Lese

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Lese
Stato Italia Italia
Regioni Calabria Calabria
Lunghezza 43 km
Altitudine sorgente 1689 m s.l.m.
Nasce Monta Pettinascura
Sfocia Mar Ionio

Il Lese (nome moderno del fiume Acheronte o Akeronte) è un fiume della Calabria. Il suo nome antico è l'idronimo da cui deriva il nome di Cerenzia, Akerontia / Acerenthia/ Akerentia. È il maggiore affluente del fiume Neto.

Nasce dal monte Sordillo, dal versante est dell'altopiano della Sila. Il suo corso ha una lunghezza di 43 km circa e si interrompe, confluendo appunto nel Neto, in località “Timpa del Salto”, vicino al paese di Belvedere di Spinello. Durante il suo cammino incamera nel suo letto, ben 39 ruscelli. È un fiume di confine, poiché delimita parte dei confine fra la provincia di Cosenza e quella di Crotone, separando i comuni di San Giovanni in Fiore (Cs) e Savelli (Kr). È tra i fiumi più pescosi della Calabria dove nelle sue acque vi si possono trovare anche le anguille[1], ed attraversa un versante della Sila molto interessante, producendo lungo il suo percorso alcune cascate anche se di piccolo salto. Gli affluenti del fiume Lese sono solo ruscelli a carattere torrentizio. I principali, sono stati catalogati in 39 piccoli affluenti.[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Il Nuovo Corriere della Sila ” - maggio 2005

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calabria Portale Calabria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Calabria