore
Brescia TVdPdB; ASM Brescia 1882 1949 1445 cavalli, 600 V cc
Brescia-Salò-Gargnano TVdPdB; SEB; TEB 1887 1954 1445 vapore; 1200 V cc Brescia-Tormini era in comune con la tranvia Brescia-Vestone-Idro
Brescia-Vestone-Idro TVdPdB; SEB; TEB 1881 1932 1445 vapore; 1200 V cc Brescia-Tormini era in comune con la tranvia Brescia-Salò-Gargnano
Brescia-Gardone Val Trompia TVdPdB; SEB; TEB 1882 1952 1445 vapore; 1200 V cc
Brescia-Soncino TVdPdB; SEB; TEB 1880 1954 1445 vapore; 1200 V cc
Brescia-Gussago SEB; TEB 1907 1953 1445 500-700 V cc
Brescia-Ostiano SEB; TEB 1914 1948 1445 1200 V cc con diramazione Pavone Mella-Gambara
Iseo-Rovato-Chiari Società Anonima della Guidovia a Vapore Iseo-Rovato-Chiari 1897 (Rovato) - 1898 (Chiari) 1915 950 vapore
Lovere-Cividate Camuno Società Anonima della Guidovia Camuna 1901 1917 950-1445 vapore
Mantova SEB 1914 1953 1445 cavalli; 600 V cc
Mantova-Asola TPM; TEM 1886 1º ottobre 1933[9] 1445 vapore e accumulatori
Mantova-Viadana TPM; TEM 1886 28 ottobre 1933[9] 1445 vapore e accumulatori
Mantova - Ostiglia EGT; SATLR 1886 1935 1445 vapore
Mantova - Brescia EGT; SATLR; SITALR 1886 1936 1445 vapore Brescia-Carpenedolo, a 1200 Volt CC, sopravvissuta fino al 1952
Castiglione delle Stiviere - Desenzano EGT; SATLR 1911 1935 1445 vapore appartenente alla Mantova-Brescia
Medole-Casaloldo TPM; TEM 18 ottobre 1930[9] 1º ottobre 1933[9] 1445 accumulatori Linea di collegamento tra Mantova-Asola e Mantova-Brescia
Cremona SEB 1916 1940 1445 600 V cc
Cremona - Ostiano TCO; STPC; SNFT; TPC 1889 1955 1445 vapore; benzina/metano
Cremona - Casalmaggiore Biglia; STPC; SNFT; TPC 1888 1954 1445 vapore; benzina/metano con diramazioni per San Giovanni in Croce e per Ponte Majocche
Cremona-Asola TPC 1927 1955 1445 vapore; benzina/metano Cremona-Montanara in comune con la Cremona-Ostiano
Varese-Vellone SFVE; FTEV; SVIE; SVIT 1895 1953 1100 600 V cc Prima Cappella - Vellone (stazione inferiore delle funicolari per il Sacro Monte e Campo dei Fiori) dal 6 maggio 1909
Varese-Belforte SPIE; SVIE; SVIT 29 aprile 1905 2 dicembre 1950 1100 600 V cc
Varese-Bobbiate SVIE; SVIT 26 dicembre 1909 2 dicembre 1950 1100 600 V cc
Varese-Azzate SVIE; SVIT 15 novembre 1911 8 ottobre 1949 1100 600 V cc
Varese-Belforte SVIE; SVIT 8 febbraio 1916 2 dicembre 1950 1100 600 V cc
Varese-Bizzozzero SVIE; SVIT 11 novembre 1907 2 dicembre 1950 1100 600 V cc
Molino d'Anna-Cittiglio SATV; SVIE; SVIT 1914 1949 1100 600 V cc Subconcessa alla SVIE
Varese-Angera SATOV 1914 1940 1000 600 V cc
Bisuschio-Viggiù SATV 1912 1951 1000 600 V cc
Tirano-Campocologno RhB 1908 - 1000 1200 V cc Tratto italiano della ferrovia del Bernina Tirano-Sankt Moritz, classificato come tranvia fino al 1950

Trentino-Alto Adige[modifica | modifica sorgente]

Linea o rete Gestori Apertura Chiusura Scartamento (mm) Trazione Note
Lana-Merano Società per Azioni Ferrovia Elettrica Lana-Merano 1906 1950 1000 750 V cc
Merano SAER 1908 1956 1000 750 V cc
Trento-Malè Trentino Trasporti 1909 1961 1000 800 V cc trasformata in ferrovia tuttora in esercizio
Bolzano SAER 1909 1948 1000 750 V cc

Veneto[modifica | modifica sorgente]

Linea o rete Gestori Apertura Chiusura Scartamento (mm) Trazione Note
Mestre STM 1905 1933 1000 600 V cc Sostituita da una filovia
Mestre-Treviso STM 1909 1938 1000 600 V cc Sostituita da una filovia
Mestre-Mirano STM 1912 1937 1000 600 V cc Sostituita da una filovia
Mestre-San Giuliano STM 1891 1933 1000 cavalli; vapore; 600 V cc Sostituita da una filovia
Lido di Venezia SABL; CIGA 1900 1940 1000 cavalli; 600 V cc Sostituita da una filovia
Montebelluna-Valdobbiadene SV 1914 1931 1000 975 V cc
Montebelluna-Asolo SV 1913 1931 1000 975 V cc
Susegana-Pieve di Soligo SV 1913 1931 1000 vapore
Verona SATV; CTE; SAER; 1884 1954 1445 cavalli; 600 V cc
Verona-Caldiero-San Bonifacio A&G; TVV; Provincia; AGTV; SAER 1881 1957 1435 vapore; 1.350 V cc Sostituita da una filovia
Caldiero-Tregnago TVV; Provincia; AGTV; SAER 1883 1956 1435 vapore; 1.350 V cc Sostituita da una filovia
San Bonifacio-Lonigo-Cologna Veneta A&G; TVV; Provincia; AGTV; SAER 1882 1937 1435 vapore; accumulatori Con diramazione Lonigo-Lonigo-Stazione riattivata in seguito come ferrovia
Verona-Grezzana Provincia; AGTV; SAER 1922 1958 1435 1.350 V cc Sostituita da una filovia
San Bonifacio-San Giovanni Ilarione AGTV; SAER 1928 1956 1435 1.350 V cc
Verona-Albaredo-Coriano TPV 1889 1925 760 vapore Nel 1903 estesa da Albaredo d'Adige a Coriano
Padova SATP
TMP; SAER; ACAP
1883
1907
1906
1954
1445
1000
cavalli
600 V cc
Padova-Abano-Torreglia ATM; SAER; ACAP 1911 1952 1000 600 V cc con diramazione Tencarola - Villa di Teolo (1911-1937)
Padova-Fusina/Mestre GCV 1885 1954 1445 vapore; 600 e 6600 V ca 25 Hz
Padova-Bagnoli di Sopra GCV 1886 1954 1445 vapore; 600 e 6600 V ca 25 Hz
Padova-Piove di Sacco GCV 1890 1954 1445 vapore; 600 e 6600 V ca 25 Hz
Este-Sant'Elena Comune di Este 1906 1934 1445 550 V cc
Treviso STM 1910 1938 1000 600 V cc
Vicenza AIM 1911 1951 1000 600 V cc
Vicenza-Valdagno-Recoaro The Province of Vicenza Steam Tramway Co. Ltd; STV; FTV 1880 1980 1435 vapore; 3000 V cc con diramazione Montecchio San Vitale - Arzignano - Chiampo (1880/1903-1961); tronco Valdagno-Recoaro aperto nel 1909 e chiuso nel 1961
Vicenza-Noventa Vicentina-Montagnana SV; STV; FTV 1887 1979 950; 1435 vapore; diesel Cambio di scartamento nel 1911; con diramazione Ponte di Barbarano-Barbarano paese (1911-1924)
Vicenza-Bassano del Grappa STV; FTV 1910 1961 1435 vapore; diesel

Friuli-Venezia Giulia[modifica | modifica sorgente]

Linea o rete Gestori Apertura Chiusura Scartamento (mm) Trazione Note
Trieste STT; ACTM; ACEGAT 1876 1970 1445 cavalli; 600 V cc
Trieste-Opicina SPF; SCT; ACEGAT; ACT; TT 1902 - 1000 600 V cc tranvia con tratta a funicolare
Udine SFE; TdF 1887 1952 1445 cavalli
1000 elettrico
cavalli; 600 V cc tram elettrico dal 1908
Udine-Tarcento SFE; TdF 1915 1959 1000 600 V cc Udine-Tricesimo dal 1915; Tricesimo-Tarcento dal 1927
Udine-San Daniele Ing. Neufeldt; SV; Ing. Cantoni;
SATI; provincia di Udine
1889 1955 1000 vapore; accumulatori Prolungamento San Daniele-Pinzano realizzato in parte ma mai attivato
Gorizia Società Goriziana Trenovie; Comune di Gorizia 1909 1935 1000 600 V cc

Nei territori passati alla Jugoslavia nel 1947 erano presenti le reti urbane di Pola (1904-1934) e Fiume (1899-1952) e le linee interurbane Pirano-Portorose (1907-1952) e Mattuglie-Abbazia-Laurana (1908-1933).

Emilia-Romagna[modifica | modifica sorgente]

Linea o rete Gestori Apertura Chiusura Scartamento (mm) Trazione Note
Bologna "Belga"; Les Tramways de Bologne; Comune di Bologna; ATM 1880 1963 1445 cavalli; 600 V cc
Bologna-Imola SV 1886 1935 1445 vapore
Bologna-Malalbergo TBPM; CPET; APT 1891 1957 1445 vapore, poi diesel dal 1955, solo Bologna-Altedo
Bologna-Pieve di Cento TBPM; CPET; APT 1889 1955 1445 vapore, poi diesel dal 1955, da Bologna a Dozza ancora attiva come raccordo ferroviario per la manifattura tabacchi
Bologna-Vignola SAFTE; Les Tramways de Bologne; Provincia 1883 1938 1445 vapore trasformata nella ferrovia Casalecchio-Vignola
Rimini-Riccione "Belga"; Comune di Rimini; RATE; Tramvie Elettriche; SITA 1877 1939 1445 cavalli; 600 V cc a trazione animale fino al 1921; prolungata a Riccione dal 1926; sostituita da filovia
Parma Lombardi; Alessandri, Bruni & C; Provincia di Parma; CNTC; TEP; AMT 1899 1953 1445 cavalli; 400 V ca 25 Hz
Parma-Langhirano SNFT; CNTC 1892 1940 1445 vapore
Parma-San Secondo-Zibello-Busseto SNFT; CNTC 1893 1939 1445 vapore
Parma-Soragna-Busseto SNFT; CNTC 1893 1939 1445 vapore
Mano-Roccabianca-Stagno Bellocchi 1901 1939 1445 cavalli Linea citata da Giovannino Guareschi nel racconto "Il Bianco"
Soragna-Fidenza SNFT; CNTC 1894 1937 1445 vapore
Fornace Bizzi-Medesano SNFT; CNTC 1908 1934 1445 vapore
Parma-Pilastrello-Traversetolo SNFT; CNTC 1894 1940 1445 vapore
Pilastrello-Montecchio SNFT; CNTC 1901 1934 1445 vapore
Parma-Fornovo Provincia di Parma; CNTC; TEP 1910 1954 1445 4000 V ca 25 Hz
Stradella-Calestano Provincia di Parma; CNTC; TEP 1910 1954 1445 4000 V ca 25 Hz
Piacenza SAIEP; TUP 1908 1955 1445 600 V cc
Piacenza-San Rocco al Porto SAIEP; TUP 1924 1955 1445 600 V cc
Piacenza-Nibbiano TPP; SIFT 1893 1938 1445 vapore Pianello-Nibbiano 1908-1933
Piacenza-Agazzano SIFT 1907 1933 1445 vapore
Piacenza-Bettola TPBC; SIFT 1881-1882 1933 1445 vapore trasformata nella ferrovia Piacenza-Bettola
Grazzano-Rivergaro TPBC; SIFT 1886 1934 1445 vapore diramazione della Piacenza-Bettola, chiusa alla trasformazione di questa in ferrovia
Piacenza-Cremona TPBC; SIFT 1882-1892 1935 1445 vapore sostituita dalla ferrovia Piacenza-Cremona
Piacenza-Lugagnano TPP; SIFT 1897-1902 1938 1445 vapore Lugagnano-Castell'Arquato 1900-1933
Cremona-Lugagnano TPP; SIFT 1900 1923 1445 vapore Cremona-Bivio Cristo in comune con la Piacenza-Cremona; Castell'Arquato-Lugagnano in comune con la Piacenza-Lugagnano
Fidenza-Salsomaggiore Corazza (1890-1922);
AGI (1923-1937)
1890 1937 1445 vapore/termica Sostituita dalla ferrovia Fidenza - Salsomaggiore
Ferrara TFL; STU 1903 1938 1100 600 V cc
Ferrara-Pontelagoscuro TFL; STU 1912 1939 1100 600 V cc
Ferrara-Ostellato-Codigoro TFV; FTP 1901 1931 950 vapore sostituita dalla ferrovia Ferrara-Codigoro
Ostellato-Porto Garibaldi TFV; FTP; FP 1911 1945 950 vapore
Lugo-Fusignano-Alfonsine Società dei tramvia a vapore Lugo-Fusignano-Alfonsine e Ravenna-Porto Corsini 1884 1886  ?? vapore
Forlì-Meldola Brusaporci; SATR; SATRL 1881 1930 1000 vapore
Forlì-Ravenna Brusaporci; SATR, poi SATRL 1883 1929 1000 vapore
Rete urbana di Modena S.A. dei Trams; AEM; AMCM 1881 1950 1000 cavalli; 600 V cc elettrificata dal 1912[10]; nel 1920 entrano in servizio le prime motrici urbane a carrelli d'Italia
Modena-Maranello SEFTA 1893 1937 950 vapore
Castelfranco-Bazzano SEFTA 1912 1934 950 vapore

Toscana[modifica | modifica sorgente]

Linea o rete Gestori Apertura Chiusura Scartamento (mm) Trazione Note
Firenze (1879-1958) "Belga"; GTF; STU-FIAT; ATAF 1879 20 gennaio 1958 1445 cavalli; 600 V cc 1944-1945: tutte le linee sospese
Firenze-Scandicci GEST 14 febbraio 2010 - 1435 750 V cc Previste altre due linee: T2 Peretola-Libertà e T3 Careggi-SMN
Firenze-Peretola-Prato "Belga"; GTF; STU-FIAT; ATAF 5 aprile 1879 1954 1445 vapore e 600 V cc con diramazione Peretola-Poggio a Caiano; 1940: soppresso oltre Peretola
Firenze-Cascine "Belga"; GTF; STU-FIAT 1880 1944 1445 vapore dal 1907 linea 17
Firenze-Porto di Mezzo "Belga" 1880 1921 1445 vapore; 600 V cc elettrificata dopo il 1905 nel tratto Firenze-Casellina
Firenze-Sesto Fiorentino "Belga";GTF; STU-FIAT; ATAF 1881 1952 1445 vapore; 600 V cc dal 1907 linea 18, dal 1946 linea 28
Firenze-Fiesole Archieri; Fenzi; "Belga"; GTF; STU-FIAT 1886 1938 1445 vapore; 600 V cc dal 1890 prima tranvia elettrica d’Italia; dal 1907 linea 7; trasformata in filovia nel 1938; sostituita da autobus nel 1973
Firenze-San Casciano/Greve in Chianti Fenzi; "Belga"; GTF; STU-FIAT 1890 1935 1445 vapore; 600 V cc elettrificata nel 1907 nel tratto Firenze-Tavarnuzze
Firenze-Rovezzano  ??  ?? 1953 1445 600 V cc
Firenze-Bagno a Ripoli  ??  ?? 1953 1445 cavalli; 600 V cc con diramazione Badia a Ripoli-Grassina/Antella (??-1956)
Firenze-Settignano  ??  ?? 1937 1445 600 V cc
Firenze-Tavarnuzze  ??  ?? 1957 1445 600 V cc
Firenze-Casellina/Vingone  ??  ?? 1957 1445 600 V cc
Firenze-Trespiano  ??  ?? 1950 1445 600 V cc
Tranvia del Valdarno Superiore STV 1914 1937 1445 900 V cc Linea San Giovanni Valdarno-Montevarchi-Levane con diramazione per Terranova Bracciolini.
Livorno SATL; STU 1881 1943 1445 cavalli; 600 V cc
Litoranea di Viareggio SELT 1913 1944 1445 600 V cc Viareggio-Forte dei Marmi/Pietrasanta
Viareggio-Camaiore Massagli&C., Comune di Camaiore 1900 1938 1445 vapore
Tranvie della Versilia TEV; TAV 1916 1951 1000 vapore Da Forte dei Marmi/Pietrasanta a Seravezza e Arni con diramazioni per Trambiserra e Pontestazzemese
Pisa STET; SAET; ATUM 1912 1952 1445 600 V cc Sostituita dalla rete filoviaria di Pisa
Pisa-Pontedera PPC, STEFET, SAIET, ATIP 1881 1951 1445 vapore; diesel con diramazione per Calci; dal 1938 servizio con Littorine Fiat a motore Diesel, poi passate alla SNFT
Pisa-Marina di Pisa PPC 1892 1932 1445 vapore sostituita dalla ferrovia Pisa - Tirrenia - Livorno, elettrificata a 3000V c.c. e chiusa nel 1960
Lucca-Maggiano SATEL 1911/1912 1938 1000 850 V cc
Lucca-Monsummano SATEL; TPL 1907 1957 1000 850 V cc 28 aprile 1939: soppresso il tratto Pescia-Monsummano[11]
Lucca-Ponte a Moriano TL 1883 1932 1435 vapore
Carrara SATT, SITA 1915 1955 1445 600 V cc sostituita da una filovia
Massa TM 1890 1932 1000 vapore

Marche[modifica | modifica sorgente]

Linea o rete Gestori Apertura Chiusura Scartamento (mm) Trazione Note
Ancona[12]  Società G. B. Marotti 1881
1º dic.
1909
19 mar.
1445 Cavalli Linea: Stazione C.le - porta Pia - piazza Cavour
"Società Tramvie ed Imprese Elettriche" (STIE)
dal 1946: ATMA
1909[13] 1949 1445 600 V cc Linee: Palombella - Tiro a Segno; Stazione C-le - Piazza d'Armi e, dal 26 agosto 1915, Staz. C.le - Falconara (quest'ultima rimasta attiva sino al 1946)[12]. L'intera rete, gravemente danneggiata dai bombardamenti della Seconda guerra mondiale, fu parzialmente ripristinata nel 1946 e poi sostituita nel 1949 dalla Rete filoviaria di Ancona
Offida-Castel di Lama Società tramvia elettrica di Offida (STEO)[14] 1926 1952 950 800 V cc La linea serviva di collegamento tra Offida e la più vicina stazione ferroviaria
Civitanova Alta - Porto Civitanova Comune di Civitanova 1911 1955 1000 600 V cc La line serviva di collegamento tra il centro abitato, la stazione ferroviaria e la costa.
Camerino-Castelraimondo SAFIEC; SFM 1906 1956 1000 600 V cc Collegamento tra Camerino e la stazione ferroviaria; all'uscita dalla città la linea aveva sede propria e diventava ferroviaria; come capolinea in città si utilizzava la monumentale chiesa sconsacrata di San Domenico.

Umbria[modifica | modifica sorgente]

Linea o rete Gestori Apertura Chiusura Scartamento (mm) Trazione Note
Perugia  ?? 1899 1946 1000 600 V cc
Terni STET 1901 1933 1445 600 V cc Una sola linea, collegata alla Terni-Ferentillo
Terni-Ferentillo STET 1909 1960 1445 600 V cc

Lazio[modifica | modifica sorgente]

Linea o rete Gestori Apertura Chiusura Scartamento (mm) Trazione Note
Roma TFE; SRO; SRTO; AATM; ATM; ATG; ATAG; ATAC; Trambus 1º agosto 1877 - 1445 cavalli; in serie; 600 V cc Linee (Settembre 2012): 2, 3, 5, 8, 14, 19
Roma-Tivoli TFE; STFER 1º luglio 1879 30 giugno 1931 1445 vapore aperta fino al 30 giugno 1934 come raccordo merci
Portonaccio-Ciampino-Marino SFR; TFE; FAAN; SV 30 ottobre 1880 3 ottobre 1889 1445 vapore
Castelli Romani STFER; STEFER; ACOTRAL 9 novembre 1903 15 febbraio 1980 1445 600 e 750 V cc diramazione Lanuvio 1916-1944; 1954 soppressione Grottaferrata-Frascati, Marino-Albano e Genzano-Velletri; 1963 soppressione Cinecittà-Marino/Valle Vergine; 1965 soppressione Capannelle-Genzano; 1978 soppressione Termini-Capannelle; 1980 soppressione Termini-Cinecittà (sostituita da linea A)
Roma-Civitacastellana SRFN 10 ottobre 1906 30 aprile 1932 1000 6500 V ca 25 Hz e 550 V ca 25 Hz Nel 1913 aperto il prolungamento fino a Viterbo, come ferrovia. Nel 1932 trasformazione in ferrovia a scartamento ordinario e alimentazione 3000 V cc, con nuovo tracciato tra Roma e Civitacastellana (ancora in esercizio)
Anzio-Nettuno STIE 27 agosto 1910 16 giugno 1939 1445 600 V cc

Abruzzo[modifica | modifica sorgente]

Linea o rete Gestori Apertura Chiusura Scartamento (mm) Trazione Note
Pescara 1934 1960 elettrica
Sulmona UNES 1908 1943 1000 elettrica Impianti distrutti dal bombardamento del 27 agosto 1943

Campania[modifica | modifica sorgente]

Linea o rete Gestori Apertura Chiusura Scartamento (mm) Trazione Note
Napoli SATN; ATCN; EAV; ATAN; ANM 1875 - 1435 cavalli; 600 V cc Linee: 1, 2, 4
Napoli-Giugliano SATB; ATCN; EAV; ATAN 1899 1960 1435 600 V cc con diramazioni per Marano (1902-1960) e Mugnano (1902-1960)
Napoli-Bagnoli-Pozzuoli SATN; EAV; ATAN 1885 1948 1435 vapore; 600 V cc
Napoli-Secondigliano SATB; ATCN; EAV; ATAN 1907 1959 1435 600 V cc
Napoli-Portici-Resina-Torre del Greco SATN; ATCN; EAV; ATAN 1875 1958 1435 cavalli; 600 V cc con diramazioni Portici-Bellavista (1875 - 1959) e Croce Lagno-San Giorgio a Cremano (1886-1963) prolungata da Portici a Torre del Greco nel 1879
Napoli-Aversa SATP; TPN 1882 (el. 1901) 1959 1435 Vapore; 600 V cc con diramazione Aversa-Albanova (1912-1960)
Napoli-Frattamaggiore SATP; TPN 1904 1961 1435 600 V cc con diramazione Grumo Nevano-Casandrino (1910-1961)
Napoli-Caivano SATP; TPN 1881 (el.1902) 1958 1435 Vapore; 600 V cc (tratta urbana Napoli-San Pietro a Patierno: 1902-1960)
Castellammare di Stabia-Sorrento STS 1906 1948 1000 600 V cc sostituita dalla ferrovia Torre Annunziata-Sorrento
Salerno TEPS; SOMETRA 1922 1937 1000 1200 V cc
Salerno-Pompei TEPS; SOMETRA 1909 1952 1000 1200 V cc

Puglia[modifica | modifica sorgente]

Linea o rete Gestori Apertura Chiusura Scartamento (mm) Trazione Note
Bari SEB; TEM; SAER 1909 1948 1000 550 V cc
Bari-Barletta Società Generale dei Tramways S.A.; Societè des Chemins de fer economiques de Bari-Barletta et extensions S.A; Ferrotramviaria 1883 1959 750 vapore Ultima tranvia a vapore d'Italia; dal 1965 riaperta come ferrovia
Bari-Carbonara-Ceglie SEB; TEM; SAER 1909 1952 1000 550 V cc
San Severo-Torremaggiore STIEC 1925 1962 1445 800 V cc
Lecce-San Cataldo Ruggieri-Koppel; SEL 1898 1933 1000 600 V cc
Taranto STET; STAT 1922 1950 1000 600 V cc

Calabria[modifica | modifica sorgente]

Linea o rete Gestori Apertura Chiusura Scartamento (mm) Trazione Note
Catanzaro STAC 1910 1949 1445 550 V cc Linea tranviaria con tratta a funicolare, quest'ultima soppressa nel 1954 e riattivata nel 1998, sotto la gestione delle FC
Reggio di Calabria SATRC 1918 1937 1000 850 V cc

Sicilia[modifica | modifica sorgente]

Linea o rete Gestori Apertura Chiusura Scartamento (mm) Trazione Note
Messina-Faro-Barcellona SATS 1890 1932, 1948 950 vapore; 600 V cc Interrotta 1908-1911 per il terremoto del 1908; nel 1932 chiusa la tratta Granatari-Villafranca Tirrena; nel 1948 chiusa da Messina a Faro
Messina-Giampilieri SATS 1892 1951 950 vapore; 600 V cc Interrotta 1908-1911 per terremoto del 1908
Messina (1917-1951) SATS 1917 1951 950 600 V cc
Messina (nuova tranvia) ATM 2003 - 1445 600 V cc linea 28 Annunziata-Gazzi.
Catania Soc.An.Tramways; SCAT 1905 1951 1000 600 V cc linee: 1, 2, 3, 4, 5, 6 (estiva)
Catania-Acireale Società Galatea 1915 1934 1000 600 V cc percorso di 14 km, un tratto parallelo alla strada statale 114, scartamento 1000 mm
Raddusa-Assoro-Sant'Agostino miniere Robert Trewhella 1883  ?? 850 vapore
Palermo Tortorici; SSTO; SSIE; Les Tramways de Palerme; UTETS; Tranvie di Palermo; SAST 1878[15] 1947 1000 cavalli; 600 V cc
Monreale SSTO; SSIE; UTETS; Tranvie di Palermo; SAST 1900 1945 1000 600 V cc tranvia con tratta a funicolare
Trapani S.A. Tramways di Trapani; SGES 1915 1951 1000 600 V cc una sola linea; sostituita nel 1952 da una filovia
Porto Empedocle-Lucia Unione Italiana Concimi 1882?  ?? 600 cavalli; vapore Mineraria con trasporto viaggiatori limitato agli operai delle zolfare

Sardegna[modifica | modifica sorgente]

Linea o rete Gestori Apertura Chiusura Scartamento (mm) Trazione Note
Cagliari (1893-1973) STS; ACT 1912 1973 950 800 V cc 4 linee urbane e 2 linee extraurbane
Cagliari (2008) FdS 2008 - 950 750 V cc Metrotranvia da Cagliari a Monserrato costruita sulla sede della ferrovia Cagliari - Isili (linea 1 Repubblica-Gottardo)
Cagliari-Monserrato-Quartu Sant'Elena SFC; TC; TCP; STS 1892 1963 950 vapore; 800 V cc
Sassari FdS 2006 - 950 750 V cc Tranvia di Sassari collegata alla rete delle Ferrovie della Sardegna (linea 1 Emiciclo Garibaldi-Stazione-Santa Maria di Pisa)

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Sarà presto ampliata la statale del Sestriere, La Stampa, 28 dicembre 1967, pag. 8
  2. ^ a b Albertini & Cerioli (1994), op. cit., p. 104
  3. ^ Tronco Bergamo-Trescore. Cfr Pennacchio (2006), op. cit., pp. 171-172
  4. ^ Tronco Trescore-Sarnico. Cfr. Pennacchio (2006), op. cit., pp. 171-172
  5. ^ Tronco Trescore-Sarnico. Cfr. "Ogliari, op. cit. p.141"
  6. ^ Tronco Bergamo-Trescore. Cfr. "Ogliari, Ruote e binari in Lombardia (1993), p.141"
  7. ^ Apertura completa. Cfr Pennacchio (2006), op. cit., pp. 171-172
  8. ^ "Ogliari, op. cit. p.141"
  9. ^ a b c d Albertini & Cerioli (1994), op. cit., p. 130-131
  10. ^ Cento anni al servizio della città 1911-2011 - Dalle AEM a Hera S.P.A. un secolo di servizi pubblici locali a Modena, Edicta Edizioni, Parma, 2011, pagg. 34-35
  11. ^ Fascismo e antifascismo a Buggiano - Cronologia, http://www.comune.buggiano.pt.it. URL consultato il 5 ottobre 2012.
  12. ^ a b Giorgio Occhiodoro, C'era una volta el tranve, SAGRAF, Falconara 1996
  13. ^ Vedi la pagina
  14. ^ Successivamente la linea fu gestita direttamente dalla provincia di Ascoli Piceno
  15. ^ Storia del tram a cavalli di Palermo

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Antonio Accattatis. Linee tranviarie a Torino. Phasar Edizioni, Firenze, 2007. ISBN 978-88-87911-78-7
  • Mario Albertini, Claudio Cerioli, Trasporti nella provincia di Cremona. 100 anni di Storia, 2ª ed., Cremona, Editrice Turris, 1994. ISBN 88-85635-89-X
  • Adriano Betti Carboncini. Binari ai laghi. ETR Editrice Trasporti su Rotaia, Salò, 1992. ISBN 88-85068-16-2
  • Alderisio Alfani-Eduardo Bevere-Gerardo Chiaro-Andrea Cozzolino, C'era una volta il tram. Cento anni di trasporto pubblico nella provincia di Salerno. 1906-2006, Salerno, Segno associati, 2006.
  • AA.VV. FENIT 1946 1996, FENIT, Roma, 1996.
  • Eduardo Bevere - Gerardo Chiaro - Andrea Cozzolino, Storia dei trasporti urbani di Napoli, 2 voll., Cortona, Calosci ed., 1998-2000.
  • Eduardo Bevere - Gerardo Chiaro - Andrea Cozzolino, Intorno al Vesuvio ed oltre, Napoli, Rolando ed., 2008. ISBN 978-88-89132-18-0
  • Claudio Cerioli. Da Camerino al mondo. ETR Editrice Trasporti su Rotaia, Salò, 1985. ISBN 88-85068-20-0
  • Giovanni Cornolò. Fuori Porta in tram. Ermanno Albertelli Editore, Parma, 1980.
  • Giovanni Cornolò. La Società Veneta. Duegi Editrice, Ponte San Nicolò, 2005. ISBN 88-900979-6-5
  • Andrea Cozzolino, Antonio Gamboni Napoli: i tram per la Provincia, Napoli, Rolando Editore, 2010. ISBN 978-88-89132-01-2
  • Virginia Lodi. Sempione. Alberti Libraio Editore, Verbania, 2005. ISBN 88-7245-149-3
  • Claudio Mafrici. I binari promiscui - Nascita e sviluppo del sistema tramviario extraurbano in provincia di Brescia (1875-1930). «Quaderni di sintesi» n. 51, novembre 1997.
  • Piero Muscolino e Vittorio Formigari. Le Tramvie nel Lazio. Grafiche Calosci, Cortona, 1982. Ristampa del 2003. ISBN 88-7785-197-X
  • Mauro Pennacchio, La meccanica viabilità, Marone, FDP Editore, 2006. ISBN 88-902714-0-X
  • Paolo Zanin. Monza e i suoi tram. Phasar Edizioni, Firenze, 2005. ISBN 88-87911-39-8

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]