Liceo classico Domenico Alberto Azuni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 40°43′24.5″N 8°33′28.6″E / 40.723472°N 8.557944°E40.723472; 8.557944 Il Liceo Ginnasio Statale «Domenico Alberto Azuni» è un liceo classico di Sassari.

Francobollo dedicato emesso nel 1991.

Il Liceo «Azuni» fu aperto nel 1861, dopo le disposizioni della Legge Casati. Sino a quel momento avevano continuato a funzionare le scuole annesse al Convitto Canopoleno (diventato nel 1852 Convitto nazionale del Regno), regolate dal sistema gesuitico. Sono sempre presenti ancor oggi dopo più di 400 anni.

Con l’unità d'Italia, nel 1861, divenne Regio Liceo Classico e nel 1865 fu intitolato a Domenico Alberto Azuni, illustre giurista di natali sassaresi e studioso di diritto marittimo e commerciale, che lavorò per i Savoia e per Napoleone.

La prima sede furono alcune aule con ingresso in via Canopolo, contenute nel grande stabile del Convitto Nazionale Canopoleno; nel 1933 fu inaugurato l’attuale edificio, sito in via Rolando di discreto pregio storico-artistico, come l’Aula Magna decorata da dipinti di Mario Delitala.

Nei suoi 150 anni di storia il Liceo «Azuni» ha contribuito all'istruzione della classe dirigente locale e nazionale, col sempre presente appoggio educativo del Convitto Canopoleno. Tra i suoi studenti - che ad ogni modo hanno studiato anche al Convitto Nazionale Canopoleno e lì hanno anche vissuto - si ricordano personalità di spicco, tra le quali due Presidenti della Repubblica (Antonio Segni e Francesco Cossiga) e due segretari del Partito Comunista Italiano (Palmiro Togliatti ed Enrico Berlinguer), oltre a numerosi altri politici, intellettuali, funzionari, magistrati, professori universitari, artisti, imprenditori e professionisti.

Docenti illustri[modifica | modifica sorgente]

Allievi illustri[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]