Lil Jon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lil Jon
Lil Jon
Lil Jon
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Rap[1]
Hardcore rap[1]
Southern rap[1]
Party rap[1]
Crunk
Miami bass
Periodo di attività 1996 – in attività
Strumento Tastiera, Sintetizzatore, Roland TR-808, Drum machine
Etichetta TVT Records (2001 - 2008)
BME Recordings (2003 - )
The Orchard (2008 -)
Universal Republic Records (2008 - )
Ultra (2011 - )
Gruppi Lil Jon & the East Side Boyz
Album pubblicati 9
Studio 9
Gruppi e artisti correlati Lil Scrappy, Trillville, Usher, Ludacris, Bo Hagon[1], Chyna Whyte, Pitbull, Ying Yang Twins, Crime Mob[1], Craig P. Love[2]
Sito web
Lil-Jon-logo-copia.png
(EN)
« "Lil Jon, [is not just a mentor] he's like my big brother too."[3] »
(IT)
« "Lil Jon, [non è solo un mentore] è anche un fratello maggiore." »
(Lil Scrappy)

Lil Jon, nome d'arte di Jonathan Mortimer Smith[4][5], noto anche come King of Crunk (Atlanta, 17 gennaio 1971[5][6]), è un rapper e beatmaker statunitense[7][8].

Accreditato, nella sua decennale carriera, di nove dischi con il suo gruppo composto dagli MC's Wyndell "Lil' Bo" Neal e Sammie "Big Sam" Norris chiamato Lil Jon & the East Side Boyz, è conosciuto soprattutto per essere il pioniere del sottogenere hip hop detto crunk, combinazione di elementi di Bounce Music, Disco music, Dirty South hip hop e Miami bass[9]. Il suo gruppo, oltre ad essere uno dei primi interpreti del genere, è ancora uno dei più famosi.[10]

Lil Jon è inoltre proprietario e fondatore di un'etichetta discografica, la BME Recordings, ed anche testimonial di una linea di occhiali da sole per la Oakley, chiamata Oakley Thump. È anche produttore e fondatore della bevanda energetica Crunk!!! e dell'azienda vinicola Little Jonathan Winery.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Jonathan Smith (conosciuto anche come Lil Jon) nasce ad Atlanta il 27 gennaio 1971. Diplomatosi presso la Douglass High School di Atlanta nel 1989, inizia una carriera musicale che nel 2011 ha compiuto 18 anni.

1993 - 2003: Gli inizi della carriera[modifica | modifica sorgente]

Lil Jon inizia la sua carriera come DJ al Phoenix, un locale di Atlanta. Grazie alle sue esibizioni, riesce ad impressionare il rapper e produttore Jermaine Dupri che, nel 1993, lo assume sotto l'etichetta So So Def Records. Il suo primo impiego per So So Def Records, consistette nella supervisione delle compilation So So Def Bass All-Stars. Nello medesimo periodo condusse un programma radiofonico sulla musica reggae presso la radio V103 di Atlanta.

Pur non abbandonando la So so Def, per la quale lavorerà sino al 2000, dopo remix e produzioni per artisti quali Too $hort, Xcape, Total, Usher, 112 e Whitney Houston, nel 1996 Lil Jon inizia a dare forma agli East Side Boyz assieme a Big Sam e Lil'Bo, in quello stesso anno pubblicano il loro album di debutto Get Crunk, Who U Wit: Da Album ed il brano "Who U Wit?" che riscuote un ottimo successo come hit da club. Le produzioni dell'album sono affidate a producer del calibro di DJ Toomp.[11] Passano quattro anni e nell'agosto 2000 è la volta di We Still Crunk!, il secondo successo firmato East Side Boyz, a cui partecipa anche un personaggio molto discusso dello scenario rap, Bizarre, sul brano Shut Down assieme agli East Side Boyz, Chyna Whyte, Intoxicated, Loco, Major Payne, Paine.

La fama di Lil Jon rimane comunque ancorata all'underground di Atlanta fino al 2001, quando il gruppo abbandona l'etichetta di Jermaine Dupri e sottoscrive un contratto con la major discografica TVT Records, pubblicando dopo poco il nuovo disco: Put Yo Hood Up, da cui viene estratto il singolo di lancio "Bia', Bia'", in collaborazione con Ludacris, Too $hort e Chyna Whyte, che si rivela un enorme successo. Anche il disco compie un exploit commerciale a cui si aggiunge quelle del secondo singolo omonimo al disco "Put Yo' Hood Up". Grazie a questo Lil Jon e gli East Side Boyz riescono ad uscire dall'underground di Atlanta e si lanciano nel grande circuito commerciale dell'hip hop odierno.[12]

Nel 2002 Lil Jon & the East Side Boyz pubblicano il nuovo album Kings of Crunk a cui partecipano artisti come Jadakiss, Mystikal, Petey Pablo, UGK, 8 Ball & MJG, Krayzie Bone, Pastor Troy ed E-40. Lil Jon dichiara la volontà di realizzare un album che possa proporre una hit dopo l'altra e che, come una vetrina di prestigio, presenti al mercato internazionale molti rapper, conosciuti e non:

« "Vogliamo mostrare la nostra bravura come gruppo e non solo a livello di produzione musicale"; disse: "Non ci consideriamo propriamente rappers, ma abbiamo sotto mano i migliori rappers della scena e li facciamo semplicemente registrare sui nostri beats. Il nostro intento è di realizzare un album di successo con gente che apprezziamo e che sia apprezzata"[13] »
(Lil Jon & the East Side Boyz)

Per la produzione dell'album Lil Jon si affidò anche ad un pioniere della vecchia scuola del Miami Bass, Rick Taylor, conosciuto meglio come Disco Rick. Lo stesso Rick nel '96 aveva dato a Jon il suo primo MPC-3000.[14][15]

Il 2002 regala a Lil Jon e agli East Side Boyz il successo, con un disco di platino, e per festeggiare realizza un live con Jadakiss, e gli Ying Yang Twins. Il suo singolo "Get Low" con gli Ying Yang Twins entra nella top 5 della Rap charts e ribadisce la capacità come beatmaker di Lil Jon, un altro successo arriva da "I Don't Give A..." con Mystikal e Krayzie Bone. Il singolo successivo, "Damn!", realizzato in collaborazione con gli YoungBloodZ, ottiene il successo come versione preparata da Lil Jon, e la sua strumentale viene utilizzata dalla cantante R&B Olivia per la sua canzone "All", inserita nella colonna sonora del film "BarberShop 2: Back in Business" con Ice Cube e Eve.[16][17]

Il grande lavoro e le grandi soddisfazioni del 2002 non si fermano ai successi legati al disco Kings of Crunk: Lil Jon mette in piedi la propria etichetta discografica BME Recordings, iniziando anche una parallela carriera di talent scout che in breve lo porterà a scoprire e mettere sotto contratto artisti come Lil Scrappy e Trillville, su cui investirà lavorando alle strumentali del loro primo disco The King Of Crunk & BME Recordings Present: Lil Scrappy & Trillville.

Nel 2003 Lil Jon & the East Side Boyz registrano il loro nuovo disco dal titolo Part II, alla realizzazione di questo disco oltre gli East Side Boyz partecipano conosciuti artisti del genere rap come Busta Rhymes che assieme al noto rapper Jamaicano Elephant Man collabora al brano "Get Low [Remix]" con gli Ying Yang Twins. Nel medesimo disco partecipa al remix di "Put Yo Hood Up" un noto pugile statunitense, Roy Jones Jr. Nello stesso anno promuove il disco del rapper di Atlanta Young Jeezy, intitolato "Come Shop Wit' Me", ed inoltre partecipa e produce il brano "Haters".[18]

2004 - 2005: I successi di Yeah!, Crunk Juice e i primi problemi legali[modifica | modifica sorgente]

Nel 2004 Lil Jon partecipa al brano "Real Gangstaz" dei Mobb Deep, che viene inserita nell'album "Amerika's Most Wanted"; ma il successo più sostanzioso arriva con il famosissimo brano "Yeah!" di Usher, a cui partecipa anche Ludacris, in cui l'artista crunk realizza la strumentale e partecipa alla parte vocale, la hit ottiene un grande successo svettando nelle classifiche in giro per il mondo. Dopo aver prodotto le strumentali dell'album del rapper Pitbull M.I.A.M.I., produce il brano "Stand Up" per T.I. con la partecipazione di Trick Daddy e Lil Wayne inserito nell'album "Urban Legend", nell'autunno pubblica il remix del brano "Lean Back" della Terror Squad, a cui partecipano anche Eminem e Ma$e. Nello stesso anno partecipa agli MTV's Video Music Awards, esibendosi sul palco della serata con i brani "Get Low" e "Salt Shaker" assieme agli Ying Yang Twins, seguito da "Freek-A-Leek" di Petey Pablo e dalla chiusura di "Lean Back", con Fat Joe, Remy Ma e la Terror Squad.

Il 4 novembre 2004 Lil Jon si sposa al Wyndham El Conquistador Resort and Golden Door Spa di Fajardo, a Porto Rico.[19] Quasi contemporaneamente gli East Side Boyz pubblicano il loro settimo lavoro intitolato Crunk Juice, che arriva subito alla terza posizione nella Billboard Top 200 Album Chart, e diventa uno degli LP più venduto nella prima settimana della storia della musica.[20] Nel maggio 2004 esce il film "Soul Plane". Lil Jon, assieme agli East Side Boyz e agli Ying Yang Twins, partecipa ad uno sketch del film, facendo finta di girare insieme ai Twins il video del brano "Salt Shaker". Insieme con Lil Jon e gli Ying Yang Twins appare anche Method Man.[21][22]

Il DJ della Swisha House Michael "5000" Watts coglie subito l'occasione per remixare Crunk Juice in stile Chopped & Screwed, ed il 9 agosto 2005 negli Stati Uniti vede la luce Crunk Juice: Chopped & Screwed.[23]

Nel marzo 2005, Lil Jon rischia l'arresto a Panama City in Florida all'MTV Spring Break, secondo il New York Daily News Jon ha ordinato alle donne in sala di togliersi la maglietta e mostrare il seno, altrimenti lo show non sarebbe andato avanti, le donne hanno ubbidito, ma il pubblico in generale non è rimasto particolarmente entusiasta della trovata del rapper, la polizia è intervenuta dando un ultimatum a Jon, o le donne rimettevano il loro capo di abbigliamento, o sarebbe stato arrestato, Lil Jon ha poi calmato la folla e ha proseguito lo show tranquillamente.[24] A breve distanza da quell'evento, l'LP di Lil Jon & the East Side Boyz Crunk Juice, conquista il doppio disco di platino, per aver venduto due milioni di copie.[25] Nel giugno del 2005, Ashton Kutcher con il suo programma MTV Punk'd non riesce a prendere in giro Lil Jon. Il rapper si sta imbarcando su un aereo per Las Vegas, ma Kutcher utilizza degli attori per impersonare agenti doganali che gli indichino che in realtà è diretto in Ecuador. Lil Jon ha prontamente identificato gli “agenti doganali” da episodi precedenti del programma e ha chiesto a Kutcher di farsi vedere. Lil Jon è attualmente uno dei quattro personaggi famosi che sono "scampati" ad un tentativo di ridicolizzazione nei loro confronti da parte di Ashton Kutcher. In seguito, in un'intervista Lil Jon ha detto scherzosamente:

(EN)
« "You can't Punk the King of Crunk"[26]»
(IT)
« "Non si può fregare il Re del Crunk" »
(Lil Jon)

Nel medesimo anno Lil Jon partecipa ai BMI Urban Awards, tenutisi a Miami, in Florida. Gli è stato attribuito il titolo di "Songwriters of the Year" ed anche quattro premi per "Most Performed Songs". Il titolo di "Song of the Year", è andato a "Yeah!", brano di Usher per il quale Lil Jon ha realizzato la strumentale. Lil Jon ha anche portato a casa l'"Urban Ringtone Award" per la strumentale di "Freek-A-Leek" per Petey Pablo.[27]

Sempre nel 2005 Lil Jon si dedica alle produzioni di artisti come E-40, BHI, Oobie, Bohagon. Appare in sketch di comici con Chris Rock, Nick Cannon e Dave Chappelle, quest'ultimo inoltre ha fatto la parodia di Lil Jon in un suo spettacolo, in uno sketch intitolato "Un momento della vita di Lil Jon", nel quale l’attore impersona il rapper che svolge semplici azioni quotidiane utilizzando un lessico composto quasi esclusivamente dalle parole "Yeah!", "What?!" e "Okay!". Il vero Lil Jon è apparso in un altro sketch, alternando, come fa Chappelle nella sua imitazione, i suoi slogan a discorsi con un accento eccessivamente aulico, in riferimento forse alla provenienza di Lil Jon dall’alta classe media. Lil Jon ha lavorato poi con i KoЯn per una traccia del loro album uscito alla fine del 2005, partecipando anche alla colonna sonora del film Hustle and Flow producendo per P$C il brano con Lil Scrappy "I'm a King [Remix]", e con Al Kapone per la produzione del brano "Whoop that Trick".

Nel 2005 arriva anche la collaborazione col megaproduttore canadese Scott Storch, insieme producono alcune hit per Lil' Flip, Angel Doze, e Tony Sunshine, malgrado il successo dei brani, la collaborazione non ha seguito. Lil Jon, infatti, dopo le critiche mosse da Storch, lo definì un "biter", che in italiano significa copione.[28] All'accusa Storch replicò così:

(EN)
« "[Lil Jon] Get on my level, I'm a musician, not a biter."[29]»
(IT)
« "[Lil Jon] Arriva al mio livello, sono un musicista, non un copione." »
(Scott Storch)

Sul lato dei contratti discografici, è nel 2005 che Jon inizia a nutrire dubbi sulla sua partnership con l'etichetta TVT.

Problemi con TVT Records[modifica | modifica sorgente]

Nel giugno 2005 Lil Jon dichiara pubblicamente di voler abbandonare l'etichetta TVT Records: "Non vorrei registrare un altro LP sotto l'etichetta", dichiara inoltre, che smetterà di promuovere i singoli del suo ultimo LP "Crunk Juice". Questo dissidio sarebbe nato da un afflusso monetario poco convincente (da quanto dichiarato dal New York Daily News). Nell'Agosto 2005 Jon decide di farla finita con TVT. Intervistato dalla rivista Ozone, Lil Jon si rivolge allo staff della TVT Records defindendoli "beeyatches" (forma slangata di bitch). I suoi maggiori problemi si presentano col Direttore Steve Gottlieb, accusato di non aver ben valutato il lavoro svolto dal beatmaker, e di averlo pagato poco. L'artista dichiara di aver fatto incassare all'etichetta circa 10 milioni di dollari e di non aver visto un centesimo, per questo intende ricorrere alle vie legali contro Gottlieb.[30][31][32] Nel febbraio 2006, il breve ma aspro dissidio con l'etichetta scrive la sua fine: Lil Jon si riconcilia con la TVT, e dà il via al progetto "Crunk Rock".[33]

Problemi con Larry Flint[modifica | modifica sorgente]

Nel settembre 2005 Lil Jon cita Larry Flint e la Larry Flint Productions (agenzia di film hard) per 30 milioni di dollari. Jon sostiene che il suo nome ed anche la sua immagine siano state utilizzate senza averne richiesto i diritti. Accusa Flint di falsa pubblicità, violazione dei diritti pubblicitari ed appropriazione del nome.[34] Effettivamente sulla copertina del DVD in questione viene riportata la sigla "Featuring Lil Jon, King of Crunk". La prima seduta in appello si svolse ad Atlanta. Inoltre Jon si irriverì doppiamente perché anche lui produce film per adulti, ed è ovvio che Larry Flint rappresenti una temibile concorrenza. Oggi Jon sta lavorando al film "Lil Jon & the East Side Boyz: Nightclubbin'".[35]

2006 - 2007: Inizio della carriera da solista[modifica | modifica sorgente]

Lil Jon e Fabo dei D4L

A metà del 2006 Lil Jon si lancia nella carriera da solista con il singolo "Snap Yo Fingers", a cui hanno collaborato E-40 e Sean Paul Joseph, meglio conosciuto come Sean P., degli YoungBloodZ e che riceve ampia visibilità sui canali musicali. Il suo album Crunk Rock uscirà sotto l'etichetta TVT Records nonostante i problemi che Jon ha avuto con quest'ultima. Questo singolo è stato prodotto sia da Jon che da Al Kapone, dopo il successo e l'ampia visibilità che ha acquistato partecipando alla colonna sonora del film Hustle and Flow. Al Kapone ha partecipato come co-produttore alla stesura della strumentale.[36][37]

Lil Jon ha dichiarato che nel nuovo lavoro ci sarà un massiccio uso di chitarre rock, ed in merito a questo ha dichiarato:

« "Voglio tornare al primo album dei Run DMC, in cui il rapper diceva: I'm the King of Rock"[38] »
(Lil Jon)

Inoltre Jon, parlando del suo nuovo album, che è un miscuglio di rap e rock, ha dichiarato:

(EN)
« "One thing I like is people are opening (our) ears to the music, 'cause (we) tend to be closed-minded to sh*t we don’t know about", he continues, "It might make a motherf**ker that don't listen to rock go listen to some Guns N' Roses."[39] »
(IT)
« "Una cosa che mi piace è che le persone stanno aprendo le proprie orecchie alla musica, perché tendiamo ad essere chiusi mentalmente alle cazz*te che non conosciamo", continua, "ciò potrebbe far sì che uno stro**o che non ascolta il rock vada ad ascoltarsi un po' di Guns N' Roses." »
(Lil Jon)

Lil Jon sta lavorando col rapper 50 Cent alla creazione di una nuova etichetta che incorporerà la sua BME Recordings con la G-Unit, la nuova etichetta prenderà il nome di "G'$ Up".[40]

Lil Jon e Lil Scrappy

Sempre nel 2006, Lil Jon viene incoronato dalla rivista "Scratch" (The only Hip-Hop magazine that reps the beats) miglior produttore dell'anno. Nel maggio 2006 Lil Jon e Jermaine Dupri sono i protagonisti dello spot della Heineken.[41] Nello stesso anno presenzia ai "BET Hip-Hop Awards" esibendosi ad inizio show col brano "Welcome to Atlanta" assieme a Ludacris, Jermaine Dupri, e Young Jeezy. Jon in questa occasione non riesce tuttavia a portare a casa nessun premio a differenza di T.I. che ne conquista più di tre, e Chamillionaire che ne conquista due. Inoltre Lil Jon viene ingaggiato come presentatore degli artisti. Lil Jon appare in live per gli "VH1 Hip-Hop Honors", con Ice Cube, Xzibit, e W.C., ed entra in ballo per la gioia di tutti gli spettatori sul brano "Go to Church".[42] Il 31 ottobre 2006, Lil Jon assieme ai Three 6 Mafia rilascia il secondo singolo tratto dall'album "Crunk Rock", intitolato "Act a Fool", la sua produzione è stata affidata al gruppo rap/punk Whole Wheat Bread. Il singolo ha visto la luce sul MySpace di Lil Jon, e già nel primo giorno ha registrato 580.000 click sulla sua pagina.

Problemi con Pastor Troy[modifica | modifica sorgente]

Sempre nel 2006, Lil Jon e la sua BME Recordings, ricevono un dissing da parte del noto rapper di Atlanta Pastor Troy. L'apostrofe è contenuta nel disco "By Choice or By Force" e si intitola "Murda Man 2". Pastor Troy si rivolge alla BME con queste parole:

(EN)
« "I'am ride on BME
Man what the fuck is BME
Y'all niggaz ain't BMF
I can handle y'all bitches by my damn self
Fuck Lil Scrappy, fuck Lil Jon, fuck Don P and his son
Fuck Big Sam, fuck Lil' Bo
You know who it is it's P.T hoe
Fuck Crime Mob whose it to
I heard the song it's bullshit boo
Cross eyed bastards fuckin' wit' me
You know I'm a G
Ya' boy P.T
I keep ridin' hard ridin' strong
Suck my dick Scrappy my dick is long
You played me wrong
I'm not the one
Outside the club wit' my Tommy Gun
You know me nigga I shoot the crowd
It's D.S.G.B and I say it loud
Say it proud Fuck BME
Cuz y'all pussy ass niggaz can't fuck wit' me."
[43] »
(IT)
« "Sono contro la BME
Amico che cazzo è la BME
Voi negri non siete la BMF (Black Mafia Family)
Posso occuparmi di voi troietta da solo
Fanculo Lil Scrappy, fanculo Lil Jon, fanculo Don P e suo figlio
Fanculo Big Sam, fanculo Lil' Bo
Lo sai chi è? È Pastor Troy, troia
Fanculo ai Crime Mob di cui fate parte
Ho sentito la canzone, anche quella è una cazzata
Bastardi dagli occhi incrociati che mi fottono
Sapete che sono un Gangster
Il vostro ragazzo, Pastor Troy!
Continuo la mia corsa dura e forte
Succhiami il cazzo Scrappy è così lungo
Mi hai interpretato male
Non sono quello fuori dal club con la mia tommy gun
Tu sai che sono il negro che spara sulla folla
Ma è D.S.G.B (Down South Georgia Boyz) e lo dico ad alta voce
Dico orgoglioso fanculo BME
Perché tutti voi negri stronzi non potete fottermi."
 »
(Pastor Troy)

Nel 2007, Lil Jon viene inserito nel libro del guinness dei primati, per avere il bling più costoso e vistoso.[44] Il gioiello è un "pendant" su cui è incisa la sigla "Crunk Ain't Dead": pesa 2,3 kg (5.11 libbre), è lungo circa 19 cm (7,5 pollici), largo 15 cm (6 pollici), spesso 2,5 cm (1 pollice). Contiene 3.756 diamanti bianchi (da 73 karati) ed oro bianco, e giallo (da 18 karati). Il loro valore è di mezzo milione di dollari. Ha dichiarato in seguito al suo inserimento nel book:

(EN)
« “I'm glad the Guinness World Records folks acknowledged me and my Crunk Ain't Dead piece,” Lil Jon said. “I grew up on reading and hearing about people and celebrities who break records in the Guinness World Records book and it always fascinated me. Now that I’m on the list, it feels great. Let’s just see how many rappers try to outdo my pendant and break my record. They don’t call me the King of Crunk for nothing!”[45] »
(IT)
« "Sono felice che quelli del Guinness dei primati abbiano inserito me e il mio Crunk Ain't Dead ” ha detto Lil Jon. “Sono cresciuto leggendo e sentendo di gente e personaggi famosi che stabilivano record nel Guinness dei primati e questo mi ha sempre affascinato. Adesso che sono sulla lista è fantastico. Voglio proprio vedere quanti rapper proveranno a superare il mio ciondolo e battere il mio record. Non mi chiamano il Re del Crunk per niente!" »
(Lil Jon)
Alcune riproduzioni delle pimp cup di Lil Jon

Nel luglio 2007 arriva una grande conquista per il beatmaker, la parola "Crunk" arriva nel dizionario "Merriam-Webster's Collegiate Dictionary", la definizione data dal dizionario è la seguente:

(EN)
« "A style of Southern rap music featuring repetitive chants and rapid dance rhythms."[46] »
(IT)
« "Uno stile di musica Rap del Sud caratterizzato da canti ripetitivi e rapidi ritmi di danza." »
(Merriam-Webster's Collegiate Dictionary)

Nel 2007 vede la luce la prima collaborazione solista di Lil'Bo col giovane rapper della zona di Atlanta, Don Baller, il titolo del brano è "Tru 2 tha East".

Recentemente Lil Jon ha stretto una collaborazione con un DJ di Los Angeles, DJ Spider, sfornando alcuni mixtape intitolati "Rockbox".[47]

Dal 2008 fino ai giorni nostri[modifica | modifica sorgente]

Il 7 febbraio 2008 Lil Jon ha preso parte al live offerto della fondazione Peapod, assieme a Will.I.Am, i Black Eyed Peas, Fergie, John Legend, The Roots, Ne-Yo e Mixmaster Mike dei Beastie Boys.[48] Attualmente Lil Jon sta valutando l'idea di produrre una nuova hit per il disco di prossima uscita di Usher, "Here I Stand". Egli ha dichiarato di voler trovare un nuovo sound, ha dichiarato di voler produrre un'altra hit al livello di "Yeah!".[49][50] Inoltre, ha recentemente prodotto un brano per il disco di Rick Ross, Trilla, intitolato Drought, con Brisco e Mannie Fresh. Il brano però non è stato pubblicato.[51] Il 27 maggio Lil Jon si è esibito al Central di Firenze per condurre il suo primo live italiano. Insieme a Jon, oltre al suo staff, Big Kap ha fatto la sua apparizione come special guest della serata.[52]

Nonostante i membri degli East Side Boyz abbiano preso strade diverse, il duo composto da Big Sam e Lil'Bo continua a registrare dei brani per un loro disco di prossima uscita. L'album uscirà sotto etichetta iMG Recordings, capeggiata dal CEO Rick Robinson.[53][54]

Nell'agosto 2008, Lil Jon lascia definitivamente la sua etichetta TVT Records per dichiararsi "free agent" e nel contempo, sottoscrivere un nuovo contratto per una nuova etichetta, "The Orchard" che in questo momento sta avviando le pratiche per acquisire i beni TVT. Con la nuova etichetta Jon si impegna a promuovere nuovi artisti e l'etichetta stessa.[55] La Orchard ha in programma la riedizione dei vecchi album di Lil Jon in forma digitale, anche se per il momento non sono state fissate date di uscita.[56]

Nella classifica dei cinque album rap che non sono mai stati pubblicati ("Five Rap Albums That Just Never Came Out"), inclusa nell'edizione del settembre 2008 del magazine "XXL: Hip-Hop On A Higher Level", Crunk Rock si è posizionato al quarto posto. Una breve didascalia, accompagna il titolo dell'album e pone alcuni interrogativi su che fine abbiano fatto Lil Jon ed il suo album. La breve parentesi si conclude con una domanda tutt'altro che azzardata:

(EN)
« "Maybe Crunk is Dead?" »
(IT)
« Forse il Crunk è morto? »
("XXL: Hip-Hop On A Higher Level"; pagina 40, Vol. 12, n° 8, 2008)

Crunk Rock ha visto la luce nel giugno 2010. Nel mese di luglio del 2011 ha dichiarato in un'intervista che sta lavorando ad un nuovo album intitolato Party Animal e ha pubblicato una canzone con gli LMFAO intitolata "Shots".

Stile ed influenze[modifica | modifica sorgente]

Lil Jon si distingue per le sue magliette oversize degli Atlanta Hawks che evidenziano la sua bassa statura, dal cappello da baseball, dai suoi lunghi dreadlocks dai suoi occhiali neri e dalla sua pimp cup che tiene sempre fra le mani, e sulla quale è evidenziata in rilievo la scritta "Lil Jon" anche se nell'ultimo periodo è cambiata, infatti ora è incisa la scritta "Crunk Juice", contraddistinto anche dai suoi appariscenti grillz con canini affilati, e dall'abitudine di urlare continuamente "Whaaaaaaaaat!, Whaaaaaaaaat!", "Yeeeah!", ed anche "Okaaaaaaaaay!". Nonostante il suo aspetto faccia sorridere il suo comportamento sul palco, il suo lavoro da eccezionale beatmaker, e la sua professionalità lo rendono un personaggio di spicco nell'attuale scena hip hop.[13]

Lo stile musicale di Jon fu influenzato maggiormente da Too $hort, 8 Ball & MJG, OutKast, dagli Underground Kingz, meglio conosciuti come UGK, dal rapper di Seattle Sir Mix-A-Lot, da DJ Magic Mike, da Luke, pseudonimo di Luther Campbell, e da tutta la 2 Live Crew.[1]

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Lil Jon ha ammesso di essere un grande tifoso della squadra di hockey degli Atlanta Thrashers[57], di andare regolarmente a vedere le partite e di essere amico di molti giocatori incluso il portiere Kari Lehtonen, che ha il volto del rapper sulla maschera da gioco. Inoltre, Lil Jon scrive per un blog su NHL.com e suo figlio gioca ad hockey nella zona di Atlanta.

Programmi televisivi[modifica | modifica sorgente]

Inoltre Lil Jon e Fat Joe, sono i presentatori del programma su "MTV" "Pimp My Ride International" figlio del programma ideato da Xzibit "Pimp My Ride".[58]

Lil Jon ha recentemente lanciato una serie di cartoni animati intitolati "Lil Jon's A'Town". Le puntate vengono trasmesse sul MySpace di Lil Jon.

Lil Jon è apparso nella trasmissione online del rapper Lil Scrappy "G'$ Up TV". L'episodio della trasmissione è il numero quattro ed il suo titolo è: "Taste Test", letteralmente: "Degustazione".

Twisted Transistor[modifica | modifica sorgente]

Lil Jon ha partecipato assieme a Xzibit, Snoop Dogg, David Banner, al video dei KoЯn Twisted Transistor. Nel video, i rapper's suonano e cantano come dei veri metallari.[59] I loro nomi inoltre sono sostituiti dai nomi originali degli artisti, eccoli di seguito:

  • Lil Jon è: "Jonathan Davis"
  • Xzibit è: "Reginald Fieldy Arvizu"
  • Snoop Dogg è: "James Munky Shaffer"
  • David Banner è: "David Silveria"

Crunk!!![modifica | modifica sorgente]

Crunk!!!

La bevanda "Crunk!!!" è un drink energetico inventato da Lil Jon. La bevanda, è distribuita in 14 stati degli USA: Alabama, California, Colorado, Florida, Georgia, Iowa, Kentucky, Louisiana, Mississippi, New York, Ohio, Michigan, Pennsylvania ed il Wisconsin.

Di recente lancio è la nuova linea di bevande ideata da Lil Jon, Crunk!!! Citrus.[60] Inoltre, il DJ e rapper di Houston, Paul Wall, insieme al compagno proveniente da Kansas City, Tech N9ne, sono stati gli sponsor della bevanda al Fire & Ice 2008 Tour.[61]

Le origini del nome

Il nome "Crunk!!!" proviene dai titoli di alcuni suoi dischi (Kings of Crunk, e Crunk Juice) ed anche dal suo stile rap che ha reso popolare, che prende appunto il nome "crunk".

Concorrenza

La principale concorrente della bevanda ideata da Jon, è la bevanda ideata dal rapper di St. Louis, Nelly: "Pimp Juice: The #1 Hip Hop Energy Drink".[62]

Oakley Thump[modifica | modifica sorgente]

La Oakley è una casa produttrice di occhiali che si rivolge spesso agli sportivi.

Il fondatore della casa produttrice è James Jannard, e i Direttori dell'Alternative Marketing sono i suoi figli Jamin Jannard e Jeremy McCassy. Da qualche anno la Oakley è arrivata a produrre occhiali anche per alcuni artisti dello scenario hip hop. La Oakley ha come testimonial rapperdel calibro Snoop Dogg e David Banner. Nel 2005 arrivano i rivoluzionari Oakley Thump, occhiali che al loro interno contengono un lettore MP3. Sono disponibili in differenti colorazioni e in due versioni: una con un hard disk da 128 MB ed una da 256 MB. Tramite un Universal Serial Bus i dati possono essere trasferiti agli occhiali.

Lil Jon è il testimonial più importante della casa produttrice per gli Oakley Thump. Il contratto con l'artista prevede una linea privata di Oakley gestita da Jon.[63]

Little Jonathan Winery[modifica | modifica sorgente]

In merito alla creazione della propria azienda vinicola, Lil Jon ha fatto la seguente dichiarazione:

(EN)
« "While traveling the world, I've had the incredible opportunity to experience some of the world's greatest wines. My passion for enjoying those fine wines has led me to pursue my lifelong dream of starting my own winery. Our premium collection is simply some of the best wine that California has to offer. I'm very proud to present our rich, complex blends and world class varietals from the finest vineyards in the Central Coast, Monterrey and Paso Robles regions. Our wines are hand-crafted to ensure excellence in every bottle and I personally invite you to try our wines and share in my passion." »
(IT)
« "Viaggiando per il mondo, ho avuto l'incredibile possibilità di sperimentare molte delle migliori qualità di vini. La passione per coloro che dispongono di vini pregiati mi ha indotto a realizzare il mio sogno, quello di creare una azienda vinicola. Il nostro scopo è quello di raccogliere i migliori vini che la California ha da offrirci. Sono orgoglioso di presentavi la nostra ricca, complessa miscela di classe mondiale proveniente dalle migliori vigne della costa centrale, Monterrey e Paso Robles. I nostri vini sono artigianali, al fine di garantire l'eccellenza del vino in ogni bottiglia. Ed io ti invito a provare i nostri vini e a condividere la mia passione."[64] »
(Lil Jon)

Video game[modifica | modifica sorgente]

Lil Jon è stato inserito in alcuni video games, eccoli di seguito:

  • Tony Hawk's American Wasteland[65]
  • 25 To Life (appare solo in alcuni cartelli pubblicitari della sua bevanda Crunk!!!)
  • Def Jam: Icon[66]
  • Need for Speed Underground (il suo singolo "Get Low" è stato inserito nella colonna sonora)[67]
  • Hannah Montana: Spotlight World Tour (il suo brano "Get Low [Merengue Remix]" è stato inserito nella colonna sonora)
  • Midnight Club 3: DUB Edition (il brano "Freek-A-Leek", prodotto da Lil Jon per Petey Pablo, è stato inserito nella colonna sonora)[68]
  • 50 Cent: Bulletproof (il brano "Shorty Wanna Ride", di Young Buck prodotta da Lil Jon, è stato inserito nella colonna sonora)[69]

Videografia[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia di Lil Jon & the East Side Boyz#Videografia.

Filmografia[modifica | modifica sorgente]

Lil Jon è apparso ed ha collaborato alle soundtrack di alcuni film, eccoli di seguito:

  • Soul Plane[70]
  • Boss'n Up[71]
  • Scary Movie 4[72]
  • Date Movie[73]
  • Lil Jon & the East Side Boyz: "Lil Jon's Vivid Vegas Party" (Film Porno)[74]
  • Lil Jon & the East Side Boyz, and Too $hort: "American Sex Series" (Film Porno)[75]
  • Lil Jon & the East Side Boyz: The Best Music Videos[76]
  • Stomp the Yard (il brano "Let's Go", di Trick Daddy e Twista, prodotto da Jon è stato inserito nel trailer del film)[77]
  • Eminem: Live from New York City[78]
  • Hustle and Flow (Lil Jon ha prodotto il brano "I'm a King [Remix]' dei P$C con Lil Scrappy, ed anche il brano "Whoop that Trick" insieme ad Al Kapone)[79]
  • ATL (il brano degli YoungBloodZ con Lil Jon, "Presidential Shit" è stato inserito nella colonna sonora del film)[80]
  • XXX: State of the Union (il brano dei KoЯn "Fight the Power", con Xzibit e prodotto da Lil Jon, è stato inserito nella colonna sonora del film)[81]
  • Volcano High (Lil Jon è un attore nella versione statunitense del film)[82]
  • BarberShop 2: Back in Business (il brano di Olivia "All", prodotto da Lil Jon è stato inserito nella colonna sonora del film)
  • Hip-Hop Honeys: Las Vegas (in collaborazione con Redman, 50 Cent, Lloyd Banks, Floyd Mayweather, Aaron Hall, DJ Premier, Obie Trice e molti altri) (Film Porno)[83]

Discografia[84][modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Discografia di Lil Jon & the East Side Boyz.

Album[modifica | modifica sorgente]

Lil Jon & the East Side Boyz
Get Crunk, Who U Wit: Da Album[85]
  • Rilasciato: 21 ottobre, 1997
  • Singoli: "Get Crunk", "Who U Wit?", "Shawty Freak a Lil' Sumtin'"
  • Etichetta: Mirror Image/Ichiban/D.M. Records
We Still Crunk![86]
  • Rilasciato: 15 agosto, 2000
  • Singoli: "I Like Dem Girlz", "Put Yo Hood Up"
  • Etichetta: BME Recordings
Put Yo Hood Up[87]
  • Rilasciato: 22 maggio, 2001
  • Singoli: "Bia' Bia'", "I Like Dem Girlz", "Put Yo Hood Up"
  • Etichetta: TVT Records/BME Recordings
Kings of Crunk[88]
  • Rilasciato: 8 ottobre, 2002
  • Singoli: "Throw It Up", "I Don't Give A...", "Get Low"
  • Etichetta: TVT Records/BME Recordings
Part II[89]
  • Rilasciato: 25 novembre, 2003
  • Singoli: "Get Low [Merengue Mix]"
  • Etichetta: TVT Records/BME Recordings
Certified Crunk[90]
  • Rilasciato: 4 novembre, 2003
  • Singoli: "Get Crunk", "Lil Jon Megamix"
  • Etichetta: Ichiban
Crunk Juice[91]
  • Rilasciato: 16 novembre, 2004
  • Singoli: "What U Gon' Do", "Real Nigga Roll Call", "Lovers and Friends", "Get Crunk"
  • Etichetta: TVT Records/BME Recordings
Crunk Juice: Chopped & Screwed - Remixed By DJ Michael "5000" Watts for the Swisha House[92]
  • Rilasciato: 9 agosto, 2005
  • Singoli: "What U Gon' Do ", "Real Nigga Roll Call", "Lovers and Friends", "Get Crunk"
  • Etichetta: TVT Records/BME Recordings/Swisha House
Reggaeton Remix - Remixed By Lil Jon[93]
  • Rilasciato: 16 agosto, 2005
  • Singoli: "Lil Jon Megamix"
  • Etichetta: Ichiban/Ryko
Lil Jon
Crunk Rock[94]
  • Rilasciato: 8 giugno, 2010
  • Singoli: "Snap Yo Fingers", "Act a Fool", "I Do", "Give It All You Got", "Ms. Chocolate"
  • Etichetta: The Orchard/BME Recordings/Universal Republic Records

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f g All Music Guide - Lil Jon. URL consultato il 9 settembre 2008.
  2. ^ Craig Love - Bio, CDs and Vinyl at Discogs - www.discogs.com
  3. ^ - Lil' Scrappy: Walking The Line - VIBE.com
  4. ^ Alana Samuels, Rappers hear siren song of opportunity in Los Angeles Times, 12 marzo 2007. URL consultato l'11 aprile 2008.
  5. ^ a b Jason Birchmeier, Lil Jon - Biography, Allmusic, 2006. URL consultato l'11 aprile 2008.
  6. ^ MTV.com
  7. ^ Lil Jon Bio - ringtones.thumbplay.com
  8. ^ Rappers hear siren song of opportunity - ms11.mit.edu
  9. ^ Openlabs.com e Foxytunes.com
  10. ^ Back to business - creativeloafing.com
  11. ^ artistdirect.com - Lil Jon: Get Crunk, Who U Wit: Da Album (Bonus Track) - Listen, Review and Buy at ARTISTdirect
  12. ^ "Il punto di rottura è rappresentato dal progetto "Put Yo Hood Up", uscito nel 2001. Il brano "Bia, Bia", in collaborazione con Ludacris, Too Short e Chyna Whyte, si rivela un enorme successo." (Lil Jon & the East Side Boyz - IlRap.com)
  13. ^ a b Lil Jon & the East Side Boyz - IlRap.com
  14. ^ Lil Jon Bio - partypeeps2000.com
  15. ^ Lil Jon Bio - people.famouswhy.com
  16. ^ Olivia: "All" Produced By Lil Jon - Cduniverse.com
  17. ^ Barbershop 2: Back In Business CD - Cduniverse.com
  18. ^ Come Shop Wit' Me (More Info) - shop.mtv.com
  19. ^ MTV.com: Lil Jon Gets Married
  20. ^ USA Top 200 Albums Of 2005 - Самые продаваемые альбомы в США в 2005 году :: World Music Charts - top-charts.ru
  21. ^ Soul Plane: Full Cast - imdb.com
  22. ^ Soul Plane - imdb.com
  23. ^ Ancora Screwed And Chopped - IlRap.com
  24. ^ Lil' Jon Almost Gets Arrested - music.yahoo.com
  25. ^ Lil Jon Almost Gets Arrested - Hip Hop Jamz
  26. ^ Crunk in charge - arts.guardian.co.uk
  27. ^ Lil Jon E R. Kelly: Incetta Di Premi - IlRap.com
  28. ^ Scott Storch Biography, Bio, Profile, pictures, photos from Netglimse.com
  29. ^ Scott Storch Producer Profile - jeejuh.com
  30. ^ Gottlieb cerca di raggirare Jon, e nascono i problemi con TVT Records
  31. ^ Lil Jon: Basta TVT Records - IlRap.com
  32. ^ Lil Jon: Insoddisfazione - IlRap.com
  33. ^ Lil Jon: Crunk Rock - IlRap.com
  34. ^ Violazione dei diritti pubblicitari, ed appropriazione del nome di Lil Jon, vengono presi provvedimenti contro Larry Flint
  35. ^ Lil Jon Contro Larry Flint - IlRap.com
  36. ^ Primo singolo per il suo nuovo lavoro, intitolato "Crunk Rock"
  37. ^ alkapone.biz - Vedere la biografia (Story)
  38. ^ Lil Jon: Il Ritorno - IlRap.com
  39. ^ Lil’ Jon Partners Up With Ice Cube, R. Kelly, Remy Ma, Lil Wayne and The Game - freshhiphopnews.com
  40. ^ Lil Jon: Contratto con 50 Cent - IlRap.com
  41. ^ Lil Jon e JD: Pubblicità Heineken - IlRap.com
  42. ^ Hip Hop Luminaries Shined and Rhymed at the Third Annual 'VH1 Hip Hop Honors' - .thestreetspace.com
  43. ^ Murda Man 2 (Lil Jon & BME Diss) - Sing365.com
  44. ^ Guinness dei primati per Lil Jon ed il suo bling
  45. ^ Lil Jon's Bling Sets Guinness World Record - Rap Basement
  46. ^ Il Termine "Crunk" Nel Dizionario - IlRap.com e Crunk Added To Webster's Dictionary; Lil' Jon, DJ Paul Speak
  47. ^ DJ Spider Profile - thespecialistmusicgroup.com
  48. ^ BlackEyedPeas.com - The Official Black Eyed Peas Website: Black Eyed Peas Peapod Foundation
  49. ^ Usher Gets Things Poppin' With Two New Songs; Album Is 'Coming,' Jermaine Dupri Swears Lil Jon also weighs in, revealing he's 'trying to find a new sound' for the yet-untitled effort. - MTV.com
  50. ^ Usher's New Album, Here I Stand, Drops In June
  51. ^ Blazin Hits! Get Some... - Rick Ross - Trilla 2008 (Unreleased)
  52. ^ IlRap.com - Lil Jon @ Firenze
  53. ^ iMG Recordings - vicsmind.com
  54. ^ iMG Recordings: Staff - vicsmind.com
  55. ^ Lil Jon Finally Free Of TVT Contract, Signs Deal With The Orchard | BallerStatus.com | NEWS
  56. ^ Lil Jon Goes to the Orchard - VIBE.com
  57. ^ Atlanta Thrashers
  58. ^ Lil Jon And Fat Joe Are Set To Host Pimp My Ride International MTV
  59. ^ IFILM: Twisted Transistor
  60. ^ bevnet.com - CRUNK!!! will debut a new citrus flavor this summer
  61. ^ crunkenergydrink.com - Paul Wall and CRUNK!!! Energy Drink are getting CRUNK!!!
  62. ^ Pimp Juice vs. CRUNK!!!: A&E / Culture - southerndigest.com
  63. ^ Oakley Thump - IlRap.com
  64. ^ littlejonathanwinery.com
  65. ^ NGC Games: Tony Hawk's American Wasteland Cheats - Yahoo! Games Uk/Ireland
  66. ^ Lil Jon on Def Jam ICON
  67. ^ stlyrics.com: Lil Jon & the East Side Boyz - "Get Low"
  68. ^ Midnight Club 3: DUB Edition OST: Freek-A-Leek, n°68 - Torrentz.com
  69. ^ 50 Cent: Bulletproof for the Sony PlayStation 2 - stageselect.com
  70. ^ Lil Jon appeared in Soul Plane with many others stars - Cswap
  71. ^ Lil Jon appeared in Boss'n Up with Snoop Dogg - AskMen.com
  72. ^ Lil Jon E Chingy: Scary Movie 4 - IlRap.com
  73. ^ Lil Jon Attore - IlRap.com
  74. ^ Imdb: "Vivid Vegas Party"
  75. ^ "American Sex Series" - IlRap.com
  76. ^ Lil Jon & the East Side Boyz: The Best Music Videos - IlRap.com
  77. ^ IFILM: Stomp the Yard Trailer
  78. ^ Imdb: Eminem: Live from New York City
  79. ^ Imdb: Hustle & Flow Soundtrack
  80. ^ Imdb: ATL Soundtrack
  81. ^ The Reeper.com
  82. ^ Volcano High - Nobodysmiling.com
  83. ^ Hip-Hop Honeys: Las Vegas - amazon.com
  84. ^ Biografia e Discografia di Lil Jon & the East Side Boyz - Georgia Music Store
  85. ^ Get Crunk, Who U Wit: Da Album - Georgia Music Store
  86. ^ We Still Crunk! - Georgia Music Store
  87. ^ Put Yo Hood Up - Georgia Music Store
  88. ^ Kings of Crunk - Georgia Music Store
  89. ^ Part II - Georgia Music Store
  90. ^ Certified Crunk - Georgia Music Store
  91. ^ Crunk Juice - Georgia Music Store
  92. ^ Crunk Juice: Chopped & Screwed - Amazon.com
  93. ^ Reggaeton Remix - Georgia Music Store
  94. ^ Crunk Rock - Georgia Music Store

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • (EN) Tamara Palmer, Country Fried Soul, Backbeat Books, 2005, ISBN 0-87930-857-5.
  • (EN) Vladimir Bogdanov, All Music Guide to Hip-Hop: The Definitive Guide to Rap & Hip-Hop, Backbeat Books, 2003, ISBN 0-87930-759-5.
  • (EN) T. Denean Sharpley-Whiting, All Pimps Up, Ho's Down: Hip Hop's Hold on Young Black Women, New York University, 2007, ISBN 978-0-8147-4014-9.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

  • Epic Records
  • Interscope Records
  • Columbia Records
  • Dim Mak Records

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 34003012 LCCN: no00056822