Lettera di Ignazio agli Smirnesi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ritratto ortodosso di Sant'Ignazio

La Lettera di Ignazio agli Smirnesi (nota anche come Lettera agli Smirnesi) fu scritta da Ignazio di Antiochia nel 107-110[1] e fa parte del corpus della letteratura subapostolica.

Scopo primario della lettera era quello di contrastare gli insegnamenti del Docetismo, una corrente del Cristianesimo delle origini secondo la quale Gesù non si sarebbe effettivamente incarnato, e che a soffrire e morire sulla croce sarebbe stata solo la sua sembianza.

La lettera contiene la più antica attestazione scritta del termine Chiesa cattolica e una delle prime citazioni del Vangelo di Matteo[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b Gerd Theissen, Il Nuovo Testamento, Carocci, 2003.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]