Lepus yarkandensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Lepre di Yarkand[1]
Immagine di Lepus yarkandensis mancante
Stato di conservazione
Status iucn3.1 NT it.svg
Prossimo alla minaccia (nt)[2]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Superordine Euarchontoglires
(clade) Glires
Ordine Lagomorpha
Famiglia Leporidae
Genere Lepus
Sottogenere Tarimolagus
Specie L. yarkandensis
Nomenclatura binomiale
Lepus yarkandensis
Günther, 1875

La lepre di Yarkand (Lepus yarkandensis Günther, 1875) è un mammifero lagomorfo della famiglia dei Leporidi.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

La specie è endemica della zona meridionale del Turkestan orientale, in Cina, dove abita le zone in prossimità dell'acqua alle pendici delle montagne Kunlun, che delimitano a sud il deserto del Taklimakan.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dimensioni[modifica | modifica wikitesto]

Misura fino a 45 cm di lunghezza, per un peso medio di 2 kg circa.

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

L'aspetto è massiccio e squadrato.

Il pelo, lungo e sericeo, è di colore grigiastro su dorso e nuca, mentre il ventre, la gola, la faccia e le zampe sono bianchastri. Su petto, i fianchi e zampe sono presenti sfumature di color arancio. Le orecchie a forma di racchetta presentano sulla parte interna, verso la punta, una caratteristica macchia nera a forma di goccia. Nera è anche la parte superiore della coda, mentre quella inferiore è bianca.

Biologia[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di animali dalle abitudini strettamente notturne, che durante il giorno cercano riparo dal sole cocente nel folto della vegetazione. Durante la notte si muovono saettando da un'oasi verde all'altra, attraverso le aree desertiche.

Alimentazione[modifica | modifica wikitesto]

Si nutrono di qualsiasi materiale di origine vegetale riescano a trovare, in quanto esclusivamente erbivori. Praticano inoltre la coprofagia, ingerendo le cosiddette "feci molli" per ridigerirle ed estrarne altri nutrienti sfuggiti al primo processo digestivo, in quanto la cellulosa (componente predominante in una dieta vegetariana come quella della lepre di Yarkand) è assai difficile da scindere in zuccheri metabolizzabili.

Riproduzione[modifica | modifica wikitesto]

La stagione riproduttiva pare cominciare in febbraio e finire a settembre, con due o tre nidiate l'anno composte da 3-5 cuccioli ciascuna: si conosce tuttavia assai poco riguardo alle abitudini riproduttive di questa specie.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Lepus yarkandensis in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  2. ^ (EN) Lagomorph Specialist Group, Lepus yarkandensis in IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2014.3, IUCN, 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi