Libri de I segreti di Twin Peaks

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La serie televisiva I segreti di Twin Peaks ha ispirato alcuni libri. Durante la programmazione della seconda stagione l'editrice Pocket Books, autorizzata dai creatori della serie, pubblicò tre libri che descrivevano le vicende da cui gli episodi del telefilm prendevano le mosse.

L'autobiografia dell'agente speciale Dale Cooper: La mia vita, i miei nastri[modifica | modifica sorgente]

The Autobiography of F.B.I. Special Agent Dale Cooper: My Life, My Tapes (1991)

Scritto da Scott Frost.

Una collezione di trascrizioni dai nastri audio dell'agente Dale Cooper, dalla sua infanzia al giorno in cui è stato assegnato all'assassinio di Laura Palmer. Il libro include la crescita di Dale a Philadelphia, la famiglia, l'educazione alla Quaker institutions Germantown Friends School e al Haverford College>, i primi innamoramenti, l'ossessione per l'FBI e il legame fra lui, Windom Earle e la moglie di Earle. Molte di queste trascrizione di nastro sono state dettate a "Diane", sebbene un ultimo nastro affermi che Cooper si diverta al pensiero di Diane che ascolta i suoi nastri così tanto che lui indirizzerà tutti i nastri a lei, se li ascolterà mai.

Una versione audio tape del libro, registrata da Kyle MacLachlan, ricevette una nomination al Grammy Award.

Il diario segreto di Laura Palmer[modifica | modifica sorgente]

Titolo originale: The Secret Diary of Laura Palmer (1990), scritto da Jennifer Lynch.

Il libro contiene tutte le confessioni segrete di Laura Palmer a partire dall'età di dodici anni fino a pochi giorni prima della sua morte.

Twin Peaks: An Access Guide to the Town[modifica | modifica sorgente]

Scritto da David Lynch, Mark Frost e Richard Saul Wurman nel 1991.