Liber Census Daniæ

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il Liber Census Daniæ o Libro danese della tassazione delle terre, (in lingua danese Kong Valdemars Jordebog) del XIII secolo, era un compendio di regole per la tassazione dei terreni in uso presso la Cancelleria reale di re Valdemaro II e contiene una collezione di informazioni sulle entrate statali e sulle proprietà reali del tempo. Il libro costituisce una delle più importanti fonti di informazione riguardo alla condizione sociale e al nome dei luoghi durante il Medioevo. [1]

Il libro, nella sua interezza, è disponibile su Google Books.[2]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Scandinavians in History By Stanley Mease Toyne; p 73; ISBN 0836953029
  2. ^ Testo del libro