Less Than Jake

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Less Than Jake
I LTJ in concerto nel 2006
I LTJ in concerto nel 2006
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Ska punk[1]
Pop punk[1]
Punk revival[1]
Third wave of ska[1]
Alternative rock[1]
Post-grunge[1]
Skate punk
Periodo di attività 1992in attività
Etichetta Fueled by Ramen
Dill Records
Asian Man Records
No Idea Records
Sire Records
Warner Bros. Records
Sleep It Off Records
Album pubblicati 18
Studio 8 + 3 EP
Live 3
Raccolte 4
Sito web

I Less Than Jake (noti anche come LTJ) sono un gruppo ska punk formatosi a Gainesville in Florida. Nato nel 1992, il gruppo originariamente è un trio power pop. Negli anni le sonorità si sono evolute in un ibrido di Third Wave of Ska e Punk rock, con l'aggiunta di elementi di rock moderno e perfino metal. Nella loro carriera, i Less Than Jake hanno pubblicato otto album completi ed altrettanti singoli, oltre ad essere apparsi in innumerevoli compilation. La formazione attuale è formata dal chitarrista e cantante Chris Demakes, il bassista e cantante Roger Manganelli, il batterista Vinnie Fiorello, il trombettista Buddy Schaub ed il sassofonista Peter "JR" Wasilewski.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Gli inizi ed il successo commerciale (1992-1999)[modifica | modifica sorgente]

Il cantante e chitarrista Chris Demakes ed il batterista Vinnie Fiorello erano componenti di un gruppo locale chiamato Good Grief negli anni delle scuole superiori a Port Charlotte, Florida con il bassista Shaun Grief. Il gruppo si divide quando Chris si trasferisce a nord per frequentare la University of Florida a Gainesville, Florida. Vinnie lo segue per continuare il college e cercare un seguito musicale con Chris, già con delle idee per le canzoni in mente.[2]

Il nome del gruppo è dovuto al cane della famiglia di Vinnie durante la sua infanzia nel New Jersey, Jake. Il Pit bull, pesante quasi 40 chili, era trattato generosamente dai genitori, perfino più di Vinnie stesso. Con il suo posto sulla poltrona ed il cibo ordinato appositamente per l'animale, tutto nella casa sembrava, meno di Jake (Less than Jake).[3]

Il nuovo bassista Roger Manganelli.

Un bassista di ripiego viene trovato in Roger Manganelli, un chitarrista che imparò il basso appositamente per il gruppo. Tra il 1993 ed il 1994 si aggiunge anche la prima trombettista, Jessica Mills, e poco dopo subentra al trombone Buddy Shaub. Durante il primo tour, Shaub, partito per l'Europa con degli amici, viene sostituito dal sassofonista Derron Nuhfer durante l'assenza.

Con vari 7" autoprodotti, i Less Than Jake debuttano nel 1994 con Pezcore per la Dill Records. Il CD contiene 21 tracce, di cui le ultime due cover punk di colonne sonore, non incluse nella versione ripubblicata dalla Asian Man Records. Il titolo è dovuto al Pez, una marca di dolci austriaco e di dispensatore portatile di dolci, di cui Roger e Vinnie sono collezionisti. Il nome è quindi un omaggio alla loro ossessione, oltre che una parodia all'utilizzo di molti gruppi punk della desinenza core, tipica dei generi derivati dall'hardcore punk. I motivi del dispensatore Pez sono molto usati nel merchandise dei Less Than Jake.

Seguono Losers, Kings, and Things We Don't Understand nel 1995 per la No Idea Records e Losing Streak, album pubblicato nel 1996 con la Capitol Records, rappresenta il debutto dei Less Than Jake con una major discografica. Durante il completamento dell'album, la sassofonista Jessica Mills abbandona il gruppo per insegnare, e viene rimpiazzata dal trombettista ex-Slapstick Pete Anna. In questo periodo, Vinnie Fiorello apre una propria casa discografica, la Fueled by Ramen, con l'amico John Janick, per trovare e promuovere gruppi emergenti che lui stesso avrebbe ascoltato volentieri.

Nel 1997 esce Greased, un EP di cover di canzoni tratte dal noto musical Grease. La pubblicazione di Greased apre un contenzioso legale con la Paramount Pictures e la Universal Music Group, proprietari rispettivamente dei diritti d'autore sul film e la canzone. Grazie ad un accordo l'album venne nuovamente messo in vendita.

Nel 1998 segue Hello Rockview, che contiene canzoni essenziali come All My Best Friends Are Metalheads e Help Save the Youth of America from Exploding. Il gruppo produce anche una hit di una radio di un college minore, History of a Boring Town.

Borders & Boundaries[modifica | modifica sorgente]

I Less Than Jake in concerto a Newcastle nel 2006.

Nell'autunno del 2000, il gruppo pubblica Borders & Boundaries per la Fat Wreck Chords, oltre a partecipare come gruppo d'apertura nel tour nordamericano di Bon Jovi. Nonostante non abbia un grande successo e non sia particolarmente innovativo rispetto ai precedenti album, il disco mostra l'evoluzione della band, presentando una musica più matura rispetto al passato. Ciononostante, l'album contiene due singoli di successo, Look What Happened (The Last Time) e il loro inno alla città natale, Gainesville Rock City. Poco dopo l'uscita del disco, Derron Nuhfer abbandona i Less Than Jake (entrando a far parte dei Gunmoll e successivamente degli Grace), venendo poi sostituito da un ex componente di un altro gruppo ska, Pete Wasilewski, precedentemente sassofonista nei Spring Heeled Jack U.S.A.. Per evitare confusione nell'avere due componenti con il nome Pete, Wasilewski viene soprannominato JR (ad indicare Peter Junior). È tuttora soprannominato JR nonostante l'addio del primo Pete dopo il Warped Tour del 2001.

Per Borders & Boundaries, il loro quinto album in studio, i Less Than Jake dedicarono un po' più di tempo ad approfondire la conoscenza dello studio di registrazione. Il membro fondatore, batterista e principale compositore Vinnie Fiorello spiega:

« Noi siamo e sempre siamo stati principalmente una live band, quindi abbiamo lavorato in quel frangente. È stato quasi come un ripensamento: 'Facciamo tutto il tour, poi dobbiamo andare a registrare un album'. Questa volta, come una sorta di passo indietro, abbiamo scritto le canzoni e ci siamo presi il tempo necessario per 'ingrassare' le cose ed essere sicuri che uscisse un disco ben tornito. Prima c'erano restrizioni di tempo. Cioè, c'erano tre settimane per fare un disco, cioè dovevamo scrivere le canzoni e suonarle meglio che riuscivamo, e poi come veniva, veniva. »

Il bassista Roger Manganelli aggiunge:

« Noi siamo stati nel giro dei concerti per un sacco di tempo, così sembra che adesso il motore stia vibrando, capisci? Questo è il nostro primo tentativo di fare un vero disco in studio. Sono veramente eccitato del fatto che possiamo impiegarci così tanto tempo, perché credo che sicuramente l'album si distinguerà. »

I Less Than Jake si recarono alla Grand Master Recordings di Hollywood per otto settimane, suonando il loro punk metallico e skaeggiante in una fatica co-prodotta con Steve Kravac, che aveva già curato il loro ultimo Hello Rockview.

Il duro lavoro e l'attenzione ai particolari furono, come da previsioni, estenuanti. Ma i Less than Jake pensano che ne sia valsa la pena.

« È un album più spesso, più grasso. Penso che in qualche modo siamo tornati più o meno a quello che facevamo prima di avere i fiati. Non voglio dire che sia veramente meno ska, ma è venuto come se lo fosse. »
(Roger Manganelli)

Vinnie Fiorello aggiunse:

« Meno ska, ma più fiati. Le canzoni sono fatte della stessa stoffa di tutte le nostre altre, ma un pochino più complesse e più ragionate. »

Tra le 15 nuove canzoni scritte per Borders & Boundaries, una delle preferite di Vinnie Fiorello è Bigger Picture, che al contrario lascia perplesso Roger Manganelli.

« Facendo quest'album, in effetti avevamo a disposizione più di due chitarre e un paio di amplificatori in studio. Era come imparare ad usare i giusti pennelli e i giusti colori per far apparire le cose. »

Altre canzoni, come Malt Liquor Tastes better when you have Problems e la metallosa Gainesville Rock City mantennero il sound punk distintivo dei Less Than Jake nella sua ultima, evoluta incarnazione. Il nuovo album, dice Manganelli, è certamente più vario dei suoi predecessori, Hello Rockview e Losing Streak. "Non è una variazione schizofrenica come sintetizzatori, DJ e merda così", mette in guardia, "ma è un po' più aperto". È un cambiamento grande quanto basta per mantenere il gruppo fresco e creativo e per mantenere vivo l'interesse dei fans.

Dopo aver passato otto settimane a Los Angeles, l'unica cosa che Manganelli voleva fare era "dormire nel mio letto". Ma non per molto. Il gruppo è infatti già tornato in strada con nuovi tour in Europa, Giappone, Australia e, ovviamente, gli Stati Uniti.

Eventi recenti[modifica | modifica sorgente]

Il cantante Chris Demakes nel 2006.

Nel 2002 esce Goodbye Blue and White. Avendo pubblicato più 7" e vinili in edizione limitata di quanti fossero ricordati dalla gente, il gruppo decide di raccogliere alcune delle loro canzoni preferite in una pubblicazione, il cui titolo è in onore al loro furgone per i tour originale.

Segue nel 2003 Anthem per la Sire Records. Contiene i singoli entrati nelle classifiche americane e britanniche She's Gonna Break Soon, The Science Of Selling Yourself Short (#37 Hot 100[4]), e The Brightest Bulb Has Burned Out, in collaborazione con Billy Bragg (UK Top 40). L'attrice Alexis Bledel, conosciuta per il suo ruolo come Rory Gilmore nella serie Una mamma per amica, appare nel video di She's Gonna Break Soon, nel quale impersona la protagonista innominata della canzone, una ragazza angosciata che ha un esaurimento nervoso e distrugge la propria camera da letto nel corso della canzone. L'anno successivo esce B Is for B-sides, contenente le tracce non incluse nella versione finale di Anthem. Un mese più tardi viene pubblicato il DVD retrospettivo People's History of Less Than Jake. Nell'aprile del 2006 il gruppo pubblica l'EP di quattro canzoni Absolution for Idiots and Addicts, seguito dall'album completo In with the Out Crowd, uscito un mese più tardi per la Warner Bros. Records. È presente anche una versione limitata del disco, con la confezione in pelle con un disco bonus contenente una raccolta di video, bonus track ed una galleria fotografica elaborata.

Nel febbraio 2007, i Less Than Jake played suonano in sei concerti in Florida, in ognuno dei quali viene suonato uno dei loro album interamente, insiebe a b-side e rarità. I concerti si sono realizzati in tre diversi luoghi di incontro, in ognuno dei quali sono stati eseguiti due concerti, che sarebbero stati registrati per un futuro DVD. I dischi suonati sono Borders and Boundaries, Pezcore, Losing Streak, Anthem, Hello Rockview e In with the Out Crowd. L'intazione è di realizzare la stessa cosa a Londra, suonando al Mean Fiddler per sei serate.

Nell'estate del 2007, i Less Than Jake hanno affrontato un tour nordamericano con i Reel Big Fish, con gruppi di supporto come Streetlight Manifesto e Against All Authority. I Reel Big Fish non hanno partecipato alla parte finale del tour.

Il 21 maggio dopo molte speculazioni al riguardo, Vinnie Fiorello ha annunciato attraverso il suo blog che il gruppo avrebbe pubblicato, con la Sire Records e la Warner Brothers, le registrazioni dei loro spettacoli, in alta qualità (MP3, 320kbit/s), senza DRM, presi direttamente dalla console di mixaggio di ogni show. Queste registrazioni sono distribuite nel sito del gruppo attraverso Snocap.

Il 24 giugno 2008 è uscito l'ottavo album studio, GNV FLA, seguito poi dagli EP Greetings from Less Than Jake e Seasons Greetings from Less Than Jake (uniti poi nella compilation Greetings and Salutations from Less Than Jake) e nel 2013 è infine uscito il nono album studio, See the Light.

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Album studio[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Etichetta US Modern Rock Tracks
1995 Pezcore Asian Man -
1995 Losers, Kings, and Things We Don't Understand No Idea -
1996 Losing Streak Capitol -
1998 Hello Rockview Capitol 80
2000 Borders & Boundaries Fat Wreck Chords -
2003 Anthem Warner Bros. 45
2006 In with the Out Crowd Sire 78
2008 GNV FLA Sleep It Off Records
2013 See the Light Fat Wreck Chords

EP[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo Etichetta
1997 Greased (Repress 2000) No Idea
1999 Pesto Very Small Records
2006 Absolution for Idiots and Addicts Sire
2011 Greetings from Less Than Jake Sleep It Off Records
2012 Seasons Greetings from Less Than Jake Sleep It Off Records, Fat Wreck Chords

Singoli[modifica | modifica sorgente]

Anno Titolo US Modern Rock Tracks UK
1998 History of a Boring Town 39 -
2000 All My Best Friends Are Metalheads - 51[5]
2001 Gainesville Rock City - 57[5]
2003 She's Gonna Break Soon - 39[5]
2003 The Science Of Selling Yourself Short 37 78
2006 Overrated (Everything Is) / A Still Life Franchise (double A-side) - 61[5]
2006 The Rest of My Life / Don't Fall Asleep On The Subway (double A-Side) - 77
2006 P. S. Shock The World - 96
2008 Does the Lion City Still Roar? -
2008 Abandon Ship (UK) -

Altri[modifica | modifica sorgente]

Compilation, live ed altre pubblicazioni

Anno Titolo Etichetta
1997 Bootleg a Bootleg, You Cut Out the Middleman Autoprodotto
1999 Live from Uranus EMI
2000 The Pez Collection Moon Ska Europe e Rapido
2002 Goodbye Blue and White (#36 Billboard Independent) Fueled by Ramen
2004 B is for B-sides Sire
2004 Live in Minneapolis solo download
2005 B is for B-sides (Remixed) Fueled by Ramen
2012 Greetings and Salutations from Less Than Jake Fat Wreck Chords

Registrazioni live autoprodotte

Anno Titolo Etichetta
2007 Bizarre Festival - 08.19.2001 Autoprodotto e distribuito da Snocap
2007 Glastonbury Festival - 06.29.2002 Autoprodotto e distribuito da Snocap
2007 Tokyo, Japan - 10.22.2002 Autoprodotto e distribuito da Snocap
2007 Hollywood, CA - 06.14.2003 Autoprodotto e distribuito da Snocap
2007 London, England - 04.20.2004 Autoprodotto e distribuito da Snocap

DVD

Anno Titolo Etichetta
2004 The People's History of Less Than Jake Fueled by Ramen

VHS

Anno Titolo Etichetta
2002 Avant Tarde Fueled by Ramen

Compilation e colonne sonore

Titolo Apparizioni Etichetta, anno
Liquor Store Songs About Drinking Very Small Records, 1995
My Very Own Flag Closer Than You, Vol. 1: Florida Ska Moon Ska Records, 1996
The Summer Of '69 Wood Panel Pacer Wagon With Mags Very Small Records, 1996
Grandma Got Run Over By a Reindeer It's a Punk and Ska Christmas Gone Wrong Drive Thru Records, 1997
Cheese Liverache': Tales From The Livers' Edge Very Small Records, 1997
We're All Dudes (Feat. Kel Mitchell) Good Burger 1997
I Think I Love You (cover dei The Partridge Family) Scream 2 1997
1998 Liverache - Tales from the Liver's Edge Very Small Records
Losing Streak A Compilation of Warped Music II SideOneDummy Records, 1999
Liquor Store World Warped III Live SideOneDummy Records, 2000
All My Best Friends Are Metalheads Street Sk8er EA Sports, 1998
All My Best Friends Are Metalheads Digimon: The Movie 2000
All My Best Friends Are Metalheads Tony Hawk's Pro Skater 4 2002
Sugar in Your Gas Tank Street Sk8er EA Sports, 1998
Help Save the Youth of America From Exploding Drive Me Crazy 1999
Anchor Short Music for Short People Fat Wreck Chords, 1999
Surrender (cover dei Cheap Trick) ATV Offroad Fury Sony, 2001
Motown Never Sounded So Good ATV Offroad Fury Sony, 2001
Faction Uncontrollable Fatulence Fat Wreck Chords, 2002
Look What Happened Grind 2003
The Ghosts Of Me and You NHL 2004 EA Sports, 2003
Asaok Warped Tour 2003 Tour Compilation SideOneDummy Records, 2003
The Ghosts Of Me and You Scooby Doo
Short Fuse Burning Gran Turismo 4 Sony, 2004
That's Why They Call It A Union Tony Hawk's Underground 2 2004
The Brightest Bulb Has Burned Out (Feat. Billy Bragg) Rock Against Bush, Vol. 1 Fat Wreck Chords, 2004
Bridge and Tunnel Authority Project Gotham Racing 3
A Still Life Franchise Madden 07 EA Sports, 2006
The State of Florida Warped Tour 2009 Tour Compilation SideOneDummy Records, 2006

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c d e f (EN) Less Than Jake, allmusic.com. URL consultato il 9 marzo 2009.
  2. ^ Interview Intervista a Vinnie Viorello. URL consultato il 3 settembre 2007.
  3. ^ FAQ sul sito dei LTJ. URL consultato il 3 settembre 2007.
  4. ^ Hot-100 Week of 8/9/03 Classifiche Billboard. URL consultato il 4 settembre 2007.
  5. ^ a b c d Classifiche sul sito polyhex.com

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Punk Portale Punk: accedi alle voci di Wikipedia che parlano di musica punk