Libera di amare

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Libera di amare
Titolo originale El privilegio de amar
Paese Messico
Anno 1998-1999
Formato serial TV
Genere telenovela
Stagioni 1
Puntate 155
Durata 45 min (puntata)
Lingua originale spagnolo
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio
Colore colore
Audio
Crediti
Interpreti e personaggi
Casa di produzione Televisa
Prima visione
Prima TV Messico
Dal 26 luglio 1998
Al 1999
Rete Canal de las Estrellas
Opere audiovisive correlate
Originaria Cristal
Triunfo del amor

Libera di amare (El privilegio de amar) è un serial televisivo messicano. In Italia è stata trasmessa da Rete 4 ed Lady Channel. Dal 2013 la telenovela va in onda anche sul canale Vero Capri.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Il serial è di genere telenovela, ed è prodotto dalla società di produzione messicana Televisa. Nel Paese di produzione, il serial venne trasmesso in prima visione dal 1998 al 1999. In Italia la telenovela venne trasmessa in prima visione con il titolo Libera di amare, e venne in seguito replicata con il titolo Il privilegio di amare, che è una traduzione letterale del titolo originale.

Gli interpreti principali sono Adela Noriega ed Helena Rojo. La telenovela, prodotta e scritta da Leandro Burgay e Delia Fiallo, è il remake della telenovela venezuelana Cristal, con Carlos Mata e Jeannette Rodríguez.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La storia si svolge a Città del Messico, ha inizio negli anni '80 e narra di una giovane domestica, Luciana, che lavora presso una ricca famiglia della città. La padrona di casa, la signora Annalisa Velarde, nasconde da anni un segreto che la tormenta e per scaricarsi la coscienza e per ottenere il perdono divino, costringe il suo unico figlio a intraprendere il cammino religioso, frequentando il seminario per diventare poi, un sacerdote.

Luciana ama da tempo in silenzio il figlio dei suoi padroni, GiovanBattista. La sera prima che il ragazzo sarebbe dovuto partire per il seminario, Luciana gli regala un crocifisso e fra i due ragazzi si accende la passione, confessano di amarsi a vicenda da tempo e passano la notte insieme... Quando ormai GiovanBattista ha lasciato la città, ha preso i voti ed è diventato un prete a tutti gli effetti, Luciana ha già scoperto di aspettare un figlio suo ed è in preda al panico. Un giorno confessa la verità alla sua padrona che va su tutte le furie, perché non concepisce il fatto che GiovanBattista abbia dimenticato i suoi doveri sacerdotali e accusa la ragazza di essere una poco di buono, la maltratta prima e la caccia poi di casa a pedate senza il minimo scrupolo.

Luciana essendo orfana, non ha né l'appoggio né il sostegno di qualcuno e inizia a cercare disperatamente lavoro come sarta o come cameriera. Annalisa con la sua malvagità riesce a far in modo che Luciana non trovi lavoro da nessuna parte e costringe la ragazza alla miseria. Luciana ormai è sola, essendo stata ingannata dalla sua ex padrona, che le ha fatto anche credere che GiovanBattista ripudia suo figlio e che non vuole riconoscerlo. Luciana vive di stenti e, malata, dà alla luce una splendida bambina che si vedrà costretta ad abbandonare davanti alla porta di una grande casa, perché ammalata anche lei.

Passano gli anni e Luciana conduce una vita a dir poco mediocre: diventa l'amante di uomini ricchi per il solo gusto di sfruttarli e rubare loro del denaro. Un giorno incontra di nuovo i suoi ex padroni e racconta loro quel che le è successo dall'ultima volta che si videro.

Più in là con gli anni, Luciana si è realizzata nel mondo del lavoro, conduce una casa di moda che porta il suo nome, e il cognome del suo nuovo amore e marito, nonché il famoso attore tv Andrea Duval. Da lui ha avuto una figlia, Lisetta, giovane e tipica ragazzina ricca e viziata. Luciana, con il marito Andrea ha cresciuto insieme, il figlio di lui, Vittorio tipico playboy da strapazzo, rimasto orfano di madre, in tenera età, che vuole bene come ad un vero figlio.

Luciana oltre ad avere ottimi collaboratori: Franco, Miriam e Cristopher, ha anche grandi amici che le vogliono bene. Spera da sempre che suo figlio Vittorio sposi una ragazza della sua stessa classe sociale e vede come possibile nuora, Tamara. Tamara intrattiene da anni una relazione con l'attore tv Nicola Obregon, nonché collega di Andrea che crede di essergli amico ma in realtà lo odia per il suo grande successo nel lavoro e con le donne.

Colui che realmente vuole bene ad Andrea come ad un fratello è Michele, regista di Televisa (realmente interpretato da Miguel Corçega), sposato con Ofelia che in accordo con Nicola, tramerà alle spalle dei coniugi Duval. Cristina, invece è una giovane e bellissima ragazza, cresciuta in orfanotrofio che decide di affittare un appartamento con altre 2 ragazze, Lorenza e Margareta. Cristina sogna da sempre di fare la modella e non a caso, grazie ad un biglietto da visita di Andrea Duval, si presenterà da Luciana che, insospettita, la tratterà male prima e poi deciderà di assumerla.

Lorenza invece è una donna più adulta, più vivace e più frizzante che non avrà il minimo scrupolo ad approfittarsi della crisi che c'è tra i coniugi Duval, per intromettersi tra loro e intrattenere una relazione clandestina con Andrea. Margareta è più loquace e più tranquilla, studia biologia e sogna il principe azzurro, e s'innamorerà del vicino di casa che d'altro canto è cotto di Lorenza che lo inganna sfacciatamente.

Sigla[modifica | modifica sorgente]

  • La sigla italiana è la canzone Amore per te di Mango.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Elenco dei serial televisivi trasmessi in Italia: 0-9 | A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z
televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione