Leonela

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.


Leonela
Titolo originale Leonela
Paese Venezuela
Anno 1983
Formato serial TV
Genere Telenovela
Stagioni 1
Puntate 55
Durata 45 minuti
Lingua originale spagnolo
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 4:3
Colore colore
Audio stereo
Crediti
Ideatore Delia Fiallo
Regia César Enrìquez
Interpreti e personaggi
Produttore Alberto Giarroco
Casa di produzione RCTV Radio Caracas Television
Prima visione
Prima TV Venezuela
Data 19 maggio 1983
Rete televisiva Radio Caracas Televisión
Prima TV in italiano (gratuita)
Data 1985
Rete televisiva TV private locali
Opere audiovisive correlate
Seguiti Miedo al amor
Remake Leonela, muriendo de amor


Leonela è una telenovela venezuelana girata negli studi di Radio Caracas Televisión - RCTV, prodotta da Alberto Giarroco, tratta da una storia originale della scrittrice Delia Fiallo, i cui protagonisti sono Mayra Alejandra e Carlos Olivier.

Questa telenovela che noi in Italia conosciamo come un'opera unica in origine era divisa in due parti: una prima parte composta da 55 puntate intitolata Leonela, girata nel 1983 e andata in onda per la prima volta il 19 marzo 1983, e una seconda parte composta da 50 puntate intitolata Miedo al amor, girata nel 1984 e andata in onda per la prima volta il 22 maggio 1984.

Esiste poi un remake girato in Perù nel 1997 intitolato Leonela, muriendo de amor avente come protagonisti gli attori Mariana Levy e Diego Bertie.

In Italia è stata trasmessa per la prima volta dalle TV locali nel 1985 e ad oggi circola in due versioni: o in 133 puntate da 45 minuti l'una o in 248 puntate da 25 minuti ciascuna. Nel tempo, essendosi parzialmente rovinata, risultano tagliate diverse scene (tra cui alcune molto significative come il primo bacio tra Pedro Luis e Leonela o la scenata di gelosia di Pedro Luis quando trova Leonela nello studio del suo psichiatra).

La sigla, intitolata "Ladròn de tu amor", è stata scritta da Luis Guillermo Gonzàles e Enrique Hidalgo, ed è cantata da Gualberto Ibarreto.

Trama di Leonela (1983)[modifica | modifica wikitesto]

Leonela Ferrari Mirabal è una giovane e bella donna che ha appena finito gli studi di laurea in legge all'Università di Caracas e così arriva il momento di sposare il suo fidanzato Otto Mendoza. La sera in cui viene organizzata una festa nella villa al mare della famiglia Ferrari per festeggiare sia il conseguimento della laurea di Leonela che il suo imminente matrimonio con Otto - un ragazzo molto arrogante ed egoista - succede che fuori un bar del paese Otto umilia e aggredisce senza motivo a Pedro Luis Guerra, un giovane uomo umile e laborioso, il quale in preda ai fumi dell'alcool giura vendetta.

Quella stessa notte Leonela non riesce a prendere sonno per le troppe emozioni e va a fare una passeggiata lungo la spiaggia presente davanti la villa, non sapendo che di lì a breve avrebbe fatto un brutto incontro che le avrebbe stravolto la vita. Infatti dopo pochi minuti incontra Pedro Luis ubriaco che, annebbiato dall'alcool, si vendica su di lei dell'affronto subito dal suo fidanzato Otto, e la violenta in riva al mare.

A causa della violenza subita Leonela resta incinta e se ne rende conto a pochi giorni dal matrimonio. Racconta tutto ad Otto, il quale si offre ancora di sposarla a patto che lei abortisca. Leonela, di profonda fede cattolica, non intende abortire e decide di rinunciare al matrimonio con Otto e di proseguire con la gravidanza.

Otto, ferito nel'orgoglio, spiffera il segreto di Leonela che così finisce sulla bocca di tutti e viene allontanata dall'alta società.

Joaquin Machado, zio di Leonela, decide di far lavare l'onta subita dalla nipote e a sua insaputa invia due teppisti a dare una lezione a Pedro, però finisce male perché Pedro Luis, nel difendersi dall'aggressione uccide senza volere uno dei due teppisti.

La Polizia arresta Pedro Luis per omicidio e Leonela decide di punire il suo aggressore così entra nel processo contro Pedro Luis come avvocato della parte lesa e, dopo tanti sforzi, riesce a farlo condannare a 12 anni di carcere.

Leonela porta avanti la gravidanza ma, per castigare Pedro Luis decide che lui non dovrà mai conoscere suo figlio e lo dà in adozione ad un istituto.

Per fortuna di Pedro Luis, sua cognata Nieves Maria è al fianco di Leonela quando nasce il bimbo, lo accompagna all'orfanotrofio e poi avvia le pratiche di adozione che, dopo tanti sacrifici, vanno a buon fine.

Il difensore d'ufficio di Pedro Luis, avvocato Nelson Martinez, si attiva per farlo trasferire in un carcere modello, dove dopo molto impegno studia fino a conseguire la laurea in Legge.

Lo stato premia l'impegno di Pedro Luis e gli condona gli ultimi 2 anni di carcere, inoltre poco prima di essere scarcerato riceve un'inaspettata eredità miliardaria da Vincenzo di Pasquale, un ex compagno di cella morto prematuramente.

Leonela dopo pochi anni inizia a provare rimorso per aver abbandonato il figlio in un orfanotrofio e inizia a cercarlo senza risultato, finché un giorno il suo nuovo fidanzato, Alfredo Michelena, gli rivela che suo figlio è vivo e abita col padre.

Pedro Luis, all'oscuro sia del pentimento che delle ricerche senza sosta di Leonela, rifiuta di farle conoscere suo figlio.

Ma Leonela non desiste e dopo tante umiliazioni e sacrifici finalmente riesce a conoscere e frequentare il figlio, Pedrito.

Alla fine, dopo aver risolto i loro problemi, Pedro Luis e Leonela si sposano.

Miedo al amor
Titolo originale Miedo al amor
Paese Venezuela
Anno 1984
Formato serial TV
Genere Telenovela
Stagioni 1
Puntate 50
Durata 45 minuti
Lingua originale spagnolo
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 4:3
Colore colore
Audio stereo
Crediti
Ideatore Delia Fiallo
Interpreti e personaggi
Produttore Alberto Giarroco
Casa di produzione RCTV Radio Caracas Television
Prima visione
Prima TV Venezuela
Data 22 maggio 1984
Rete televisiva Radio Caracas Televisión
Prima TV in italiano (gratuita)
Data 1985
Rete televisiva TV private locali
Opere audiovisive correlate
Remake Leonela, muriendo de amor


Trama di Miedo al amor (1984)[modifica | modifica wikitesto]

Terminato di festeggiare il matrimonio, Pedro Luis e Leonela partono in viaggio di nozze, ma la prima notte Leonela, turbata dai ricordi della violenza subita che non l'hanno mai abbandonata, con una scusa allontana Pedro Luis.
La stessa cosa accade la sera della seconda notte di nozze, ma questa volta Pedro Luis pretende di capire i motivi che spingono Leonela a respingerlo, ma lei tace perché non vuole farlo sentire colpevole del suo trauma che le impedisce di essere toccata da un uomo.

Così Pedro Luis, scosso dal rifiuto di Leonela, va a fare due passi in spiaggia e qui conosce una bellissima modella che entra nella sua vita, Lorena, con cui inizia a tessere una storia d'amore che va a riempire il vuoto d'amore fisico lasciato dalla moglie.

Il viaggio di nozze termina in modo imprevisto perché giunge agli sposi una telefonata che gli avvisa che Estela sta molto male, e quando tornano a Caracas ormai la trovano morta nel suo capezzale, ed è un grande dolore per Leonela, che era molto legata alla mamma, soprattutto dopo la morte improvvisa del papà Omero.

Le disgrazie non vengono mai sole, infatti di qui a poco torna a farsi vedere Nieves Maria, che, sempre innamorata di Pedro Luis, decide di volerlo conquistare e per avere più forza nei suoi confronti riprende con sé Pedrito, di cui è la mamma adottiva.

A Pedro Luis e Leonela non resta che tentare la via giudiziaria per far annullare l'adozione di Pedrito e far riconoscere dalla legge che Leonela è la sua mamma naturale e quando ha deciso di avviare le pratiche per l'adozione non era consapevole di ciò che faceva perché sotto trauma per la violenza sessuale subita.

Leonela ama Pedro Luis con tutto il cuore e, pur sofferente per l'allontanamento di Pedrito, decide di curare il suo trauma andando in cura da uno psicologo, così da superare tutti i contrasti sorti con Pedro Luis ed essere finalmente sua.

Lo psicologo che la prende in cura si chiama Damian Cedeno, un bravo dottore a cui qualche anno prima è scomparsa prematuramente la propria fidanzata di nome Angelica, di cui era ed è ancora profondamente innamorato, e che per ironia del destino somiglia come una goccia d'acqua a Leonela, per cui se ne innamora ed invece di curarla preferisce conquistare il suo cuore.

La cura dallo psicologo procede per le lunghe, senza ottenere miglioramenti e Pedro Luis inizia a provare gelosia nei confronti di Damian, arrivando anche a vietare a Leonela di frequentarlo e la prega di interrompere il trattamento medico con lui e di affidarsi ad un altro psicologo, ma Leonela rifiuta di interrompere la sua cura con Damian e ciò è motivo di ulteriori attriti tra marito e moglie.

Una sera che Pedro Luis è solo in casa, arriva una telefonata: è Lorena che lo informa che Leonela è a cena in un ristorante in compagnia di un bell'uomo.
Pedro Luis muore di gelosia e si precipita nel ristorante dove prende Leonela per un braccio e la riporta con sé a casa.
Qui tra i due scoppia una lite furibonda al termine della quale Pedro Luis si rende conto di quanto è innamorato di Leonela e per mettere fine alle sofferenze d'amore di lei decide di chiudere la sua storia con Lorena.

Ma Lorena non si arrende e perseguita Pedro Luis, a cui in precedenza ha rubato un mazzo di chiavi, così prima mette a soqquadro il suo studio di avvocato, poi danneggia la sua auto ed infine decide di chiudere i conti con la sua rivale in amore, tentando di uccidere Leonela in casa Guerra.

Quella stessa sera Pedrito fugge dalla casa di Nieves Maria perché ha nostalgia della mamma Leonela e per fatalità si trova ad entrare in casa di Leonela mente c'è Lorena che spara con la pistola.
Leonela fa da scudo a Pedrito e, ferita, fugge con lui e trova riparo in casa della fedele cameriera Maruca, da dove fa perdere le tracce di entrambi e con Damian progetta una fuga all'estero per non essere più separata da Pedrito.

Dopo tante ricerche finalmente Pedro Luis capisce dove si nasconde Leonela e va da lei per riprendersi moglie e figlio e magari fuggire con loro all'estero per avere finalmente la famiglia unita, ma qui ha la brutta sorpresa di essere raggiunto da Nieves Maria che insiste ad ottenere la custodia del piccolo.

In questo drammatico frangente Pedro Luis chiede a Pedrito di scegliere egli stesso con chi stare, se con mamma Nieves Maria o con mamma Leonela, ma Pedrito non sa scegliere perché vuole bene ad entrambe allo stesso modo; per sua fortuna Nieves Maria fa un passo indietro, decide di rinunciare a Pedrito e di lasciarlo alle cure ed all'amore di Pedro Luis e Leonela.

Leonela è così felice che perdona Lorena di aver attentato alla sua vita.

Nieves Maria dopo pochi giorni scopre di essere incinta e di aspettare un figlio da suo marito, l'avvocato Nelson Martinez.

Damian Cedeno incontra per un'ultima volta Leonela e la guarisce dal suo trauma, le rivela la vera causa del suo male che non dipende dalla violenza subita in spiaggia 10 anni prima ma dalla sofferenza interiore per aver abbandonato il figlio appena nato.

Finalmente guarita, Leonela riesce ad essere la donna di Pedro Luis.

Leonela ora è così felice di aver salvato il suo matrimonio e di avere con sé Pedrito che decide di adottare una bambina di nome Chelita conosciuta in uno dei tanti orfanotrofi che frequentrava anni prima quando era alla ricerca del figlio.

Infine porta Pedrito a casa di Nieves Maria perché non vuole che lui si dimentichi di lei.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Leonela è una telenovela dalla trama molto controversa, non solo perché la protagonista finisce per innamorarsi del suo stupratore e dà il suo bambino appena nato in adozione, ma anche a causa delle storie dei due giovani personaggi invischiati nel mondo della droga: Patty Machado e Willy González, interpretati da Jeannette Rodriguez e Carlos Mata.

A causa dei temi trattati, Leonela ha rischiato di essere censurata e tolta anzitempo dalla programmazione televisiva per via sia delle pressioni del governo del presidente venezuelano Jaime Lusinchi (1984-1989), che della gerarchia della Chiesa Cattolica. Tuttavia, il grande successo di pubblico conseguito ha impedito che ne fosse bloccata la trasmissione televisiva.

La stessa autrice Delia Fiallo è stata raggiunta a Miami da un mandato di comparizione che le era stato inviato dal Ministero dei Trasporti e delle Comunicazioni; stesso destino toccato pure agli attori Carlos Olivier, Carlos Mata, Mayra Alejandra, Jeannette Rodriguez e Cecilia Villarreal.

Leonela è stata la prima telenovela che ha aperto la strada del successo alle telenovelas venezuelane nel continente Americano. La sua trasmissione in prima serata all'inizio del 1985 da parte della catena televisiva Univision è stato un successo senza precedenti, superando in share sia diversi programmi locali che altri canali in lingua inglese.

La telenovela è stata girata in due parti perché all'epoca in Venezuela era in vigore una legge che vietava alle telenovelas di durare oltre i 3 mesi e di superare le 90 puntate, divieto scaduto solo nel 1984.

Leonela è stata la quarta telenovela ("Marta", "Capriccio e Passione", "Cuori nella tempesta") girata in coppia dagli attori Carlos Olivier e Mayra Alejandra di un fortunato ciclo realizzato negli anni 1982-1984.
La celebre coppia venezuelana nel 1993 tornerà ancora ad interpretare in coppia una telenovela dal titolo "Amor de papel" ma non raggiungerà più il successo conseguito con questo ciclo.

Gli attori Jeannette Rodriguez e Carlos Mata, a seguito del successo raggiunto in Leonela, nel 1985 gireranno in coppia come protagonisti la telenovela Cristal e nel 1986 La Signora in Rosa entrambe andate in onda con molto successo anche in Italia tra il 1991 e il 1993.

In alcune parti della trama, si posso otrovare diverse similitudini con opere letterarie da cui, verosimilmente, l'autrice potrebbe aver preso spunto:

  • Nel ritorno di Pedro Luis, dopo tanti anni di carcere, in una nuova veste, di uomo elegante, ricco, potente e cinico, con una laurea in legge e, più in generale, di un elevato livello culturale, completamente diverso da quando era iniziata la vicenda, vuole vendicarsi di quelli che lo avevano umiliato e perseguitato, il tema ha una certa somiglianza col Conte di Montecristo.
  • Quando Nelson Martinez, innamorato ma non corrisposto di Nieves Maria, cerca, per amore di quest'ultima, di aiutarla a conquistare Pedro Luis, di cui è invece infatuata la donna, ci si può vedere una certa somiglianza col Cyrano de Bergerac.

Inoltre, un'altra vicenda è molto simile ad un film di produzione statunitense, sebbene in questo caso si tratti di una produzione successiva, e cioè Attrazione Fatale: quando Lorena, che durante la relazione con Pedro Luis aveva già manifestato un'insana possessività e gelosia nei confronti di un uomo già sposato con un'altra donna, una volta terminata la relazione da parte dell'uomo, ella comincia a vendicarsi in maniera folle, arrivando ad entrare dentro la casa dell'uomo per attentare alla vita della moglie.

Vi sono alcuni errori e incongruenze nella sceneggiatura:

  • Nel corso della prima puntata, in un dialogo col cognato Joaquìn Machado, Homero Ferrari dichiara che l'anno in corso era il 1975; quella stessa notte avverrà l'episodio clou di tutta la vicenda dei due protagonisti, col conseguente concepimento del loro figlio. Il bambino verrà poi partorito da Leonela, leggermente prematuro, all'8° mese di gestazione. In base a questi due elementi, Pedrito dovrebbe essere nato in una data compresa tra il Settembre del 1975 e l'Agosto del 1976, ma quando Leonela, decisasi a ritrovarlo, si reca al centro adozioni, dirà all'impiegata che il bambino era nato il 7 Maggio 1975.
  • Nel corso del processo che vede Pedro Luis imputato per l'omicidio di Guarapo e Leonela nella veste dell'Accusa di parte civile, alla fine l'uomo verrà assolto da tale reato ma, avendo ammesso in fase dibattimentale di averla stuprata, poco dopo verrà processato per direttissima e condannato a 12 anni di reclusione per questo reato. Tale condanna è incompatibile con la pena prevista dallo zio Joaquìn, esperto penalista, che aveva prospettato, secondo le leggi in vigore, una pena tra i 5 e i 10 anni di reclusione. Inoltre, quando Leonela, scoperto che il mandante di Guarapo era stato proprio suo zio e che dunque, effettivamente, Pedro Luis aveva accidentalmente commesso l'omicidio nel tentativo di difendersi, come aveva sempre sostenuto, ella, in preda ai rimorsi per averlo ingiustamente accusato di tale reato, si reca a trovarlo in carcere per proporgli di andare in Appello e, con i nuovi elementi, ottenere una riduzione della pena, come se fosse stato effettivamente condannato per l'omicidio.
  • Quando Leonela si decide a cercare suo figlio, chiede alla madre di che sesso fosse stato il bambino che aveva partorito. E' piuttosto inverosimile che lei non potesse conoscere tale informazione; innanzi tutto, perché è quasi sempre la prima cosa che viene comunicata alla puerpera da parte del personale ostetrico, una volta completato il parto. Inoltre, quando poco dopo la madre Estela glielo porta, nel tentativo di farglielo vedere per convincerla a desistere dal proposito di darlo in adozione, Estela dice diverse volte frasi quali "è tuo figlio", "è il tuo bambino". Dando per scontato che nel doppiaggio non vi sia stata alcuna alterazione, queste frasi, nella lingua originale della telenovela venezuelana, che è lo spagnolo, vengono tradotte da "tu hijo" e "tu niño"; in entrambi i casi, come in italiano del resto, viene contestualmente specificato il sesso d'appartenenza.
  • Il cagnolino che Pedro Luis regala al figlio, che avrà un ruolo importante nel ritrovamento del bambino da parte di Leonela, era stato portato per le vaccinazioni all'ambulatorio di Alfredo, fidanzato di Leonela, come pretesto per conoscere l'uomo. Due mesi dopo, a causa dell'incidente del cagnolino, questo verrà nuovamente portato all'ambulatorio di Alfredo per le cure. Si può notare che si tratta di due cani diversi (anche come razza) e tale ipotesi viene confermata anche da Pedro Luis che in un'occasione parla del "primo cane che aveva regalato a Pedrito", quando lo aveva portato per le vaccinazioni. Tuttavia, quando Alfredo rivela a Leonela di aver scoperto che Pedrito era il figlio che lei stava cercando, le riferisce che si era ricordato di quando Pedro Luis aveva portato, appunto due mesi prima, quello stesso cagnolino per le vaccinazioni, riferendosi a Pedrito quale suo padre.e mostrandogli la scheda del cane, in cui comparivano anche il nome del bambino e l'indirizzo
  • In prossimità delle nozze tra Pedro Luis e Leonela, in un dialogo, l'uomo le nomina il suo amico Cayetano e la donna, che non lo conosce, gli chiede di spiegargli chi fosse. In realtà, i due si erano conosciuti precedentemente, in occasione dell'incidente che, a causa di Paty, cugina di Leonela, aveva portato Tibisay, figlia di Cayetano, in stato comatoso. Tra l'altro, nel richiamare alle proprie responsabilità suo zio Joaquìn, padre di Paty, Leonela gli aveva chiaramente detto che la ragazza investita era la figlia di un caro amico di Pedro Luis, nonché fidanzata di suo fratello Manaue.
  • Nel corso della storia, per richiamare episodi passati nella memoria dei portagonisti, si fa un ampio uso dei flashback. In molti casi, i dialoghi che vengono riproposti, sono alterati rispetto a quando si erano svolte le vicende a cui fanno riferimento.

Elenco Personaggi, Attori e Doppiatorio[modifica | modifica wikitesto]

L'intero cast degli attori che hanno partecipato sia a Leonela che a Miedo al amor, con i relativi doppiatori:

Personaggi Interpreti Doppiatori
Leonela Ferrari Mirabal Mayra Alejandra Cristina Boraschi
Pedro Luis Guerra Carlos Olivier Angelo Nicotra
Nieves María Bermúdez Loly Sánchez/Chony Fuentes Marina Tagliaferri
Rafael Guerra Javier Vidal Pradas
Homero Ferrari Alfonso Urdaneta Enzo Garinei
Estela Mirabal Gladys Cáceres Anna Teresa Eugeni
Selenia Machado Cecilia Villareal Sonia Scotti
Joaquín Machado Carlos Márquez Marcello Prando
nonna Delfina Guerra Mahuampi Acosta Alina Moradei
nonno Arcadio Guerra Tomás Henríquez Mario Milita
Manaue Guerra Flavio Caballero Francesco Prando
Tibisay Navas Hazel Leal Alessandra Korompay
Ramón Guerra Carlos Villamizar
Otto Mendoza Carlos Cámara Jr. Luca Dal Fabbro
Maribella "Bella" Hilda Abrahamz Francesca Rossiello
Teresa (amica di Maribella) Nohely Arteaga Beatrice Margiotti
Cayetano Navas Argenis Chirivella
Trino Eric Noriega Teo Bellia
Margherita Trejo Omaira Abinade Laura Boccanera
Marcantala de Oliveira Juan Frankis
Nelson Martínez Miguel Alcántara Massimo Dapporto
Vincenzo di Pasquale Umberto Buonocuore
Patrizia Machado "Patty" Jeannette Rodríguez Beatrice Margiotti
Willy González Díaz "Papuchi" Carlos Mata Vittorio Guerrieri
Maruca Soraya Sanz
Neida Salazar Patricia Toffoli
Amanda Olga Rojas Emanuela Fallini
Alfredo Michelena Ernesto Balzi
Claudia Montano Nancy Gonzalez Liliana Sorrentino
Alfonzo Mendoza Rafael Vallenilla
Marco Tullio Zerpa Humberto García
Lorena Marisela Buitriago Cinzia de Carolis
Silvana Bárbara Mosquera Francesca Rossiello
signora de Rodríguez Rosario Prieto Claudia Ricatti
Raitza Ileana Jacket
Padre Jiménez Alberto Álvarez
Mónica Judith Vásquez
Marta América Barrio
Pedro Angel "Pedrito" Guerra Carlitos Camara
Chelita Scarlet Villalobos
Amparo Ruiz Elisa Escámez Carmen Onorati
Vivì Diana Juda
Damián Cedeño Franklin Virgüez/Alejandro Mata Giorgio Locuratolo
Pacheco Julio Capote
Luis Ángel Sorgtijo Charles Barry (papà di Mayra)
Chirulín Víctor Cuica
Luis Cabrera Suárez Alejo Felipe
Padre Virgilio Galindo
Dilia Waikarán
Virginia Vera
Fernando Gil
Reina Hinojosa
Antonio Lucio
Antonio Pacheco
Cinthia Moreno
Jackeline Ruso
Julio Mujica
Augusto Mudarra
Maura Ochoa
Beda Peña
Roberto Pérez
Alfredo Sandoval
Dinorah Zambrano
Alex Phillipsl
Jasmín González
Manolo Ramírez
Lorenzo Enriquez
Amalia Pérez Díaz
Ignacio Navarro
Enrique Soto
Armando Valerio
Maria Nieves

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione