Letteratura norrena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

L'espressione letteratura norrena (norr in lingua svedese significa nord) indica le opere letterarie redatte appunto nelle lingue antiche del Nord Europa, nello specifico in islandese e norvegese antichi. Tramandate all’inizio oralmente, nel XII secolo con la diffusione della scrittura furono fissate in modo definitivo. La letteratura norrena comprende l'Edda poetica, di autore anonimo, e l'Edda in prosa, che insieme costituiscono le principali fonti della mitologia norrena e a cui ci si riferisce spesso semplicemente come poemi dell'Edda (da óðr, plurale óðar, che significa poema o arte poetica). Oltre a questi, la latteratura norrena comprende saghe, racconti avventurosi (che avevano come protagonisti personaggi e famiglie della regione) e la poesia scaldica (gli scaldi erano poeti di corte).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ugo Palanza, Capolavori della letteratura straniera, Milano, Società Editrice Dante Alighieri, 1954.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura