Limonoide

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Struttura chimica della limonina

I limonoidi sono sostanze organiche naturali, presenti negli agrumi e altre piante delle famiglie delle Rutaceae e Meliaceae.

Chimicamente i limonoidi derivano da un nucleo furanolattonico. La struttura di base è composta da vari anelli esatomici e un anello furanico. I limonoidi sono classificati come triterpeni altamente ossigenati, ovvero come triterpeni che hanno subito una forte degradazione ossidativa, chiamati tetranortriterpeni.

I semi degli agrumi contengono principalmente limonoidi quali la limonina, nomilina e l'acido nomilinico, mentre sia i semi che le foglie dell'albero di neem contengono azadiractina, anche se con concentrazione più elevata nei primi.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (EN) Amit Roy and Shailendra Saraf, Limonoids: Overview of Significant Bioactive Triterpenes Distributed in Plants Kingdom in Biol. Pharm. Bull., vol. 29, nº 2, 2006, pp. 191–201, DOI:10.1248/bpb.29.191, PMID 16462017. PDF
  • (EN) S. Hasegawa, R. D. Bennett, C. P. Verdon, Limonoids in citrus seeds: origin and relative concentration in J. Agric. Food Chem., vol. 28, nº 5, 1980, pp. 922–925, DOI:10.1021/jf60231a016.
  • (EN) Gary D. Manners, Citrus Limonoids: Analysis, Bioactivity, and Biomedical Prospects in J. Agric. Food Chem., vol. 55, nº 21, 2007, pp. 8285–8294, DOI:10.1021/jf071797h.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]