Lightning (connettore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lightning (connettore)

Lightning connector.svg
Vista del connettore Lightning dall'alto, si notano gli 8 pin

Tipo Dati e corrente
Informazioni storiche
Produttore Apple
In produzione dal 2012 a oggi
Ha rimpiazzato Connettore dock
Specifiche meccaniche
N° piedini 8
Piedinatura
Lightning pins.png
Pin 1 GND terra
Pin 2 L0p corsia 0 positivo
Pin 3 L0n corsia 0 negativo
Pin 4 ID0 identificazione/controllo
Pin 5 PWR alimentazione
Pin 6 L1n corsia 1 negativo
Pin 7 L1p corsia 1 positivo
Pin 8 ID1 identificazione/controllo
L0/1n e L0/1p possono essere invertiti a seconda del dispositivo con cui si interfaccia il connettore (i canali non cambiano se il chip di identificazione è connesso al pin ID0, ma si invertono se è connesso al pin PWR)

Lightning è un connettore prodotto da Apple a partire dal 2012. L'interfaccia è compatibile con iPhone 5, iPod touch 5G, iPad 4G, iPad mini, iPod nano 7G e successivi.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Lightning è stato presentato il 12 settembre 2012, durante una conferenza Apple a San Jose. Il connettore è stato pensato per sostituire il vecchio, e ormai obsoleto, connettore dock a 30 pin. Esso è compatibile con tutti i dispositivi presentati all'evento, come iPhone 5, iPod touch di quinta generazione, iPad di quarta generazione e la settima generazione di iPod nano. I prodotti presentati successivamente, come l'iPad mini, sono tutti compatibili con Lightning.

Tecnologia[modifica | modifica sorgente]

Lightning a confronto con il vecchio connettore a 30 pin

Lightning è un connettore ad 8 pin completamente digitale (il guscio metallico funziona come nono connettore di massa). A differenza del suo predecessore, lo spinotto può essere introdotto all'interno del dispositivo da entrambi i lati. Il connettore, nella versione attuale, funziona solamente con l'interfaccia USB 2.0.

Lightning è decisamente più piccolo e versatile del vecchio connettore a 30-pin, e leggermente più largo dei connettori micro-USB.

I piedini del connettore occupano l'intero spessore dello stesso. In altre parole, il primo pin del lato sinistro e l'ultimo del lato destro corrispondono a due facce dello stesso piedino. Tuttavia, anche se è possibile, inserire la spina con un determinato orientamento non è elettricamente equivalente ad inserirla in quello opposto. Per ovviare alla situazione il connettore dispone di un chip che determina ogni volta in quale direzione è stato inserito all'interno del dispositivo e passa i segnali elettrici ai piedini corretti.[1]

I cavi Lightning originali contengono un chip di autenticazione che rende difficile ai terzi la produzione di accessori compatibili senza l'approvazione da parte di Apple. Tuttavia, una società cinese è riuscita a bypassare questo protocollo ed ha iniziato a produrre stazioni di ricarica a partire dall'ottobre 2012.[2]

Nel dicembre 2012, Belkin è diventata la prima società autorizzata a vendere accessori Lightning.

Gli analisti pensano che questo connettore, come il suo predecessore, rimarrà uno standard per i prodotti Apple per almeno dieci anni.[3]

Marchio[modifica | modifica sorgente]

Il 25 novembre 2012, Apple ha acquisito il marchio "Lightning" da Harley-Davidson.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Spiegazione dell'assegnazione dinamica dei pin
  2. ^ "Apple Lightning già craccato per gli accessori iPhone 5"
  3. ^ (EN) Lightning durerà più di dieci anni

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]