Linea Sinbundang

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Linea Sinbundang
신분당선
新盆唐線
Linea della metropolitana di Seul
Inaugurazione 2011
Gestore Linea Shinbundang
Materiale rotabile Serie D000
Scartamento 1.435 mm
Trazione 25 kV CA
Stazioni 6
Lunghezza 17,3 km
Tempo di percorrenza 16 min
Vista della banchina alla stazione di Gangnam

La Linea Sinbundang (신분당선 - 新盆唐線, Sinbundang-seon ) della metropolitana di Seul è una linea di metropolitana gestita dalla Shin Bundang Line Corporation, e collega attualmente la zona residenziale di Bundang con il quartiere di Gangnam a Seul, fino all'estensione al centro della città, che avverrà nel 2018. La linea è stata inaugurata il 29 ottobre 2011, e il costo del biglietto, qualsiasi sia la distanza percorsa, è di 1750 won, più alto rispetto ai 1100 won necessari per le altre linee della città.[1]

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

La linea Sinbundang è la quinta metropolitana al mondo completamente automatica, e la seconda in Corea del Sud, dopo la linea 4 della metropolitana di Busan[2] I treni riescono a correre ai 90 km/h, rendendola quindi una metropolitana ad alta velocità, e i 17 km di lunghezza sono coperti in 16 minuti, contro i 35 minuti richiesti dagli autobus extraurbani che collegano gli stessi capolinea di Gangnam e Jeongja.[3]

Tecnologia e segnalamento[modifica | modifica wikitesto]

La linea utilizza un sistema di segnalamento allo stato dell'arte, denominato CBTC, che utilizza un sistema di trasmissione radio digitale fra due treni, un dispositivo posizionato sul lato del veicolo e una rete di computer ATS/ATO che garantiscono un'elevata sicurezza e risposta.

Il deposito della linea al momento è in comune con quello della linea Bundang, e si trova a circa 1 km a sud della stazione di Jeongja.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

I treni della serie D000

Il segmento iniziale, la cui costruzione iniziò nel 2005 e venne completato nel 2011, unisce 6 stazioni, delle quali 3 offrono interscambi con altre linee (a Gangnam con la linea 2, a Yangjae con la linea 3 e a Jeongja con la linea Bundang), ed è costato 1.169 trilioni di won.[4][5][6]

Progetti in corso e futuri[modifica | modifica wikitesto]

La fase 2 aggiungerà altre stazioni a sud, per un totale di altri 12,7 km di binari, fino alla stazione di Gwanggyo. L'apertura è prevista per il 2016[4] . La fase 3 prolungherà la linea di ulteriori 7,5 km verso nord, da Gangnam alla stazione di Yongsan, e lungo il percorso incrocerà diverse stazioni preesistenti su altre linee (linee 1m, 3, 7, 9 e Jungang), passando sotto il fiume Han attraverso un tunnel, che è stato completato nell'agosto 2009. Questa sezione costerà circa 400 miliardi di won.[7]

Dopo questi progetti sono previste ulteriori fasi, anche se non ancora finanziate. Da Gwanggyo la linea potrebbe espandersi di altri 11,1 km verso sud, e terminare a Homaesil, mentre a nord potrebbe proseguire da Yongsan e terminare nei pressi delle stazioni di Gwanghwamun o Gyeongbokgung, migliorando quindi il collegamento fra il centro della capitale e l'area di Gangnam. [8] but resurfaced as a March 2012 campaign promise by Hong Sa-duk to expand the line near Gyeongbokgung Station][9][10]

Sono in corso anche analisi riguardo alla creazione di un interscambio presso Gwanggyo con la metropolitana leggera di Yongin.[11]

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

I treni circolano dalle 5:30 alle 12:30 di notte, e passano mediamente ogni 150 secondi durante l'ora di punta e ogni 8 minuti nelle altre fasce orarie. I treni disponibili sono 12, di cui 6 sempre in servizio, con 312 coppie al giorno. La velocità massima è di 120 km/h, anche se quella media è di 90 km/h. Le banchine sono state progettate per ospitare treni da 10 carrozze, anche se per il momento tutti i treni dispongono di 6 carrozze.[6][12][13]

Stazioni[modifica | modifica wikitesto]

Stazioni della prima tratta[modifica | modifica wikitesto]

Codice Stazione
Alfabeto
Coreano
Hangul
Coreano
Hanja
Collegamenti Distanza
interstazione
Distanza
da Gangnam
Posizione
D07 Gangnam 강남 江南 Linea 2 (circolare) - 0,0 Seul Gangnam
D08 Yangjae 양재 良才 Linea 3 1,5 1,5 Seocho
D09 Yangjae citizens' forest 양재시민의숲 良才市民의숲 1,6 3,1
D10 Cheonggyesan-ipku 청계산입구 淸溪山入口 2,9 6,0
D11 Pangyo 판교 板橋 8,2 14,2 Gyeonggi Seongnam
D12 Jeongja 정자 亭子 Linea Bundang 3,1 17,3

Stazioni della terza fase[modifica | modifica wikitesto]

Codice Stazione
Alfabeto
Coreano
Hangul
Coreano
Hanja
Collegamenti Distanza
interstazione
Distanza
totale
Posizione
D01 Yongsan 용산 龍山 Linea 1
Linea Jungang
Linea KTX Honam
0,0 0,0 Seul Yongsan
D02 Museo Nazionale 국립중앙박물관 國立中央博物館 Linea 4
Linea Jungang (Ichon)
D03 Dongbinggo 동빙고 東氷庫 Linea Jungang (Seobinggo)
D04 Sinsa 신사 新沙 Linea 3 Gangnam
D05 Nonnhyeon 논현 論峴 Linea 7
D06 Sinnonhyeon 신논현 新論峴 Linea 9
D07 Gangnam 강남 江南 Linea 2 (circolare)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [Editorial] Subway Line No. 9 (website), The Korea Herald, 16 aprile 2012. URL consultato il 19 04 2012.
  2. ^ DX LINE 홈페이지에 오신것을 환영합니다. /보도자료
  3. ^ New Subway Line Shortens Bundang-Gangnam Trip in Chosun Ilbo, 15 luglio 2011. URL consultato il 25 aprile 2012.
  4. ^ a b (KO) DX Line 홈페이지에 오신것을 환영합니다, DX LINE. URL consultato l'11 maggio 2011.
  5. ^ (KO) DX Line 홈페이지에 오신것을 환영합니다, DX LINE. URL consultato l'11 maggio 2011.
  6. ^ a b Construction of Sin Bundang Line on Track for 2010 Launch (DOC), IndustryKorea.net. URL consultato l'11 maggio 2011.
  7. ^ Construction of Double Track Subway Line Between Gangnam and Yongsan Is Under Consideration in The Dong-A Ilbo, 22 agosto 2005.
  8. ^ Yongsan-Gangnam-Bundang subway completed in 2017, Seoul Village. URL consultato l'11 maggio 2011.
  9. ^ Ji-yoon Lee, Candidates Running In Key Districts of Seoul, Busan (website), Arirang, 30 marzo 2012. URL consultato il 19 04 2012.
  10. ^ Ji-yoon Lee, Official Campaigning Begins & Candidates (website), Arirang, 29 marzo 2012. URL consultato il 19 04 2012.
  11. ^ (KO) (경기도 도시철도) 용인경전철 연장, Future Rail Database, 9 dicembre 2011. URL consultato il 12 novembre 2012.
  12. ^ (KO) DX Line 초첨단시스템의 운영 - 네오트핸싀주마 미래의 철도를 선도합니다, DX LINE. URL consultato l'11 maggio 2011.
  13. ^ THALES awarded CBTC signalling contract for SIN BUNDANG metro line in KOREA, Thales. URL consultato l'11 maggio 2011.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]