Li Ka Shing

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Li Ka Shing nel 2010
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Li Ka-Shing (李嘉誠; Chaozhou, 13 giugno 1928) è un imprenditore cinese, amministratore delegato e uno dei maggiori azionisti del gruppo Cheung Kong Holdings che controlla società come Hutchison Whampoa. Li è la persona più ricca di Hong Kong e dell'intero sud-est asiatico, oltre che decima persona più ricca del mondo con un patrimonio stimato da Forbes in 26,5 miliardi di dollari statunitensi.

Nonostante la sua enorme ricchezza, conduce uno stile di vita abbastanza normale, non essendo amante degli eccessi e dello sfarzo esagerato.È inoltre uno dei filantropi più importanti al mondo, con donazioni e progetti organizzati attraverso l'omonima Fondazione Li Ka Shing, e parte della lista degli uomini più generosi del mondo della Forbes[1].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Li Ka-Shing è nato a Chaozhou (nella Provincia di Guangdong, Cina) nel 1928. Nel 1940 la sua famiglia si spostò a Hong Kong per evitare i disordini presenti in Cina in quegli anni, e furono costretti a chiedere alloggio presso uno zio benestante. La condizione economica e sociale di cui godeva questo zio era tale da renderlo di un'arroganza che Li non avrebbe dimenticato per il resto della sua vita: sarà proprio il disprezzo verso lo zio ricco a spingerlo a ritagliarsi un ruolo di prestigio nel mondo. Il gruppo Cheung Kong Holdings opera in 55 paesi del mondo e occupa 260.000 persone.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Il padre di Li perse la vita pochi anni dopo il trasferimento a causa di una tubercolosi. Per questo Li fu costretto a lasciare la scuola a 15 anni e a cercarsi un lavoro: la sua prima occupazione fu in una fabbrica di materie plastiche in cui era costretto a lavorare anche 16 ore al giorno. Nel 1950, grazie al suo talento, alla sua perseveranza e al suo durissimo lavoro riuscì a mettere da parte il denaro per aprire una propria attività nel settore della plastica, che chiamò Cheung Kong Industries. Li decise di espandersi in diversi settori, e in breve riuscì ad acquisire una forte posizione nel mercato immobiliare e a farsi ammirare come manager grazie ad alcuni investimenti di successo; la sua ascesa al potere economico raggiunse uno dei traguardi più alti quando portò l'azienda alla quotazione in borsa nell'indice di Hong Kong nel 1972. Non soddisfatto, Li continuò ad espandersi acquisendo anche la Hutchison Whampoa e la Hongkong Electric Holdings Limited rispettivamente nel 1979 e nel 1985.

Produzione di Materie Plastiche[modifica | modifica wikitesto]

Li creo' uno stabilimento di produzione con dei fondi provenienti da amici,parenti a contatti di lavoro che aveva sviluppato da venditore. Li comincio' a leggere avidamente pubblicazioni commerciali per informarsi di più. Alla fine decise di lanciarsi nella produzione dei fiori di plastica di "alta qualità e basso costo". Li studiò come mischiare i colori affinché il risultato finale mimasse il colore naturale dei fiori. Li decise di investire più capitale assumendo i migliori tecnici e migliorando l'aspetto della fabbrica per settimane. Un grande investitore straniero venne a visitare la fabbrica e rimase così ben impressionato dall'organizzazione che decise di ordinare fiori in grandi quantità. In pochi anni, Li divenne il più grande produttore di fiori di plastica in Asia e fece una fortuna vendendoli.

Edilizia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1958, non essendo in grado di rinnovare il contratto d'affitto del suo stabilimento, Li si vide costretto ad acquistarne e svilupparne uno tutto suo. Grazie alle rivolte del 1967, i prezzi dei terreni scesero incredibilmente, in quanto molte persone decisero di svenderli per poter fuggire verso Hong Kong. Li credeva che la crisi sarebbe finita di lì a breve e perciò decise di comprare quanti più terreni possibile. Alla fine del 1971, chiamò la sua impresa edilizia Cheung Kong (長江實業), in onore del fiume Yangtze, il più lungo fiume della Cina. Cheung Kong Holdings è quotata in borsa dal 1972. Durante 2014 Li ha venduto quasi tutte le sue proprietà immobiliari in Cina.[2]

Attività Portuale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1979, Li ha acquistato la compagnia di bandiera Hutchison Whampoa da HSBC. La transazione ha creato un conglomerato con interessi in diversi settori industriali. La sezione più importante risulta essere quella dei servizi portuali connessi ai container in diverse parti del mondo, tra cui Hong Kong, Canada, Cina, Regno Unito, Rotterdam, Panama, Bahamas e in molti paesi in via di sviluppo.

Famiglia[modifica | modifica wikitesto]

È vedovo con due figli. La morte della moglie è tuttora avvolta nel mistero: il referto ufficiale parla di problemi cardiaci, ma si parla di suicidio o addirittura omicidio. Il figlio Victor venne rapito nel 1996 da un gangster locale, e Li pagò un grande riscatto per riaverlo.

Beneficenza[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1], Articolo della Forbes su Li Ka Shing.
  2. ^ L'uomo più ricco in Asia abbandona la Cina, su WallSteetItalia.com, ispirato dall'articolo di Simon Black, The richest man in Asia is selling everything in China su Sovereignman.com
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie