Linea di successione al trono di Giordania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lo stendardo reale della Giordania.
Lo stemma della monarchia giordana.

La linea di successione al trono di Giordania si basa sull'articolo 28 della Costituzione di Giordania.

Il trono passa secondo la primogenitura agnatizia tra tutti i discendenti legittimi maschi e mentalmente sani di religione musulmana di re Abd Allah I di Giordania; bisogna essere nati da genitori musulmani, al fine di avere diritti di successione. I figli di sovrano prevalgono sui fratelli, ed i figli maggiori sui minori; se il re muore senza lasciare nipoti, figli o fratelli, il trono passa al figlio primogenito del fratello maggiore del re o, in sua assenza, allo zio più anziano del sovrano ed alla sua discendenza. Le figlie e i loro discendenti non hanno alcun diritto di successione.

Il re ha tuttavia il diritto di nominare uno dei suoi fratelli come erede apparente.

Se il re muore senza eredi legittimi, l'Assemblea Nazionale sceglie come sovrano uno tra i discendenti di Al-Husayn ibn Ali (Sceriffo della Mecca), a capo della Rivolta Araba.

Una persona può essere esclusa dalla successione con regio decreto per motivi di inidoneità, ma i suoi discendenti non saranno automaticamente esclusi.

Il 28 novembre 2004 il re Abd Allah II di Giordania ha revocato il titolo di principe ereditario al suo fratellastro, Hamza, che aveva nominato il 7 febbraio 1999, in conformità con i desideri del padre, Husayn di Giordania.

Nella lettera da ʿAbd Allah II ad Hamza si legge: "La revoca a questo titolo ti ha ridato la libertà dalle responsabilità che senz'altro saresti stato in grado di affrontare".

Linea di successione[modifica | modifica sorgente]

  1. S.A.R. Hussein bin Abdullah, principe ereditario, figlio del re
  2. S.A.R. Hashem bin Al Abdullah, figlio del re
  3. S.A.R. Faysal bin al-Husayn, fratello del re
  4. S.A.R. ʿUmar bin al-Faysal
  5. S.A.R. Ali bin al-Husayn, fratellastro del re
  6. S.A.R. ʿAbd Allāh bin ʿAlī,
  7. S.A.R. Hamza bin al-Husayn, fratellastro del re
  8. S.A.R. Hashim bin al-Husayn, fratellastro del re
  9. S.A.R. Muhammad bin Talāl, zio del re
  10. S.A.R. Talāl bin Muhammad, cugino di primo grado del re
  11. S.A.R. Husayn bin al-Talāl
  12. S.A.R. Muhammad bin al-Talāl
  13. S.A.R. Ghāzī bin Muhammad, cugino di primo grado del re
  14. S.A.R. ʿAbd Allāh bin al-Ghāzi
  15. S.A.R. Hasan bin Talāl, zio del re
  16. S.A.R. Rashid bin al-Hasan, cugino di primo grado del re
  17. S.A.R. ʿAlī bin Nāyef
  18. S.A.R. Muhammad al-ʿAbbās bin ʿAlī,
  19. S.A.R. Hamza al-ʿAbbās bin Muhammad,
  20. S.A.R. Jaʿfar bin ʿAlī,
  21. S.A.R. ʿAsem bin al-Nāyef
  22. S.A.R. Principe Nāyef bin ʿAsem

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]