Leonid Sedov

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Leonid Ivanovič Sedov (Rostov sul Don, 27 novembre 1907 14 novembre secondo il calendario giuliano[1]Mosca, 5 settembre 1999) è stato un fisico sovietico.

Specialista di meccanica dei fluidi, ha effettuato studi nel campo dell'aerodinamica; successivamente si è occupato delle onde d'urto e le sue teorie sono state applicate alle onde d'urto generate dalle supernovae. Docente all'Università di Mosca dal 1937, è stato presidente della Commissione per la promozione dei voli interplanetari e del Comitato scientifico astronautico; grazie a queste due cariche, divenne il portavoce del programma spaziale sovietico. Dal 1959 al 1961 Sedov è stato presidente della Federazione Astronautica Internazionale (International Astronautical Federation). Dato che Sergej Pavlovič Korolëv era sconosciuto in occidente, si credette a lungo che fosse Sedov il principale scienziato sovietico dietro il progetto Sputnik.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'Impero russo il calendario gregoriano venne introdotto solo il 14 febbraio 1918

Controllo di autorità VIAF: 22246680 LCCN: n50009761