Lexus LS

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lexus LS
1990-1992 Lexus LS 400 (UCF10R) sedan 01.jpg
Descrizione generale
Costruttore Giappone  Lexus
Tipo principale Berlina
Produzione dal 1989
Altre caratteristiche
Dimensioni e massa
Lunghezza da 5.030 a 5.150 mm
Larghezza 1.880 mm
Altezza 1.470 mm
Massa da 2.000 a 2.495 kg
Altro
Auto simili Audi A8
BMW Serie 7
Jaguar XF
Lancia Thema
Maserati Ghibli (2013)
Mercedes-Benz Classe S
Volkswagen Phaeton
1990-1992 Lexus LS 400 (UCF10R) sedan 02.jpg

La Lexus LS è una berlina di alta gamma prodotta dalla casa nipponica Lexus dal 1989 e la cui quinta serie è uscita sul mercato nel 2012.

Quarta serie[modifica | modifica sorgente]

È disponibile in un solo allestimento con tutta la dotazione di serie, tra cui le sospensioni attive (rigide o morbide a seconda dell'impostazione di guida). Come altre autovetture Lexus è disponibile anche in versione ibrida a trazione integrale dove il motore a benzina viene abbinato ad un piccolo motore elettrico. È stata la prima vettura ad adottare un cambio automatico a otto marce.

Motorizzazioni della quarta serie[modifica | modifica sorgente]

Modello Disponibilità Motore Cilindrata
(cm³)
Potenza Coppia Massima
(Nm)
Emissioni CO2
(g/Km)
0–100 km/h
(secondi)
Velocità max
(Km/h)
Consumo medio
(Km/l)
460 aut. dal 2006 al 2012 Benzina 4609 280 Kw (380 Cv) 493 261 5.7 250 9.0
460 AWD aut. dal 2006 al 2012 Benzina 4609 270 Kw (367 Cv) 493 274 6.3 250 8.6
600h aut. dal 2006 Ibrida 4969 290 Kw (394 Cv) 520 219 6.3 250 10.8

Versioni speciali[modifica | modifica sorgente]

TMG Sports 650 Concept[modifica | modifica sorgente]

In occasione del Essen Motor Show del 2012, la Toyota Motorsport Gmbh ha presentato una concept car basata sulla Lexus LS 460. Tale vettura, denominata Sports 650 Concept, è dotata di trazione posteriore gestita da un differenziale Torsen che consente di scaricare a terra i 650 cavalli di potenza e 765 Nm erogati dal motore V8 twin-turbo 5.0. Il cambio è a otto marce è può passare da automatico a manuale in base alle esigenze. L'impianto frenante costituito da dischi carbo-ceramici prodotti dalla Brembo è stato inserito in ruote dotate di cerchioni in lega BBS da 20 pollici che calzano pneumatici Michelin Pilot Sport 295/35R20. L'aerodinamica della vettura è stata curata nella galleria del vento di Colonia e garantisce alla vettura un'accelerazione da 0 a 100 Km/h in 3 secondi con una velocità massima di 320 Km/h[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ http://www.motori.it/concept/14631/tmg-sports-650-concept-allessen-motor-show.html Motori.it: TMG Sports 650 Concept all'Essen Motor Show

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

automobili Portale Automobili: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di automobili