Liechtenstein Museum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 48°13′21″N 16°21′34″E / 48.2225°N 16.359444°E48.2225; 16.359444

Liechtenstein Museum
Palais Liechtenstein
Palais Liechtenstein
Tipo Arte, pinacoteca
Data fondazione 2004
Indirizzo Fürstengasse 1, 1090 Vienna
Sito [1]

Il Liechtenstein Museum (Museo Liechtenstein) è un museo d'arte pittorica di Vienna. Nella sua forma attuale è stato aperto il 29 marzo 2004. Nelle sale del museo viene presentata la collezione privata della casa principesca del Liechtenstein, una delle più grandi collezioni private del mondo.

Sede[modifica | modifica sorgente]

Il Museo Liechtenstein ha sede nell'omonimo Palazzo Liechtenstein, un palazzo barocco che si trova in Fürstengasse 1, nel distretto di Alsergrund. Il palazzo fu costruito per volontà del principe Giovanni Adamo I di Liechtenstein, che ne commissionò il progetto e la realizzazione all'architetto italiano Domenico Egidio Rossi[1].

Opere principali[modifica | modifica sorgente]

Il museo spazia dal Rinascimento al periodo Biedermeier, e contiene opere di autori come Giovanni Baronzio, Andrea Mantegna, Marco Palmezzano, Raffaello (Ritratto virile del Liechtenstein, 1503-1504), Lucas Cranach (Sant'Eustachio, 1515 circa), Pieter Paul Rubens, Paris Bordon[2].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il Palazzo Liechtenstein
  2. ^ Le gallerie del museo

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Musei Portale Musei: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Musei