Cento e una notte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cento e una notte
Titolo originale Les cent et une nuits de Simon Cinéma
Lingua originale francese
Paese di produzione Regno Unito, Francia
Anno 1995
Durata 101 min
Colore colore
Audio stereo
Rapporto 1,66:1
Genere commedia
Regia Agnès Varda
Sceneggiatura Agnès Varda
Produttore esecutivo Dominique Vignet
Casa di produzione Ciné Tamaris
Fotografia Dominique Vignet
Montaggio Hugues Darmois
Interpreti e personaggi

Cento e una notte (Les cent et une nuits de Simon Cinéma) è un film del 1995, diretto dalla regista Agnès Varda.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Il signor Cinema è quasi centenario, vive solo nella sua immensa villa e perde la memoria. Egli crede di essere lui il cinema ed assume la giovane e carina specialista Camilla per ravvivare la propria memoria che fa cilecca e per farsi raccontare delle storie di film da lui stesso realizzati.

Camilla, allo scopo di aiutare il suo amato Mica a girare il suo primo film, prende in considerazione l'idea di ordire un complotto per impossessarsi dell'eredità del signor Cinema, il cui pronipote ed unico erede è sparito. I due giovani decidono che Vincenzo, recentemente rientrato dalle Indie, ha il giusto aspetto per essere l'impostore. Il signor Cinema è felice di aver ritrovato l'ultimo esponente della sua famiglia, ma egli ha più di una freccia al suo arco e nessuna intenzione di morire…

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Proveniente dalla città di Nîmes

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema