Lia Levi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Lia Levi (Pisa, 9 novembre 1931) è una scrittrice e giornalista italiana.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nata da una famiglia piemontese di origine ebraica, da bambina si trasferì a Roma, dove vive tuttora. Ha dovuto affrontare i problemi della guerra e della persecuzione razziale.

Lia Levi inizia a scrivere Una bambina e basta nel 1994, senza volersi indirizzare a un pubblico di ragazzi. Ha solo voglia di raccontare la sua storia, quella di una bambina ebrea che si trova improvvisamente ad affrontare problemi più grandi di lei e molto spesso ingigantiti e resi ancora più difficili dagli adulti. Non a caso nella prefazione del libro recita: «Non mi piacciono i grandi quando decidono di farti un discorso: si sentono evoluti e magnifici, ti guardano negli occhi, cercano il tono a mezza altezza… ora saprai tutto anche tu, ci penseranno loro a impacchettarti la notizia come una merendina». Infatti quando era bambina durante le persecuzioni naziste riuscì a salvarsi nascondendosi con le sue sorelle in un collegio di suore.

Ha fondato e diretto Shalom, un mensile della comunità ebraica.

Sceneggiatrice e giornalista, è autrice sia di romanzi per adulti che per ragazzi.

Nel 2010 con il libro "La sposa gentile" (Edizioni e/o) ha vinto il Premio Nazionale Alghero Donna di Letteratura e Giornalismo per la sezione narrativa.

Romanzi[modifica | modifica sorgente]

  • Trilogia della memoria. Tre romanzi all'ombra delle leggi razziali (raccolti in un volume unico pubblicato nella collana Super delle Edizioni e/o nel 2008)
    • Una bambina e basta, e/o 1994
    • L'albergo della magnolia, e/o 2001
    • L'amore mio non può, e/o 2006
  • Quasi un'estate, e/o 1995
  • Se va via il re, e/o 1996
  • Tutti i giorni della tua vita, e/o 1997
  • Il mondo è cominciato da un pezzo, e/o 2005
  • Nessun giorno ritorna, Perrone 2007
  • La sposa gentile, e/o 2010
  • La notte dell'oblio, e/o 2012

Libri per bambini[modifica | modifica sorgente]

  • Una valle piena di stelle, Mondadori 1997
  • Da quando sono tornata, Mondadori 1998
  • La gomma magica, Mondadori 2000
  • Maddalena resta a casa. 1938, Mondadori 2000, Piemme 2009
  • Cecilia va alla guerra, Mondadori 2000, Piemme 2007, Mursia 2009
  • Il sole cerca moglie, Mondadori 2001, Piemme 2009
  • Il segreto della casa sul cortile. Roma 1943-1944, Mondadori 2001
  • Che cos'è l'antisemitismo? Per favore rispondete, Mondadori 2001, Piemme 2006
  • Un garibaldino di nome Chiara. 1860, Mondadori 2002, Giunti 2008
  • La collana della Regina. Roma 1943, Mondadori 2002, Piemme 2008
  • La perfida Ester, Mondadori 2002
  • La lettera B. I sei mesi che hanno sconvolto la mia vita, Mondadori 2003
  • La Villa del Lago. La Repubblica di Salò 1943-1944, Mondadori 2003, Piemme 2011
  • La scala dorata. Parigi 1858, Mondadori 2004, Piemme 2010
  • Fontane e bugie, Mondadori 2005
  • La ragazza della foto, Piemme 2005
  • La portinaia Apollonia, Orecchio Acerbo 2005
  • Un cuore da Leone, Piemme 2006
  • Il pappagallo francese, Piemme 2006
  • Giovanna e i suoi re, Orecchio Acerbo 2006
  • L'amica di carta, Sinnos 2007
  • L'amico del mondo, Giunti 2007
  • Una famiglia formato extralarge, Piemme 2007
  • Il tesoro di Villa Mimosa, Piemme 2008
  • La banda della III C, Piemme 2009
  • Il ritorno della banda della III C, Piemme 2010
  • Siamo in guerra e nessuno ce lo dice, Mondadori 2010
  • Storie di un cortile buio buio, Il Castoro 2010
  • La nonna ricca, Mondadori 2011
  • Un dono color caffé, Piemme 2011
  • Lo strano presepe, Mondadori 2011
  • Io ci sarò, Piemme 2013

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]