Liceo classico Domenico Alberto Azuni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Coordinate: 40°43′24.5″N 8°33′28.6″E / 40.723472°N 8.557944°E40.723472; 8.557944 Il Liceo Ginnasio Statale «Domenico Alberto Azuni» è un liceo classico di Sassari.

Francobollo dedicato emesso nel 1991.

Il Liceo «Azuni» fu aperto nel 1861, dopo le disposizioni della Legge Casati. Sino a quel momento avevano continuato a funzionare le scuole annesse al Convitto Canopoleno (diventato nel 1852 Convitto nazionale del Regno), sempre presenti ancor oggi dopo più di 400 anni e sempre regolate dal sistema gesuitico.

Con l’unità d'Italia, nel 1861, divenne Regio Liceo Classico e nel 1865 fu intitolato a Domenico Alberto Azuni, illustre giurista di natali sassaresi e studioso di diritto marittimo e commerciale, che lavorò per i Savoia e per Napoleone.

La prima sede furono alcune aule con ingresso in via Canopolo, contenute nel grande stabile del Convitto Nazionale Canopoleno; nel 1933 fu inaugurato l’attuale edificio, sito in via Rolando di discreto pregio storico-artistico, come l’Aula Magna decorata da dipinti di Mario Delitala.

Nei suoi 150 anni di storia il Liceo «Azuni» ha contribuito all'istruzione della classe dirigente locale e nazionale, col sempre presente appoggio educativo del Convitto Canopoleno. Tra i suoi studenti - che ad ogni modo hanno studiato anche al Convitto Nazionale Canopoleno e lì hanno anche vissuto - si ricordano personalità di spicco, tra le quali due Presidenti della Repubblica (Antonio Segni e Francesco Cossiga) e due segretari del Partito Comunista Italiano (Palmiro Togliatti ed Enrico Berlinguer), oltre a numerosi altri politici, intellettuali, funzionari, magistrati, professori universitari, artisti, imprenditori e professionisti.

Docenti illustri[modifica | modifica sorgente]

Allievi illustri[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]