Libro delle Ombre (Streghe)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Libro delle Ombre è un diario mistico immaginario, ideato per la serie televisiva Streghe. Il termine è mutuato dall'omonimo testo sacro proprio delle tradizioni wiccan e neopagane.

Il libro ha origini antichissime: le prime pagine furono scritte da un'antenata delle sorelle Halliwell, Melinda Warren. Di generazione in generazione le streghe ereditarie della famiglia Halliwell se lo tramandano nella loro continua lotta contro il regno infero e demoni di ogni tipo. Ogni generazione affina i poteri, e crea pozioni e incantesimi a vantaggio delle tre streghe prescelte della nuova generazione. Ogni azione magica è archiviata nel libro che, custodito in soffitta e protetto da numerosi incantesimi contro il male, è ampliato da tutte le discendenti della famiglia, costituendo una sorta di summa della magia buona. Di qui l'importanza fondamentale che il libro assume nelle vicende della serie.

Il libro non può essere toccato dal male, a meno che non si converta esso stesso in maligno (come avvenuto in passato diverse volte), e non può essere portato fuori dalla casa, poiché diverrebbe troppo vulnerabile. Il libro rappresenta anche l'unione delle tre sorelle: se esse si dovessero dividere, si divide anche la triquetra sulla copertina del libro.

Nell'ultimo episodio della serie, le tre streghe Halliwell decidono di trascrivere sul libro la grande battaglia che hanno combattuto, per tramandarla alle generazioni future.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Alla morte della nonna Penny, le tre sorelle Halliwell, Prue, Piper e Phoebe, cresciute sotto la sua custodia, si ritrovano a vivere sotto lo stesso tetto. In una notte di luna piena la più giovane delle tre sorelle, Phoebe, è attratta verso la soffitta, che fino a quel momento era rimasta chiusa. Nel disordine che vi regna trova un vecchio libro d'incantesimi, il Libro delle Ombre. Phoebe recita ad alta voce il primo degli incantesimi del libro e inconsapevolmente dona a sé stessa e alle sue sorelle dei poteri magici.

Le tre sorelle vengono poi a conoscenza che la loro madre, la loro nonna e le donne della loro famiglia erano streghe, e che il loro compito, soprattutto il loro, è quello di combattere il male che attanaglia il mondo. Le tre sorelle, secondo la leggenda le streghe più potenti al mondo, creano così il Potere del Trio.

I loro poteri iniziali, donati dall'incantesimo recitato da Phoebe sono la telecinesi per la sorella maggiore Prue, l'immobilizzazione molecolare (o stasi temporale) per la sorella mediana Piper, la preveggenza (o premonizione) per la sorella minore Phoebe. Le tre sorelle possedevano i loro i poteri dalla nascita, ma la nonna, per proteggerle dal male, li aveva bloccati quando erano ancora piccole. Con il tempo le Halliwell li rafforzano e ne ricevono altri.

Dopo i primi tre anni (corrispondenti alle prime tre stagioni della serie), un demone uccide la sorella maggiore Prue. Piper e Phoebe scoprono di avere un'altra sorella, Paige, nata dall'unione della madre con un angelo bianco di nome Sam. La ragazza, lasciata in un convento subito dopo la nascita, scopre la sua natura e accetta i suoi poteri telecinetici, modificati dalla sua metà angelica, ricomponendo il Potere del Trio. Nelle ultime stagioni Paige diventa anche un angelo bianco.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]