Linea di Wallace

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La linea di Wallace

La linea di Wallace è una linea immaginaria che separa la regione asiatica da quella relativa all'Oceania basata su elementi di tipo biologico.

La linea prende il nome dal naturalista gallese Alfred Russel Wallace che per primo individuò una discontinuità di tipo biologico tra gli arcipelaghi confinanti questa linea, durante i suoi viaggi nel XIX secolo nella regione.

La linea[modifica | modifica wikitesto]

La linea di Wallace a confronto con altre delimitazioni delle differenze faunistiche rilevate nella zona. In grigio viene mostrata la probabile estensione delle terre durante l'ultimo massimo glaciale, quando il livello marino era più basso di circa 110 metri.

Wallace notò l'esistenza di una discontinuità tra le specie animali ad ovest e ad est di questa linea; ad ovest di questa le specie sono quelle comuni all'Asia, come elefanti, tigri, leopardi, rinoceronti e lemuri, ad est si trovano invece quelle comuni alle isole dell'Oceania, come per esempio i marsupiali.

La linea corre lungo l'arcipelago Malese, tra il Borneo e l'isola di Celebes, e nel breve tratto di mare tra le isole di Bali e Lombok (Stretto di Lombok) nell'arcipelago indonesiano delle Isole della Sonda.

Weber spostò ad oriente la linea proposta da Wallace sulla base di considerazioni sulla flora e fauna trovata sulle isole; questa linea è nota come Linea di Wallace-Weber.

L'origine della diversa distribuzione di queste specie animali viene attribuita ai risultati migratori durante l'ultimo periodo glaciale, durante il quale l'abbassamento del livello marino permise la colonizzazione ed una omogeneizzazione delle faune fra isole rese intercomunicanti con il continente asiatico e quello oceanico. La linea di Wallace si sviluppa lungo un tratto di mare di profondità tale da non essersi mai disseccato, nemmeno quando, durante l'ultima glaciazione, il livello delle acque si abbassò di un centinaio di metri rispetto all'attuale, agendo da barriera permanente contro il mescolamento faunistico e conservando la biodiversità fra le due regioni.

La distanza tra Bali e Lombok è minima, circa 35 chilometri. La distribuzione di molte specie di uccelli rispetta questa linea, tanto che alcuni di essi rifiutano addirittura di passare questo stretto di mare. Alcune specie di pipistrelli sono distribuiti a cavallo della linea, ma le specie che non volano di solito si trovano tutte da una parte o dall'altra di questa linea.