Linea Senseki

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Linea Senseki
Senseki 205-3100 Tagajo 20060729.JPG
Nome originale 仙石線
Inizio Aoba-dōri
Fine Ishinomaki
Stati attraversati Giappone
Lunghezza 50,2 km
Apertura 1925
Gestore JR East
Scartamento 1067 mm
Elettrificazione 1500 V CC
Ferrovie

La linea Senseki (仙石線 Senseki-honsen?) è una ferrovia suburbana a scartamento ridotto di 50,2 km che collega le città giapponesi di Sendai e Ishinomaki in Giappone, gestita da JR East come linea suburbana per il traffico pendolare. Il nome della linea deriva dai nomi delle due città, Sendai (台) e Ishinomaki (巻).

Caratteristiche della rete[modifica | modifica wikitesto]

  • Operatori e distanze:
  • Stazioni:
    • Numero di stazioni passeggeri: 31
    • Scali merci: 1 (Ishinomaki-Minato)
  • Binari:
    • Doppio binario: Aoba-dōri — Higashi-Shiogama
    • Binario semplice: Higashi-Shiogama — Ishinomaki
  • Elettrificazione: tutta la linea (1500 V DC)
  • Segnalamento ferroviario:
    • Aoba-dōri — Ishinomaki: ATS-Ps
  • Centro del controllo del traffico: centro di Miyagino

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fotografia di un convoglio distrutto a causa del maremoto del marzo 2011

La linea ebbe origine nel 1925 come Ferrovia elettrica di Miyagi con il primo tratto attivo fra Sendai e Nishi-Shiogama. In seguito, per fasi la linea venne estesa fino a raggiungere l'attuale capolinea di Ishinomaki nel 1932. Nel 1944 la ferrovia venne nazionalizzata, e il nome divenne Linea Senseki, con diversi cambi di nome di alcune stazioni. A partire dagli anni '80 iniziarono alcuni interventi di modernizzazione della ferrovia, fra cui la sopraelevazione, nel 1981 del tratto Nishi-Shiogama - Higashi-Shiogama, e nel 2001 il capolinea presso Sendai venne portato in sotterraneo, con l'aggiunta di un capolinea più avanzato verso il centro della città, quello di Aoba-dori.

Conseguenze del terremoto e dello tsunami del 2011[modifica | modifica wikitesto]

A causa del terremoto e maremoto del Tōhoku del 2011, diversi tratti di binario, stazioni e treni sono andati distrutti o gravemente danneggiati. I primi 16 km della linea nel lato della città di Sendai sono stati ripristinati entro il maggio 2011,[1] mentre da metà luglio dello stesso anno erano rientrati in servizio i binari fra Sendai e Matsushima-Kaigan, e fra Yamoto e Ishinomaki, anche se quest'ultima tratta inizialmente fu attivata con treni diesel, a causa della distruzione della sottostazione elettrica per l'alimentazione della linea.[2] Il resto della linea fra Matsushima-Kaigan e Yamoto è stato praticamente cancellato dallo tsunami . [2]

Per quanto riguarda la situazione di ottobre 2012, i servizi rimangono sospesi tra Takagimachi e Rikuzen-Ono.[3] Tutti i servizi della linea dovrebbero essere ripristinati entro il 2015, e un nuovo collegamento di 400 metri verrà costruito fra Shiogama e Matsushima, sulla linea principale Tōhoku, per permettere servizi diretti fra le due linee e abbreviare di circa 10 minuti il tempo di percorrenza fra Ishinomaki e Sendai, con un costo di 20 miliardi di yen.[4]

Servizi[modifica | modifica wikitesto]

Treno "Mangattan Liner" della serie 205, luglio 2006

Tutti i treni hanno origine dalla stazione di Aoba-dōri, con la maggior parte di essi terminanti alla stazione di Tagajō o a quella di Higashi-Shiogama. I treni locali rapidi che percorrono tutta la lunghezza della linea sono espletati a intervalli di 30 minuti. Presso Sendai, la linea sottoattraversa la linea principale Tōhoku in modo simile alla linea Keiyō nella stazione di Tokyo, e la linea Chikuhi nella stazione di Hakata.

Il segmento fra Aoba-dōri e Higashi-Shiogama è parte fondamentale del sistema di trasporto urbano di Sendai, e diventa molto affollata durante i periodi di punta, con intervalli di passaggio dei treni inferiori ai 4 minuti. Durante i periodi non di punta circolano dai 3 ai 5 treni all'ora. Tra Higashi-Shiogama e Ishinomaki vengono invece eseguiti due treni all'ora (in genere un treno rapido e uno locale).

Oltre ai treni locali, ci sono due tipi di servizio rapido sulla linea Senseki: entrambi i servizi rapidi fanno solo fermate intermedie tra Tagajō e Yamoto, ma il primo tipo (chiamato rapido "verde") si ferma in tutte le stazioni tra Aoba-dōri e Tagajō, mentre il secondo tipo (rapido "rosso") compie un numero inferiore di fermate tra Aoba-dōri e Tagajō. I treni locali e rapidi compiono quindi tutte le fermate fra Yamoto e Ishinomaki.

I treni rapidi fermano a Aoba-dōri, Sendai, Tagajō, Hon-Shiogama, Higashi-Shiogama, Matsushima-Kaigan, Takagimachi, Nobiru, Rikuzen-Ono, Yamoto, e quindi tutte le stazioni fino a Ishinomaki. I rapidi "rossi" fermano alle stazioni di cui sopra, così come in tutte le stazioni tra Sendai e Tagajō.

Il treno speciale "Mangattan Train" opera sulla linea Senseki, con una livrea ispirata ai personaggi al manga di Ishinomori.

Servizi al 2013[modifica | modifica wikitesto]

In attesa del termine dei lavori di recupero della linea a causa dei danni dello tsunami, la linea è ora divisa in due segmenti operativi: fra Aoba-dōri e Takagimachi, e fra Rikuzen-Ono e Ishinomaki. Fra le due tratte è attivo un servizio autobus sostitutivo.

Stazioni[modifica | modifica wikitesto]

La tabella sottostante mostra il servizio nella situazione attuale, in attesa del ripristino totale della linea previsto per il 2015.

  • [仙]:stazioni dell'area urbana di Sendai
  • Fermate
    • I treni locali fermano in tutte le fermate
    • Rapido: ferma in presenza di "●" e non ferma con "|"
  • Binari; ∥:doppio binario: ◇,|,*:binario singolo(se presente ◇, è possibile l'incrocio dei treni provenienti dalle due direzioni; ∨:da qui binario unico; ∧:termine linea
  • Tutta la linea is trova nella prefettura di Miyagi
  • Le stazioni la cui cella è colorata in grigio sono al momento (ottobre 2012) fuori servizio in attesa del ripristino.


Elettr. Stazione Giapponese Dist.
interst.
Dist.
totale
R Collegamenti Binari Staz.
sott.
Posizione
CC [仙] Aoba-dōri あおば通 - 0.0 Linea Namboku (Sendai) Si Aoba-ku Sendai
[仙] Sendai 仙台 0.5 0.5 Linea principale Tōhoku

Linea Senzan
Linea Jōban
Linea Sendai Aeroporto
Linea Namboku

Miyagino-ku
[仙] Tsutsujigaoka 榴ヶ岡 0.8 1.3  
[仙] Miyaginohara 宮城野原 1.1 2.4  
[仙] Rikuzen-Haranomachi 陸前原ノ町 0.8 3.2  
[仙] Nigatake 苦竹 0.8 4.0   No
[仙] Kozurushinden 小鶴新田 1.6 5.6  
Semaforo di Miyagino 宮城野信号場 - 6.8 Diramazione per il deposito di Miyagino
[仙] Fukudamachi 福田町 2.1 7.7  
[仙] Rikuzen-Takasago 陸前高砂 0.9 8.6  
[仙] Nakanosakae 中野栄駅 1.7 10.3  
Tagajō 多賀城 2.3 12.6 Tagajo
Geba 下馬 1.8 14.4  
Nishi-Shiogama 西塩釜 0.8 15.2 Linea principale Tōhoku (Shiogama) Shiogama
Hon-Shiogama 本塩釜 0.8 16.0  
Higashi-Shiogama 東塩釜 1.2 17.2  
Rikuzen-Hamada 陸前浜田 3.1 20.3   Rifu
Miyagi
Matsushima-Kaigan 松島海岸 2.9 23.2   Matsushima
Miyagi
Takagimachi 高城町 2.3 25.5 Linea principale Tōhoku (Matsushima)
  Tetaru 手樽 1.8 27.3    
Rikuzen-Tomiyama 陸前富山 1.3 28.6    
Rikuzen-Ōtsuka 陸前大塚 2.2 30.8     Higashimatsushima
Tōna 東名 1.6 32.4    
Nobiru 野蒜 1.6 34.0    
- Rikuzen-Ono 陸前小野 3.2 37.2    
Kazuma 鹿妻 1.6 38.8    
Yamoto 矢本 2.6 41.4    
Higashi-Yamoto 東矢本 1.4 42.8    
Rikuzen-Akai 陸前赤井 1.5 44.3    
Hebita 蛇田 3.5 47.8     Ishinomaki
Rikuzen-Yamashita 陸前山下 1.0 48.8   Linea merci Ishinomaki
Ishinomaki 石巻 1.4 50.2   Linea Ishinomaki

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Slavin, Erik, "U.S. troops restore a train station, one dirt pile at a time", Stars and Stripes, 25 April 2011.
  2. ^ a b (JA) 津波被害のJR仙石線が部分開通 全線は見通し立たず [Partial reopening of tsunami-hit JR Senseki Line; No timeline for full restoration] in Asahi Shimbun, 16 luglio 2011. URL consultato il 16 luglio 2011.
  3. ^ JR Timetable October 2012 issue, P.9
  4. ^ (JA) 東北本線と仙石線を接続、直通運転へ [Tohoku Main Line and Senseki Line to be linked with through-running] in Tetsudo.com, Japan, Asahi Interactive Inc., 19 ottobre 2012. URL consultato il 22 ottobre 2012.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]