Leonor Sullivan

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Leonor Sullivan
LeonorSullivan.jpg

Membro della Camera dei rappresentanti - Missouri, distretto n.3
Durata mandato 3 gennaio 1953 - 3 gennaio 1977
Predecessore Phil J. Welch
Successore Dick Gephardt

Dati generali
Partito politico Democratico

Leonor Kretzer Sullivan (Saint Louis, 21 agosto 1902Saint Louis, 1º settembre 1988) è stata una politica statunitense, membro della Camera dei Rappresentanti per lo stato del Missouri dal 1953 al 1977.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Allieva della Washington University in St. Louis, la Sullivan era sposata con John B. Sullivan, deputato democratico per tre mandati non consecutivi (dal 1941 al 1943, dal 1945 al 1947 e dal 1949 al 1951).

Rimasta vedova nel 1951, la Sullivan andò a lavorare come collaboratrice del deputato Leonard Irving ma nel 1952 decise di entrare attivamente in politica, candidandosi anche lei alla Camera dei Rappresentanti. Venne eletta, divenendo la prima donna a rappresentare lo stato del Missouri al Congresso.

La Sullivan fu molto attiva nella difesa del consumatore, ma non abbracciò totalmente l'ideologia femminista e fu l'unica donna a votare contro l'Equal Rights Amendment[1].

Lasciò il seggio al Congresso all'età di settantaquattro anni, dopo ventiquattro anni di servizio e dodici mandati. In seguito al ritiro dalla politica tornò a vivere a Saint Louis, dove morì nel 1988.

In suo onore la strada di fronte al Gateway Arch fu chiamata "Leonor K. Sullivan Boulevard".

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ (EN) Leonor K. Sullivan, Women in Congress. URL consultato il 22 ottobre 2011.

Controllo di autorità VIAF: 77861817 LCCN: n88071884