Leukerbad

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leukerbad
comune
Leukerbad – Stemma
Leukerbad – Veduta
Localizzazione
Stato Svizzera Svizzera
Cantone Wappen Wallis matt.svg Vallese
Distretto Leuk
Amministrazione
Lingue ufficiali Tedesco
Territorio
Coordinate 46°22′N 7°37′E / 46.366667°N 7.616667°E46.366667; 7.616667 (Leukerbad)Coordinate: 46°22′N 7°37′E / 46.366667°N 7.616667°E46.366667; 7.616667 (Leukerbad)
Altitudine 1.411 m s.l.m.
Superficie 67,2 km²
Abitanti 1 596 (31.12.2011)
Densità 23,75 ab./km²
Frazioni Birchen, Bodmen, Clabinualp, Flühalp
Comuni confinanti Adelboden (BE), Albinen, Ferden, Guttet-Feschel, Inden, Kandersteg (BE), Lenk im Simmental (BE), Mollens
Altre informazioni
Cod. postale 3954
Prefisso 027
Fuso orario UTC+1
Codice OFS 6111
Targa VS
Cartografia
Mappa di localizzazione: Svizzera
Leukerbad
Leukerbad – Mappa
Sito istituzionale

Leukerbad (Loèche-les-Bains in francese) è un comune del Canton Vallese di 1 596 abitanti. È situato in fondo alla Valle della Dala, 15 km a nord del paese di Leuk, all'inizio della valle.

Il paesaggio che circonda il villaggio è particolare: su un versante la località è attorniata da un'immensa parete di roccia, l'altro versante invece è boschivo.

Leukerbad è conosciuta per le terme: infatti il paese detiene il record di stazione termale più grande in assoluto delle Alpi. In estate vi è un'ampia possibilità di fare passeggiate per estesi sentieri; in inverno è possibile praticare lo sci alpino e lo sci di fondo.

Storia[modifica | modifica sorgente]

La storia di Leukerbad risale al IV secolo d.C., periodo di cui vengono ritrovati presso la località delle tombe e vasi di ceramica. Già nel V secolo il passo del Gemmi viene percorso; si tratta dell'unico collegamento tra il Canton Vallese e il Canton Berna. Nel 1315 il comune diventa autonomo, vengono menzionate per la prima volta le terme. Tra il 1449 e il 1460 viene costruita una prima mulattiera, collegando Leukerbad a Leuk. La religione ha un grande influsso: le sorgenti termali passano sotto il controllo del vescovado (1478); nascono anche le prime locande. Nel 1501 il vescovo e cardinale Schiner ottiene i diritti sulle terme e le promuove durante i suoi viaggi e nel 1556 avviene la costruzione dei bagni termali per i poveri (oggi Burgerbad). Pure Goethe visita il comprensorio termale durante i suoi viaggi, nel 1779. Tra il 1830 ed il 1845 il paese inizia a scoprire il turismo: vengono realizzati storici alberghi, come il Crois d'Or, Des Alpes, Bellevue e De France. Nel 1915 il paese scopre anche la ferrovia: viene infatti realizzato il primo viaggio del treno elettrico tra Leuk e Leukerbad. L'ultimo viaggio risale al 1967. Nel 1948 viene costruito il primo skilift, Obere Maressen: è l'inizio del turismo invernale. Venne sostituito nel 1987 con una seggiovia a quattro posti. In seguito, nel 1957, viene iniziata la costruzione della funivia del Gemmi, che porta tuttora i turisti sull'omonimo passo. Nel 1959 - 1961 viene costruita la clinica per le malattie reumatiche e per la riabilitazione, nel 1982 viene completato il nuovo ufficio del turismo. Nel 1980 viene inaugurato il centro termale comunale (Burgerbad), ampliato in seguito nel 1989. Il 1993 è un anno importante: è completata la costruzione del centro termale St. Laurent (le attuali Alpentherme). Due anni dopo vengono investiti milioni di Franchi per il completamento dell'attuale struttura del Centro Comunale (comprendente la Posta, l'ufficio del turismo, stazione degli autobus LLB). Pochi anni dopo il comune è al centro di una crisi finanziaria senza precedenti nella storia della Svizzera.

Panoramica su Leukerbad
Panoramica invernale su Leukerbad

Enjoy Switzerland[modifica | modifica sorgente]

La destinazione termale e di benessere Leukerbad appartiene per l'anno 2006 - 2008 alla seconda generazione del progetto Enjoy Switzerland, finanziato e sostenuto da Svizzera Turismo. Lo scopo del progetto è il miglioramento dell'offerta e dell'ospitalità per le stazioni che ne fanno parte. Non solo Leukerbad, nella seconda generazione appartengono anche le destinazioni di Nyon Region, Ginevra, Leysin, Disentis Sedrun Gotthard e Lenk-Simmental.

Per la destinazione Leukerbad sono stati creati dei gruppi di lavoro:

  • Sensibilizzazione al turismo: il compito principale è di rendere partecipe la popolazione e i collaboratori delle infrastrutture (bagni termali, hotel e appartamenti) all'importanza del turismo. Vengono quindi organizzati dei corsi di aggiornamento per i dipendenti.
    Dal 14 al 18 gennaio 2008 gli studenti della scuola media ed elementare si sono cimentati a lavorare presso alberghi, stazioni termali e impianti di risalita. Lo scopo di queste giornate è quello di avvicinare i giovani al mondo del turismo.
  • Cultura: lo scopo del gruppo di lavoro cultura è di avvicinare la popolazione e i turisti alle offerte culturali della regione. Durante la stagione invernale 2007 - 2008 nel vecchio ed inutilizzato centro termale St. Laurenz è stata allestita un'esposizione dal titolo "Leukerbad im Wandel der Zeit", "Leukerbad nel corso del tempo". Sono state esposte vecchie foto e antichi oggetti della regione.
  • Messa in scena: il gruppo si occupa di vivacizzare e spettacolarizzare la destinazione. Durante la stagione invernale 2008 è stato organizzato un concorso per premiare la più bella vetrina mensile, con differenti temi (carnevale, San Valentino, Pasqua e Natale).
    Per dare il benvenuto agli ospiti è stata realizzata una bottiglia d'acqua minerale della regione, con la scritta "Schön, dass Sie hier Sind", "È bello averla qui".
    Per l'estate 2008 è stato predisposto un concorso floreale (esposizione di fiori alle finestre e sui balconi), con lo scopo di animare la destinazione. Al concorso partecipano i locatari di appartamenti, proprietari di alberghi, nonché tutta la popolazione di Leukerbad.
  • Offerta per famiglie: il lavoro del gruppo è legato alle famiglie, collegandosi però con l'acqua. Una grande realizzazione è stata una mascotte, a forma di goccia d'acqua, dal nome Thermi.

L'offerta per i bambini sarà probabilmente arricchita tramite un parco acquatico. È in corso un lavoro di concetto.

Il turismo[modifica | modifica sorgente]

« Ho quindi lasciato passare una settimana, per riuscire a descriverti nel modo più preciso possibile le impressioni che questo luogo risveglia in me. Dormo come un ghiro e mi sento in salute come mai prima. Le circostanze qui sono davvero favorevoli - Winston Churchill (1874 - 1965), Lettera datata 22.8.1904 sul ghiacciaio dell'Aletsch alla madre »

Il turismo a Leukerbad gioca un ruolo molto importante, come in altre località alpine vallesane. Gli ospiti sono attirati soprattutto dai centri termali, dal benessere, dalla quiete e dal riposo che la stazione riesce a offrire. Il turismo a Leukerbad è di tipo annuale: al contrario di altre stazioni montane, il turismo a Leukerbad è presente tutto l'anno grazie ai centri termali (i quali sono aperti 365 giorni l'anno!). La maggior parte degli ospiti alloggia in hotel e appartamenti (8500 nella sola Leukerbad). Non mancano offerte alternative di riposo, come il Camping Sportarena, con 120 posti, o l'alloggio di gruppo Touristenheim Bergfreude, con 107 posti letto.

I pernottamenti totali sono stati di 860 129 per l'anno 2006 (suddivisi in questo modo: 318 417 in hotel, 507 030 in appartamenti e 34 682 nel campeggio e negli alloggi di gruppo). Guardando indietro nel tempo, il record di pernottamenti di 1 139 594 è stato fatto registrare nell'anno 1991.

Per quanto riguarda l'anno 2007, i pernottamenti totali sono stati invece 857'486 (suddivisi in questo modo: 318 667 in hotel, 499 836 in appartamenti e 34 682 nel campeggio e negli alloggi di gruppo).

La durata media del soggiorno del turista è in calo, come dimostra anche l'andamento mondiale. Se negli anni '50 la durata della vacanza media era di 9 - 10 giorni (una vacanza l'anno), ora la gente preferisce spezzettare le vacanze in più parti dell'anno. A Leukerbad, questo dato è di 3 giorni nel 2006, contro i 6 del 1990. Negli alberghi, nel 2007, la durata del soggiorno media è stata di 2,8 giorni; negli appartamenti di 7,9 giorni.

Statistica hotel[modifica | modifica sorgente]

I pernottamenti in alberghi suddivisi per nazione sono stati i seguenti (2006):

Svizzera: 78% Altre nazioni: 22% (Italia: 24% ; Germania: 38% ; Russia: 8% ; Francia: 8% ; Regno Unito: 3% ; USA: 2% ; Belgio: 1% ; Olanda: 1% ; Altro: 15%)

I pernottamenti in alberghi suddivisi per nazione sono stati i seguenti (2007):

Svizzera: 75% Altre nazioni: 22% (Italia: 24% ; Germania: 34% ; Russia: 12% ; Francia: 8% ; Regno Unito: 3% ; USA: 2% ; Belgio: 2% ; Olanda: 1% ; Altro: 14%)

Statistica appartamenti[modifica | modifica sorgente]

I pernottamenti in appartamenti suddivisi per nazione sono stati i seguenti (2006):

Svizzera: 81% Altre nazioni: 19% (Italia: 12% ; Germania: 56% ; Russia: 1% ; Repubblica Ceca: 1% ; Francia: 12% ; Regno Unito: 3% ; USA: 1% ; Belgio: 3% ; Olanda: 5% ; Altro: 6%)

I pernottamenti in appartamenti suddivisi per nazione sono stati i seguenti (2007):

Svizzera: 80% Altre nazioni: 20% (Italia: 11% ; Germania: 54% ; Russia: 2% ; Francia: 12% ; Regno Unito: 5% ; USA: 1% ; Belgio: 3% ; Olanda: 6% ; Altro: 6%)

Le terme[modifica | modifica sorgente]

« Pura esperienza termale - Un benessere puro, nel mezzo di natura intatta e di un unico paesaggio alpino »

Il paese di Leukerbad deve la sua popolarità alle terme, già in uso durante il 1501, data il cui il Cardinale Schiner comprò i diritti per sfruttare le sorgenti calde. Investì nella costruzione di impianti termali e di un albergo. La sua residenza fu l'attuale castello di Leuk. All'epoca erano solo i ricchi signori europei a utilizzare le terme per rilassarsi. Dopo il 1850 si poteva raggiungere il paese tramite una strada, al posto di una mulattiera: è l'inizio del turismo termale.

Ogni giorno a Leukerbad sgorgano 3.9 milioni di litri d'acqua giornalmente dalle sorgenti, per alimentare i 22 bacini di Leukerbad (bacini dei centri termali e degli hotel). Essi sono ricchi di sali minerali. A Leukerbad vengono anche offerti una lista di 151 applicazioni di benessere.

L'acqua termale proviene dalla regione del Torrenthorn. A 2500 metri l'acqua pluviale si infiltra nel terreno e scende fino a 500 metri sotto il livello del mare. Essa si satura in calcio e solfato e riemerge in superficie sotto l'effetto del calore: tutto questo percorso dura 40 anni. L'acqua termale contiene in prevalenza calcio, solfato, sodio, ferro (il color rossastro è dato appunto dalla presenza di ferro).

Una curiosità: inizialmente si pensava che l'acqua provenisse dalla regione del Gemmi e dal suo lago, il Dauben. Si è poi scoperto che colorando di rosso il lago, dopo 40 ore l'acqua rossa arrivava al fondovalle (Leuk). Impensabile quindi che rimanesse a Leukerbad!

Burgerbad[modifica | modifica sorgente]

« Il più grande complesso termale d'Europa »
« Quell des Leben fliesse weiter immerdar - Dank dem Ewigen »
Le terme di Burgerbad

I bacini termali hanno un'origine molto antica, fosse venivano scavate accanto alle sorgenti d'acqua calda. Il cosiddetto Alte Bad è noto già dal 1544. Successivamente nacquero i primi impianti dotati di tutti i comfort possibili per gli ospiti. Bisogna anche rispettare la regola di divisione delle cabine tra uomini e donne. Erano molto apprezzate le docce (progenitrici degli attuali idromassaggi). Nel 1825 venne emanata in Vallese un'ordinanza sui bagni termali di Leukerbad: un ispettore fu responsabile di questa ordinanza e doveva verificare la purezza delle acque termali. Nel corso del tempo Burgerbad subì molti cambiamenti: attualmente è il più grande centro termale d'Europa. Gli impianti sono strutturati su tre livelli: al piano terra vi è una piscina interna (con zona giochi per bambini piccoli) ed esterna collegate tra di loro: due jacuzzi e getti d'acqua per la schiena. Al pianterreno vi sono concentrati le maggiori vasche termali: piscina esterna con zone bolle, jacuzzi e spruzzi per la schiena. A parte, una piscina con zona bolle per la schiena e i glutei. È compresa anche grotta a 43° (l'acqua fuoriesce direttamente dalla fonte) e un bagno Kneipp per i piedi (acqua fredda e calda). All'ultimo piano è presente una piscina termale olimpionica, uno scivolo di 70 metri con zona acqua bassa per i bambini.

Nel centro è presente pure una sauna, un solario, zone riposo, una sala fitness, un ristorante ed una pizzeria.

Nelle acque termali della piscina è presente una buona quantità di calcio (426 mg/l, in misura del 20% dei minerali totali) e di solfato (1220 mg/l, 60% dei minerali totali). Il cloro invece è presente per 6 mg/l.

Il centro termale offre un ambiente familiare: infatti è frequentato anche da molti bambini con i genitori (i bambini da 0 a 8 anni hanno accesso gratuito al centro).

Lindner Alpentherme[modifica | modifica sorgente]

Le terme Lindner Alpentherme
« Il più grande centro alpino termale e terapeutico, di wellness e bellezza, più grande ed alto d'Europa, con più di 240 metodi curativi »

L'impianto termale delle Lindner Alpentherme è la più grande struttura per medical wellness, bellezza e terme delle Alpi. Presso il centro termale Alpentherme è presente pure una struttura termale: una piscina esterna con zone bolle e jacuzzi, una piscina interna e il bagno romano irlandese. Il centro è soprattutto una struttura wellness, con più di 250 applicazioni: trattamenti Ayurveda, ScenTao, Bagno Romano-Irlandese, Thalassoterapia, impacchi tailandesi alle erbe, vinoterapia vallesana, medicina tradizionale cinese, medical e alpine wellness: tutto sotto il controllo di medici specialisti.

Il centro "Lindner Alpentherme" appartiene alla catena tedesca di alberghi di lusso Lindner. Dopo il fallimento nell'anno 2003 il gruppo ha rilevato l'Alpentherme e gli alberghi Maison Blanche e De France. In Svizzera la catena Lindner è presente a Crans-Montana e a Interlaken.

Le montagne[modifica | modifica sorgente]

Leukerbad ha un paesaggio unico: un versante è costeggiato dalla parete di roccia della Gemmi; l'altro è la zona boschiva del Torrent.

Gemmi[modifica | modifica sorgente]

Il Passo del Gemmi con il lago Daubensee
Il Gemmi innevato
« Il cammino che porta fino ad Inden è scolpito nella parete di roccia che chiude questo anfiteatro arrivando da sinistra. Questo cammino non è pericoloso, ma è di un aspetto spaventoso. Scende su strati di roccia dura, separati a destra da una voragine vertiginosa. Alla fine ci lasciamo dietro questo burrone; dietro a noi la Gemmi, della quale si sono fatte terribili descrizioni; davanti a noi i bagni di Leukerbad, posti come nel palmo della mano, nel centro di alte montagne, inaccessibili e coperte da neve - Johann Wolfgang von Goethe, Bain de Loèche, 9 novembre 1979, ai piedi della Gemmi »

La Gemmi è una parete di roccia di 900 metri, invalicabile agli occhi del turista che visita la prima volta Leukerbad. Ma in questa parete si nasconde un sentiero sinistro, che da Leukerbad conduce fino al Passo Gemmi, a 2300 m di altezza. Tale sentiero veniva utilizzato già nel Medioevo: era l'unico collegamento tra il Vallese e il Canton Berna, tra il Nord e il Sud della Svizzera. Era attraversato da mercanti, viandanti, soldati, ma anche da persone di spicco come Mark Twain, Lenin e Pablo Picasso. Ora è uno stupendo sentiero di media difficoltà: il percorso è ben segnalato e in due ore porta fino al Passo della Gemmi, in cui è possibile pure alloggiare e mangiare al Berg-Hotel Wildstrübel.

In estate sono numerose le passeggiate in questa regione: che sia intorno al lago, che verso una capanna alpina, che fino a Kandersteg, è particolarmente affascinante il suo incredibile scenario roccioso. La vista sulle Alpi Vallesane è stupenda, con una veduta sul Cervino, Dent Blanche e la regione del Monte Bianco.

In inverno è il posto ideale per lo sci di fondo (25 km di piste) e la slitta, in un paesaggio indimenticabile attorno al Lago Dauben. È possibile anche praticare passeggiate con le racchette.

Torrent[modifica | modifica sorgente]

La regione del Torrent, con il ristorante Rinderhütte
Parte degli impianti sciistici al Torrent

Estate: La regione del Torrent è prevalentemente boschiva, con tanta vegetazione. Con una teleferica, o tramite un comodo sentiero, si raggiunge la Rinderhütte (un ristorante), a 2300 metri. In questa stagione essa rappresenta il classico punto di partenza per passeggiate, sia in alta montagna, che verso la bassa quota. I sentieri si differenziano di facile e media difficoltà e sono sempre ben marcati e puliti.

Inverno: In inverno è possibile praticare lo sci alpino, grazie ai 50 km di piste della regione. Le piste sono sempre marcate con dei paletti a lato, e la maggior parte di esse sono rosse e nere. Il punto più alto è ubicato a 2850 metri, raggiungibile grazie ad un corto scilift. Da lì parte la cosiddetta "Direttissima", una discesa ma anche un insieme di piste che in breve tempo vi porterà a 1400 m. Il Torrent è noto come la "Vetta del Vallese". Il panorama è unico nel suo genere, con vista su molti 4000 vallesani. Per espandere la vista un sentiero porta sulla cima del Torrenthorn, a 2998 metri: la vista spazia dalla regione del Massiccio del San Gottardo fino al Monte Bianco, passando per il Rothorn, Weisshorn ed il Cervino.

A partire dalla stagione invernale 2008 il comprensorio sciistico del Torrent cambierà aspetto, grazie alla costruzione di una nuova seggiovia per sei persone, che dalla Rinderhütte porterà gli sciatori a 2600 m, nella zona Schwalbenest. La costruzione della seggiovia sostituisce gli skilift Schwalbennest e Rinderhütte. Lo skilift Sattel verrà smantellato, senza sostituzione.

Il paese[modifica | modifica sorgente]

Il paese di Leukerbad conta 1583 abitanti (dicembre 2006). Le entrate economiche più importanti sono rappresentate dal turismo, che ha la sua punta nel periodo invernale, specialmente tra i mesi di dicembre - aprile. Il turismo durante l'estate è presente nei mesi di luglio - settembre, grazie anche alle numerose offerte estive che offre il villaggio, come 60 km di passeggiate, un centro sportivo e allettanti eventi e manifestazioni.

La piazza del paese - Dorfplatz[modifica | modifica sorgente]

Dorfplatz

Da sempre la piazza rappresenta un sito importante per una città, anche per una piccola comunità come Leukerbad. La piazza è un luogo di incontro di persone, di culture, di storie, di racconti. Si incontrano turisti provenienti da ogni parte d'Europa ma anche nativi. Ma si incontrano anche elementi naturali, come nel caso di Dorfplatz.

Inaugurata all'11 ottobre 2003, la piazza del paese è un'unione di tre elementi ed è stata concepita come un palcoscenico polivalente:

  • la parete d'acqua forma l'elemento estetico: la parete è di ottone e viene irrigata con acqua termale. In inverno, l'acqua e il vapore che si forma simboleggiano il misticismo del luogo.
  • la gradinata corrisponde ad un'arena verso il massiccio del Gemmi. Simboleggiano l'incontro dei popoli (il Passo del Gemmi come simbolo di unione di popoli).
  • una colonna per i media si erge come un dito minaccioso verso il cielo, per simboleggiare le forze della natura presenti nel posto (come la pioggia o la neve, elementi dell'acqua).

Nella piazza si tengono manifestazioni importanti, come concerti di corni delle Alpi o i festeggiamenti per la Festa Nazionale del 1º agosto.

Galerie St. Laurent[modifica | modifica sorgente]

Galerie St. Laurent

La Galerie St. Laurent, un tempo bagno termale, è la risposta del paese all'arte. In essa, espositori locali e nazionali presentano al pubblico i propri lavori. La gamma di opere d'arti presentate dagli espositori è ampia: ceramiche, sculture, fotografie e acquarelli. La posizione della Galerie è centrale, direttamente ubicata sulla Piazza del Paese. Il nome deriva dalla più grande sorgente termale del paese, Sankt Lorenz.

Le sorgenti termali[modifica | modifica sorgente]

A Leukerbad è presente la passeggiata che tocca varie sorgenti termali del paesino. Ecco una descrizione delle sorgenti termali più importanti di Leukerbad:

  • Saint-Laurent: essa rappresenta la sorgente più importante di Leukerbad, dalla quale sorgano 900 litri al minuti (l/m), ad una temperatura di 50°. Alimenta la struttura termale Alpentherme, il centro Reha e Burgerbad. A lato di Dorfplatz si nota una piccola casetta, in cui l'acqua è lì archiviata. Saint-Laurent è stato diacono della chiesa di Roma. Fu condannato a morte per aver organizzato una razzia. Il giudice ordinò lui di portargli i tesori della chiesa: come tesori portò mendicanti, poveri e ciechi.
  • Fussbad: si trova nella zona dell'albergo Les Sources Des Alpes. La sua temperatura è elevata e la sua portata costante.
  • Heilbad: ad una temperatura di 31° - 44° l'acqua è archiviata in diversi bacini. Essa alimenta Burgerbad e il centro Reha. La minaccia è data dal miscuglio con le acque fredde, visto che la sua locazione è nei pressi del fiume Dala.
  • Regina Terme: le fonti dell'omonimo albergo sono importante per la struttura stessa, in quanto sono le uniche dell'hôtel.
  • Blisch: è una sorgente importante (800 l/m, 45°). L'acqua viene pompata da una struttura nei pressi del fiume Dala (zona Burgerbad). Le infiltrazioni d'acqua e di aria provocano variazioni di valori della sorgente. Alimenta in gran parte il centro Burgerbad e Reha.
  • Bristol: l'acqua termale propria dell'albergo Bristol è fresca. L'acqua è prelevata tramite un sistema di pompaggio.
  • Rossiglu: vengono utilizzate da Burgerbad e Reha. Esse non sono minacciate da altre costruzioni.

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]


Altri progetti[modifica | modifica sorgente]